Grazie, grazie, grazie a tutti. 

Buongiorno, buon anno 2016 ma soprattutto GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE a tutti.

Il mio primo post del 2016 voglio assolutamente che sia di gratitudine, che ritengo sia la cosa più importante di tutte, il nostro primo dovere, il nostro miglior atteggiamento, tutto quello di cui abbiamo, in fondo, bisogno.

Ringrazio i miei familiari, che mi sopportano e supportano sempre, i clienti dello studio, che hanno fiducia in me per tante cose a volte estremamente delicate, i colleghi, dentro e fuori dallo studio, che collaborano con me in maniera squisita e di nuovo so/upportante, tutti i miei amici e anche tutti voi che mi seguite sui social e tramite il blog sempre con affetto, stima e apprezzamento per le mie parole.

Ringrazio Dio per tutto quello che mi ha dato e continua a darmi, ma soprattutto per essere sempre vicino a me, una presenza costante nella mia vita, un abbraccio che mi dà tanta forza.

E ringrazio, infine, me stesso, se non altro per non aver mai creato un profilo comune con mia moglie su facebook, non aver mai messo un annuncio di pulizia di contatti e, soprattutto, non aver mai messo una foto con la bocca a culo di gallina, o fatto «mi piace» sotto ad una, non aver mai usato i social per parlare con un mio parente estinto o con un figlio ancora in vita. 

Nel 2015, e anche nel 2016, in fondo non è poco.
Grazie, grazie, grazie a tutti e ancora auguri, buon 2016.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Comments

  1. Marco Moretti says:

    Bellissima Tiziano : condivido assolutamente è Buon 2016 a Te !

Di la tua!