L’estinzione del reato.

Che cos’è la pratica di «estinzione del reato». *

L’estinzione comporta il fatto che la pena che era a suo tempo stata irrogata e poi sospesa viene considerata come se fosse stata scontata, con la conseguenza che la persona torna ad avere la disponibilità potenziale di ulteriori due anni di sospensione condizionale, come se non ne avesse mai usufruito.

L’estinzione non comporta invece – nonostante il suo nome possa farlo pensare – la «pulitura» del certificato del casellario giudiziale: le Autorità (Magistratura, Carabinieri, Polizia, ecc.) che andranno ad interrogare il sistema, vedranno sempre che la persona è stata condannata per il tal reato, anche se poi dichiarato estinto (mentre i privati comunque non lo vedevano sin da prima, trattandosi di patteggiamento o decreto penale).

Quando e come si può chiedere. *

L’estinzione del reato si può chiedere dopo 5 anni dalla sentenza di patteggiamento o dal decreto penale di condanna, e solo se la pena non supera i due anni e chi è stato condannato non ha commesso nuovi reati della stessa indole. Nel caso di contravvenzioni, cioè reati minori, la richiesta può essere fatta dopo 2 anni.

L’estinzione è prevista dall’art. 445 cod. proc. pen.

L’estinzione va chiesta tramite un ricorso, con l’assistenza di un avvocato, che si presenta al giudice che ha emesso la sentenza.

Costi. *

Per la estinzione del reato, abbiamo definito una tariffa nel nostro listino flat.

Per tutte le altre sentenze diverse dal patteggiamento o dal decreto penale, si può chiedere la riabilitazione penale, con gli stessi effetti.

Comments

  1. mi scusi ma non ho capito…
    da quanto mi hanno detto … anche il reato è estinto comunque non è la stessa cosa per la nuova concessione del beneficio condizionale della pena. La pena viene considerata lo stesso.

    E' vero o mi hanno detto male??

    • Nel caso in cui sia stata applicata una pena pecuniaria o una sanzione sostitutiva con istanza di patteggiamento in caso di estinzione del reato l'applicazione di dette pene non costituisce ostacolo per la concessione di una successiva sospensione condizionale della pena; ciò è previsto dall'art. 445 cod. proc. pen. che ti invito a consultare. Non è che per caso tu avevi una pena detentiva?

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://ts.solignani.it (splash) http://goo.gl/p6Sb0 (libri)

      • SALVE AVV. LE VOLEVO CHIEDERE….QUANDO SI FA L ESTINZIONE DI UN REATO PENALE DI UN FURTO DI 24 ANNI FA CON PENA SOSPESA COND 5 ANNI
        DOPO SI PUò RICHIEDERE IL PORTO D ARMI??? AVENDO ESTINTO IL REATO??

      • salve
        non racconto la fantasiosa storia che mi ha portato ad avere una condanna di un mese e il pagamento di 100 euro per ricettazione
        ho avuto la riabilitazione e chiedevo come fare(sempre che esista una legge) per non far apparire il tutto sul casellario
        ringrazio anticipatamente

      • Nel 2003 mi hanno condannato a 6 mesi pena sospesa per detenzione di hashish non ho commesso altri reati di nessun genere devo cancellarmi oppure è decatuta?

  2. Buonasera. Per chiedere l’estinzione del reato bisogna fare ricorso esclusivamente tramite un avvocato o si può fare anche da soli? Aspetto una risposta. Grazie.

  3. Paolo Trevisani says:

    Paolo
    salve,
    più di 3 anni fà per un tentativo di furto di un paio di scarpe in un supermercato sono stato condannato con pattegiamento a 2 mesi e 20 giorni di reclusione + 150euro di multa.
    Posso chiedere l’estinzione o devo aspettare ancora?
    Come risulta la mia fedina ad oggi?

    grazie mille.

  4. Una ragazza anni fa è stata accusata di furto:asolta dal procuratore stgesso prima del processo:ora è in gara per un posto in un ente pubblico,la sua fedina penale come risulterà?

