Mantenimento dei figli: va continuato a pagare anche se fannulloni?

Sono una donna divorziata, madre di due figli, i quali entrambi vivono con il padre. Verso regolarmente loro l’assegno di mantenimento, pur chiedendomi fino a quando mi sarà imposto di farlo, dal momento che entrambi i miei figli sono maggiorenni e, seppur studenti universitari, il loro rendimento non arriva neppure alla sufficienza.
L’articolo 145 del codice civile impone “l’obbligo di mantenere, istruire ed educare la prole e assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni”.
Non è da considerarsi, pertanto, la maggiore età uno presupposto valido per la sospensione del mantenimento da parte di ambedue i genitori.
 
C’è da dire però che, La Corte di Cassazione, con sentenza una recente sentenza (del 1 febbraio 2016), in un caso analogo ha sollevato la madre dall’onere del mantenimento dei figli.
La sentenza, che sembra proprio fare al caso tuo, risponde alla domanda: se i figli mostrano scarso interesse verso lo studio (con conseguente scarso rendimento), il genitore non è tenuto al loro mantenimento. Inoltre, da verifiche presso l’Agenzia delle Entrate emergevano redditi da lavoro in capo ad entrambi i figli. 
Chiaramente, per poter stabilire se nel tuo caso vi siano i presupposti per una modifica delle condizioni, occorrerebbe approfondire maggiormente la tua situazione concreta.
About Sara Mascitti

Avvocata attiva su Latina e Roma. Esercita con passione la professione forense con un occhio di riguardo al diritto civile e di famiglia. Oltre che sul blog degli avvocati dal volto umano, scrive su www.saramascitti.it/

Comments

  1. Buon giorno ,quindi se I figli li cresce il padre e l ex lavora…e anche lei obligata a versare il mantenimento al ex marito x I figli?

Di la tua!