Compenso dell’avvocato per sinistri: dipende dal lavoro svolto.

20 giorni fa ho fatto un incidente autostradale mi hanno consigliato di mettere un avvocato ora lo vorrei revocare per mancanza di fiducia la risposta di questo avvocato è stata che io gli devo dare 1000 € per avere tutti i miei documenti inerenti all’incidente cifra assurda per una revoca dato che siamo ancora all’inizio vorrei sapere se e giusto che io paghi tale cifra dato che all’inizio non abbiamo accordato nulla sul compenso

Come sempre, dipende dal lavoro effettivamente sviluppato dal legale, che va accertato in concreto. Lavoro che, beninteso, può consistere anche in attività di studio, ricerca, approfondimento, ben possibile anche in un incidente stradale, a condizioni che magari ci sia qualche particolarità, ovvero telefonate, incontri, valutazioni e cose del genere, tutte le attività tipiche del legale.

In difetto di un accordo sui compensi, che è inusuale perché in caso di sinistri stradali solitamente si stipula un patto per un compenso a percentuale, si applicano i parametri previsti dalla legge, di cui tuttavia è inutile parlare perché bisognerebbe appunto conoscere e valutare gli stessi in relazione al lavoro effettivamente svolto.

In ogni caso, il legale non può comunque trattenere i documenti prima del pagamento, ma deve restituirli, per obbligo anche deontologico. Se non dovesse provvedere in questo senso, potresti valutare un esposto alle autorità disciplinari della professione.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!