  5. conoscolodiobeba says:

    Mio figlio minorenne a seguito di messa alla prova con esito positivo ottiene estinzione di reato.
    Cosa deve dichiarare su richiesta di partecipazione a concorso pubblico?
    Se lo fermano le forze dell’ordine alla domanda “ha precedenti penali” cosa deve rispondere?
    Chiedo questo perchè in macchina con l’idraulico ci ha fermato la finanza …. alla stessa domanda l’idraulico (50enne) ha risposto “Nessuno”…. il finanziere torna e gli ricorda un furto di quando aveva 17 anni…. mettendolo in grande imbarazzo di fronte a me (sua cliente)…
    Grazie mille

    • È così jnfatti ne abbiamo parlato tante volte nel blog. Tuo figlio deve sempre dire la verità secondo me esattamente come l’hai detta tu. Poi in contesti specifici si possono fare valutazioni particolari dipende sempre dalle circostanze.

      • Questo è errato Solignani perchè l’estinzione per messa alla prova estingue il reato senza processo (prima del processo) e conseguente condanna. Diversa è l’estinzione di reati passati in giudicato (anche con non menzione nel casellario, questi vanno dichiarati). E’ chiamata allo stesso modo ma è una fattispecie diversa.
        Il reato estinto senza celebrazione del processo in qualsiasi forma (messa alla prova, archiviazione, tenuità del fatto) non va dichiarato.

        • Hai ragione Giacomo, e grazie per la tua precisazione. Non avevo letto bene il quesito dell’utente, che era passato a parlare dal figlio all’idraulico (che non c’entrava niente): pensando parlasse sempre della stessa persona (a volte gli utenti non sono precisi nell’esporre gli aspetti tecnici), mi sono confuso (se risulta il precedente, c’è stata condanna). Concordo con te, ti ringrazio e chiedo scusa ai lettori del blog.

          • francesco says:

            salve io nel 2008 ho avuto una denuncia all art 186 c.d.s e una condanna penale a pena pecuniaria di 1.700.00 euro ed ho pagato tutto con sospensione di patente per 3 anni ed ho fatto tutti le analisi per 3 anni e vorrei sapere se posso essere idoneo al rilascio del porto d’armi per lavorare come g.p.g e se la mia fedina penale è pulita ora sto facendo il corso aspetto una vostra risposta grazie

  6. consiglio says:

    Buona sera
    Le volevo porre il mio problema.
    Nel 2003 ho commesso un errore di gioventù e sono stato condannato per il furto del clacson di un motore mediante decreto penale di condanna, pena sospesa e non menzione nel casellario giudiziale.
    Non ho presentato opposizione.

    Successivamente, per tale fatto, ho ottenuto la riabilitazione da parte del Tribunale di sorveglianza.

    Prima ancora di ottenere la riabilitazione ho svolto varie attività lavorative e tutte con rilevanti responsabilità:
    1)volontario presso l’esercito
    2)guardia giurata all’aeroporto
    3)messo notificatore
    Non mi hanno mai fatto alcun tipo di problema in relazione al fatto di cui ero stato condannato per ottenere le autorizzazioni necessarie per svolgere queste attività lavorative ed ho sempre svolto ad avviso dei miei colleghi un lavoro esemplare.

    Adesso desidero fare un concorso per le forze dell’ordine ma c’è la famosa dicitura “non aver riportato condanne penale”.

    Premesso che la sentenza N. 408 del 1993 la Corte Costituzionale ha dichiarato che la pubblica amministrazione deve procedere ad una valutazione discrezionale caso per caso in modo da valutare se i soggetti possono ricoprire o meno l’incarico
    mi chiedevo se dovevo dichiarare di aver subito condanna e di essere stato successivamente riabilitato o se potevo dichiarare di non aver avuto alcuna condanna in considerazione anche del fatto che la riabilitazione estinguerebbe ogni effetto penale e che farebbe ritornare incensurato la persona che ha commesso un errore?
    il problema non è tanto nel fare o meno il concorso, il mio problema è nel non incorrere nel rischio di cadere nella “falsa dichiarazione”.
    Nell’aspettare vostre notizie vi ringrazio anticipatamente
    cordiali saluti

