posta elettronica

Amiamo la posta elettronica

La cara, vecchia posta elettronica è lo strumento principe per lavorare, sia con i clienti che vivono vicino a noi, che possono utilizzarla per mandarci documenti o comunicazioni evitando di ricorrere al telefono, sia a maggior ragione con le persone che si trovano lontano dallo studio.

Su questo blog non pubblichiamo per ragioni di riservatezza, e soprattutto di tutela dallo spam, i nostri indirizzi di posta elettronica, ma ognuno di noi ne ha naturalmente uno, che viene comunicato al cliente al più tardi al momento dell’apertura della pratica, spesso anche prima.

Amiamo spassionatamente la posta elettronica, che ci consente di ricevere le informazioni che ci servono e di comunicare con voi senza interrompere il nostro lavoro, come avviene con il telefono. Se la userete, ve ne saremo eternamente grati e saremo in grado di dedicare molto più tempo alla cura dei vostri problemi.

Rispondi a tutti (reply all)

Spesso una pratica è seguita da più professionisti del nostro studio. In questi casi, quando vi mandiamo una mail oltre che a spedirla a voi la mandiamo in copia anche al nostro collega che segue insieme a noi la pratica, usando i campi “A:” (“TO”, in inglese) oppure “CC:“, che potrete vedere nelle intestazioni del messaggio, così come nell’esempio sopra riportato.

Se ricevete una mail di questo genere, non rispondete solo all’originario mittente, che poi dovrà inoltrarla al collega, con il rischio di fare qualche pasticcio, ma rispondete “a tutti”, utilizzando l’apposita funzione disponibile su quasi tutti i client di posta elettronica. Riportiamo di seguito il comando per fare “rispondi a tutti” sui più diffusi client di posta:

  • Mozilla Thunderbird: CTRL + SHIFT + R
  • Microsoft Outlook: CTRL + SHIFT + R a messaggio chiuso, ALT+U a messaggio aperto
  • Outlook Express: ALT + L

Posta elettronica certificata

Noi tutti disponiamo di un indirizzo di posta elettronica certificata. Se lo preferite, possiamo usare quello per comunicare, senza nessun problema.

Comments

  1. Ottimo sito!
    Complimenti

  2. Complimenti per il sito!
    Vorrei approfittare per chiedere una cosa: mi è arrivato un atto di precetto per un debito. Mi sono fatta dire dall’avvocato come dividere le cifre tra l’onorario dello stesso e la parte del credito più la rivalutazione monetaria per la creditrice.
    Ho fatto due assegni circolari, uno a lei e l’altro all’avv. chiedendogli la fattura per quel importo. Lui invece mi ha risposto che la fattura la fa alla sua cliente! È corretto? Gli ho dato io i soldi e dovrebbe fare l’assegno a me anche per ‘spiegare’ al fisco perché ha preso da me questi soldi.
    Vi chiedo cortesemente un chiarimento indicando, se possibile, la normativa che regolarizza la questione.
    Vi ringrazio tantissimo per la disponibilità e professionalità.
    Buon lavoro e tanti auguri per tutto

  3. Slave avvocato potrei porle una questione ereditaria se ci sono i presupposti per avere la mia quota subito con testamento a mio favore di mia madre deceduta da poco

Di la tua!

CHIUDI
CLOSE