TFR al fondo complementare mai versato: lo posso chiedere?

non è mai stato versato il mio Tfr al f.do complementare da me scelto, ma riportato sul Cud di ogni anno. Ho chiuso il f.do attraverso una lettera di un Legale, e di conseguenza fatto i conteggi per tutto: risultato complessivo (tra TFR- Ferie e permessi) circa 30000.00€ sono in causa. Posso pretendere che il mio TFR mai versato al fondo mi venga erogato anche se non c’è chiusura di rapporto lavorativo?

Se sei in causa, il tuo avvocato dovrebbe avere fatto delle conclusioni precise nell’atto di citazione o nel ricorso, in cui sono contenute le richieste dispiegate e dispiegabili nel tuo caso.

In questo caso, dunque, devi fare riferimento a quelle conclusioni, che saranno state formulate dal tuo legale dopo aver studiato il caso ed aver valutato qual è la cosa da chiedere più conveniente per te.

Se, invece, per «causa» intendi genericamente che è aperta una vertenza, al momento solo stragiudiziale, il problema relativo deve essere ancora affrontato.

Sarà, ovviamente, cura del tuo legale approfondire adeguatamente la questione, in generale posso fare le considerazioni che seguono.

Purtroppo, la conferibilità del trattamento di fine rapporto a fondo complementare non sta dando buona prova nella pratica, come abbiamo già segnalato più volte nel blog (puoi fare una ricerca nei vecchi post), dando luogo ad una serie di problemi pratici e applicativi, in parte legati alla novità dell’istituto e in parte anche alle solite problematiche di ingegnerizzazione del medesimo – purtroppo la tecnica legislativa è sempre più scadente.

A naso direi che tu possa chiedere che questa somma sia versata direttamente a te, anche in considerazione della probabile natura non retributiva dell’istituto, di cui ho parlato in questo precedente post.

A livello strategico, se io fossi il tuo legale comunque, anche a prescindere, chiederei al giudice di condannare il convenuto a pagare questa somma immediatamente al termine della causa, ovviamente in caso di esito positivo, nei tuoi confronti.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!