  7. SALVE VOLEVO CHIEDERE si uno vieni condanato e passa tutta la pena mala multa non la pagata cè quelque problema per l estinzione grazie

  8. luca cottini says:

    in quanto tempo si ha una risposta alla domanda di estinzione di reato

  9. Emanuele says:

    Salve 11 anni fa mi è successo un fatto insolito i carabinieri mi hanno beccato mentre prendevo 10 euro da un negozio.(che stupido che sono stato)
    Fatto il processo la sentenza è stata questa: non luogo a procedere per difetto di querela (l offeso non aveva fatto denuncia xche aveva capito che era una bravata). È comunque è stato derubicato in furto semplice.
    Sul casellario giudiziario a distanza di 11 anni comparirà qualcosa? E se e si dovrò fare domanda di cancellazione? Grazie

    • Non ha senso quello che scrivi perché il furto è sempre procedi bile d’ufficio senza bisogno di nessuna querela, ti consiglio di rivolgerti ad un avvocato per vedere i documenti del caso in concreto.

      • Emanuele says:

        Ok grazie Tiziano. Il dubbio mio è: e scritto nel certifica penale o nei carichi pendenti?

        • Mi dispiace, ma la realtà nuda e cruda – per capirci è necessario usare la massima chiarezza – è che tu non hai capito un cazzo di quello che è successo e non sei in grado di conseguenza di descriverlo in modo nemmeno lontanamente approssimativo: come potrei fare io a darti una risposta? Bisogna che incarichi un avvocato di guardare il fascicolo, se c’è un altro sistema per risolvere il problema onestamente io non lo conosco.

          • Emanuele says:

            Ok scusa ma non siamo tutti esperti come te nella materia! !! Però una cosa ho migliore di te: l educazione ha non usare teoni scorreti verso qualcuno che si reputa “ignorante” nella materia! !
            Sarai pure bravo in diritto ma cerca di imparare un po di modi migliori che ancora fai in tempo! ! Ciao

            • Accetto la critica, ma se ti scrivo, come ti ho scritto, che è necessario vedere la documentazione non occorre essere un giurista o esperto della materia per capire che bisogna appunto vedere la documentazione ed è inutile continuare a fare domande cui ti ho già detto che purtroppo non posso rispondere. Per me ti conviene rivolgerti ad un avvocato e lasciar fare a lui, onestamente, poi vedi tu, ne puoi trovare tanti in grado di non offendere la tua sensibilità.

      • Avvocato la invito a rileggere l’ultimo comma dell’art. 624 del codice penale: non è vero, come ha scritto lei, che il furto è sempre procedibile d’ufficio!

    • Fai una visura e vedi… Li esce tutto. Anche le pene sospese e le non menzioni. Poi ci può stare… Furto semplice è procedibile a querela.

  10. Patrizia says:

    Salve, vorrei chiederle un’informazione in merito all’avvenuta estinzione del reato e suo significato. La frase esatta riportata nella sentenza è questa: Le parti hanno concordemente concluso chiedendo dichiararsi non doversi procedere per avvenuta estinzione del reato. Inoltre alla fine il P.Q.M. visti gli art. 129 C.p.p e 152 C.p. Dichiara non doversi procedere nei confronti di C. F. perché il reato a lui ascritto è estinto per intervenuta remissione di querela e relativa accettazione. Il reato in questione è il furto di alcuni gioielli nel mio alloggio da parte di un parente acquisito che poi avendo confessato, ho deciso di ritirare la querela accordandomi privatamente per un risarcimento degli stessi di euro 5.000. Siccome il parente in questione, mi ha dato solo la metà dei soldi per i quali ci eravamo accordati, e non ha intenzione di darmi l’altra metà, posso sulla base della sentenza e senza aver fatto nulla di scritto per l’accordo sul risarcimento e nemmeno nessuna ricevuta di pagamento e non avendo io preso all’epoca nessun avvocato, intraprendere una causa civile per l’estinzione del debito?
    La ringrazio infinitamente per una sua risposta

