Causa di lavoro persa e CEDU: si può fare ricorso?

Le scrivo per chiedere se lei tratta anche cause di lavoro presso la Corte di Giustizia Europea.
Ho perso una causa, imperdibile a mio avviso, in Cassazione, ritengo ingiustamente e per errori di impostazioni delle motivazioni. Una causa da 150.000,00 € circa, in pratica con un contratto a tempo determinato, firmato dopo tre mesi che io ero in azienda, con un fisso garantito di € 3000,00 al mese + spese a piè di lista. Motivazione: non rispetto dell’esclusiva da parte mia. La cassazione non ha neanche visionato le prove che avevo prodotto sia documentali che testimoniali.
Le chiedo: se decido di ricorrere alla Corte di Giustizia Europea, quali costi dovrei affrontare e se lei accetterebbe il mandato.
Mi dia una indicazione di massima e la vengo a trovare a Vignola per un primo colloquio.

Certamente è una delle cose che facciamo più spesso. Parliamo della CEDU, ovviamente, e non della Corte di Giustizia Europea, che è una cosa completamente diversa.

Abbiamo anche definito e pacchettizzato un prodotto apposito nel nostro store legale on line che puoi vedere a questa pagina.

Per quanto riguarda le “impugnazioni”, compreso il ricorso alla CEDU che in realtà non è una vera e propria impugnazione, ma va comunque trattato operativamente come se lo fosse in considerazione delle svariate analogie, propongo a tutti un percorso che si snoda in due fasi:

  • una consulenza preliminare, in cui si valuta la presenza di adeguate basi legali per impugnare;
  • nel caso in cui l’esito dell’accertamento preliminare di cui al punto precedente sia stato positivo, cioè si sia accertato che ci sono discreti presupposti per “impugnare”, fare l’impugnazione vera e propria.

Anche per la consulenza preliminare su impugnazione abbiamo pacchettizzato un prodotto, a quest’altra pagina.

Questo nostro metodo lo spieghiamo bene in questo post, che ti invito a leggere con attenzione.

Per quanto riguarda la visita allo studio di Vignola, ovviamente sei il benvenuto. Valuta tu però se venire di persona, non è necessario e se preferisci si può fare tutto comodamente on-line.

Il mio consiglio finale è quello di partire acquistando la consulenza su impugnazione.

Considera mi raccomando i termini per impugnare anche perché in queste cose bisogna muoversi per tempo.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Counselor. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: