faq / siete disposti a seguire una vertenza contro un altro avvocato?

Sì, la cosa non è un problema in sè, cioè per il fatto che sia necessario andare contro un nostro «collega», dal momento che pensiamo che sia giusto che gli utenti siano tutelati e che tutti gli avvocati assennati (noi compresi) abbiano apposite polizze assicurative (che diventeranno peraltro obbligatorie con la riforma dell’ordinamento forense recentemente approvata) con cui far fronte ad eventuali errori. Detto questo, bisogna vedere il problema in concreto e cioè vedere se ci sono gli estremi di una violazione deontologica o di legge nel comportamento del legale contro cui volere aprire una questione. Non sempre gli utenti sono contenti del «servizio di assistenza», diciamo così, che ricevono dal proprio legale, ma questo non necessariamente si traduce in una responsabilità. Per cui ci riserviamo solo di valutare se esistono davvero i presupposti per la responsabilità del legale o meno.

Posted in: studio legale

CHIUDI
CLOSE