  11. Gentilissimo, volevo chiedere il Suo parere in una vicenda quasi Kafkiana riguardante proprio l’estinzione del reato. in pochissime parole, senza che io ne abbia saputo nulla, mi giunge decreto penale di condanna relativo ad un incauto acquisto (relativo, come ho saputo dopo, ad un Ipad comprato da internet evidentemente di provenienza non ben definita) con ammenda di ben 100,00 (cento) euro.

    Scendo dalle nuvole, ma esperendo alle mie conoscenze in diritto e procedua penale mi informo e inizio a soffrire sopratutto per la menzione nel casellario, sopratutto in quello visibile ale forze dell’ordine in caso di concorsi e quant’altro (ho 36 anni). Sentendo sia un amico avvocato di lungo corso, e anche giudice di pace e alcuni cancellieri esperti, questi consigliano di invocare l’istituto dell’oblazione. Così procedo e ricevo dal GIP accettazione della richiesta con oblazione prevista di 5000,00 (cinquemila) euro. Una cifra pazzesca assolutamente in disaccordo con ogni logica di buon senso e assolutamente non in relazione al reato commesso e all’ammenda già richiesta. Conosco la regola oblativa del richiedere metà del massimo edittale che tuttavia in questo particolare caso non dovrebbe esistere (mantenendo solo l’accezione di un minimo di 10,00 euro)

    Ora mi trovo a decidere di dover versare allo stato 5000 euro ben fuori dalla mia disponibilità di disoccupato o pagarne 100 ed essere rovinato a vita e marchiato come condannato in un generico procedimento penale? Le chiedo un buon consiglio, purtroppo non ci sto dormendo più, sempre più convinto della logica distorta del processo penale, o forse di alcuni alti magistrati.

    • Non c’è rimasto niente di tecnico da dire, hai già ricostruito tutto direttamente. L’unica alternativa sarebbe discutere il procedimento nel merito per dimostrare la tua mancanza di dolo, ma per me si fa fatica a dire che si è acquistato in buona fede un iPad a 100 euro, anche se bisognerebbe vedere che modello era e di quale anno, anche a prescindere da questo rimarrebbe sempre un’incognita l’esito, e di spese legali un dibattimento intero non costerebbe molto. Sotto altro profilo ci sarebbe la prescrizione, ma anche qui non ci sono certezze… La decisione in fondo spetta a te. In bocca al lupo.

  12. L’ipad l’ho pagato 500 euro, poco sotto il prezzo standard. Il venditore mi disse che era stato preso da degli amici che come dipendenti apple avevano diritto ad un piccolo sconto (e infatti era nuovo sigillato). E’ stata una vera ingenuità. 100 euro invece è l’ammenda che mi hanno elevato nel decreto penale di condanna.

    Invece la decisione del giudice di elevare 5000 euro di oblazione è discrezionale, giusta, sbagliata? Non dovrebbe attenersi o commisurarsi all’ammenda?

    E se pagassi quest’ultima rifiutanto l’oblazione, non c’è alcun modo di ripulire totalmente il casellario (riabilitazione ad esempio)?

  13. Sebastiano says:

    Ciao cortesemente potresti dirmi che cosa devo fare per poter chiedere l’estinzione. Del reato?ti spiego 20 anni fa ho fatto diverse calzate da ragazzo e diciamo che tutte le volte scontavo la pena in carcere l ultimo reato l ho fatto nel 1993 però’. Tutti i reati le ho finiti di pagarli con il carcere nel 2000 mi potresti dire se posso chiedere l estinzione? Vorrei avere il passaporto credi che posso averlo? E devo chiedere ha un avvocato vero? Grazie per la cortesia .. Sebastiano

  14. alberto says:

    ciao scusami posso avere il passaporto e pulirmi la fedina in quando io circa 20 anni fa’ ho commesso diversi reati, rerati che le ho gia scontati tutti l ultimo reato lo finito di scontare nel 2000 che era risalente al 1993 , credi che posso pulirmi la fedina ? posso avere un passaporto come tutti i cittadini ? grazie

  15. Salve,
    Volevo sapere la tempistica per avere la riabilitazione ai termini di legge (buona condotta, pene pecunaria pagate, sentenze scontate, da 8 anni e più). Ammettendo che si fa un istanza con richiesta d’urgenza, quanto ci vuole ? Parliamo del tribunale di sorveglianza di Roma.

    Grazie

  16. Salve, ho avuto una condanna ad otto mesi sospesa con condizionale per 5 anni, precisamente tre anni fa, per quanto riguarda la riabilitazione la legge dice che devono trascorrere almeno tre anni. saprebbe dirmi da quando partono i tre anni?

  17. Buongiorno avvocato. Un procedimento per furto aggravato (un poster esposto in un consultorio dove l’aggravante è l’esposizione a pubblica fede) si conclude con patteggiamento e sospensione condizionale della pena. Si gode del beneficio della non menzione.Il reato non risulta estinto in quanto non sono decorsi ancora 5 anni dalla sentenza.
    La domanda è questa: laddove venga richiesto di dichiarare di non aver subito condanne, cosa bisogna affermare?
    Ai sensi dell’art 445 cpp. la sentenza di patteggiamento viene equiparata alla pronuncia di condanna a determinati scopi, (parlare di equiparazione significa mantenere comunque una distinzione tra le due pronunce). Sul dibattito si sono spese sia la Corte Costituzionale che la Corte di Cassazione statuendo che il profilo prevalentemente « negoziale » della sentenza di patteggiamento e la conseguente carenza di quella piena valutazione dei fatti e delle prove impedisce di attribuire alla pronuncia in parola la natura di decisione di condanna (Cfr. Corte cost. n. 25 del 1991; 22 maggio 1991 n. 251, n. 499 del 1995 cit.; 20 maggio 1996 n. 155 cit.), non presupponendo un accertamento della responsabilità dell’imputato (Cfr. le sentenze nn. 399 del 1997 e 13 maggio 1998 n. 172).

    La ringrazio anticipatamente della disponobilità,
    Cordiali Saluti.

  18. Ma a fronte di questa giurisprudenza, si incorrerebbe ugualmente in una denuncia per false dichiarazioni?

    • Mi sembra di aver già risposto abbastanza chiaramente… Il rischio c’è e non è trascurabile, purtroppo. Se poi ti contestano il reato, sai cosa te ne fai di questa giurisprudenza se trovi un giudice che la vede diversamente?

  19. Buongiorno avvocato.
    Non mi è chiaro perché paragona la riabilitazione all’estinzione del reato. Le spiego il motivo: leggendo le leggi mi è sembrato di capire che l’estinzione di reato, nel caso di decreto penale per delitto, si possa richiedere dopo 5 anni. Ma nel sito del tribunale: http://www.tribunale.pordenone.it/come.aspx?scheda=55 è indicato che l’estinzione non cancella la pena dal casellario giudiziale (quello visibile alle pubbliche amministrazioni) ma prevede solo l’aggiornamento. Mentre mi è parso di capire che la riabilitazione comporta anche la cancellazione dal casellario giudiziale. Quindi non mi sembrano la stessa cosa, mi sbaglio? Anche perché la riabilitazione si può chiedere anche se il reato è estinto (art. 178, 179 cp).
    Mi può dare qualche delucidazione? Io sono stato condannato con decreto penale a pena pecuniaria per delitto (estinguibile in 5 anni).

    Grazie

  20. Buonasera,
    sono trascorsi 5 anni dalla sentenza del gip con la quale ho patteggiato 4 mesi di reclusione e 120 euro di multa. Volevo sapere adesso dovrei fare qualche istanza di cancellazione dal reato, oppure va in automatico???

    • Devi farla se vuoi, non è mai in automatico.

      • