Debito eterno con INPS: come rimediare?

mio padre ha circa 70000 mila euro di debiti con inps (era un commerciante) ora a l”età di 80 anni tramite un avvocato paga 100 euro al mese x ripagare questo debito dovrebbe vivere altri 200 anni .
gli e stata pignorata meta della sua casa l”altra meta e di mia madre.
Se lui smettesse di pagare questi 100 euro cosa succederebbe ? visto che ogni anno gli interessi continuano a salire.

Quello che accadrebbe lo puoi ricavare, in generale, leggendo «al contrario» la nostra scheda sul recupero crediti. Nel particolare, poi, bisognerebbe vedere che cosa avrebbe di aggredibile in concreto tuo padre.

A parte questo, è difficile dare una valutazione su un «piano di rientro» o una transazione senza poterla almeno leggere, può darsi che siano previste clausole particolari che prevedono l’estinzione del debito a certe condizioni, per cui bisognerebbe comunque esaminare che cosa è previsto nell’accordo stipulato tramite il suo avvocato.

Un’idea per poter risolvere una situazione come questa, anche nell’ottica di poter poi in seguito accettare liberamente la futura successione, potrebbe essere quella di valutare un procedimento di composizione della crisi da sovraindebitamento, per maggiori approfondimenti sul quale ti rimando di nuovo alla scheda relativa.

In ogni caso, valuta di acquistare una consulenza da un avvocato per approfondire.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!