Nuova compagna del mio ex: sono obbligata a conoscerla?

Ho ho un figlio con uomo con cui non sono stata convivente ne sposata.
Lui appena lasciati si è rifatto subito una vita,affari suoi a me nn interessa.
io mi sono riaccompagnata solo 1 anno fa e lui pretende di farmi conoscere la sua compagna cosa che io non voglio…e lui vuole conoscere il mio compagno..ma io nn voglio…..lui puo obbligarmi?

Ovviamente, non esiste in linea generale un obbligo per una persona di conoscerne un’altra o avere rapporti con essa.

Però la gestione del figlio che avete potrebbe rendere opportuna, e, da questo punto di vista, anche oggetto di un tuo specifico obbligo, almeno fino ad un certo punto, una situazione di relazione con i nuovi compagni dell’altro genitore.

Si tratta infatti di persone che sono destinate ad avere un ruolo, piccolo o grande, nella vita di vostro figlio, finendo spesso a fare anche di fatto da baby sitter, nei momenti in cui il bambino è affidato ad un genitore che magari per un po’ di tempo deve assentarsi.

Se consideriamo ciò, dunque, un rapporto di corretta interrelazione – anche se non necessariamente di piacevole frequentazione, cosa alla quale nessuno può essere nè obbligato nè obbligabile – può essere importante per il minore.

Purtroppo, non è possibile non avere più niente a che fare con una persona che è genitore insieme a te, almeno fino a che il figlio non sarà autonomo, cosa che oggigiorno in media avviene intorno ai 25/26 anni e, per certi aspetti, un po’ di interazione rimarrà anche dopo il raggiungimento dell’autonomia del figlio, in caso ad esempio di problemi in cui sono comunque coinvolti i genitori.

Dovendo avere a che fare con l’altro genitore, è purtroppo necessario accettare di dover aver a che fare anche con le persone importanti della sua vita, quelle con cui trascorre più tempo, tra cui per forza i nuovi compagni.

Molto spesso purtroppo non si comprende fino in fondo, non si ha la necessaria consapevolezza del legame costituito da un figlio, probabilmente perché si è rimasti delusi da una persona e non si vorrebbe più avere niente a che fare con essa. Purtroppo non è possibile e bisogna far riferimento alla realtà.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!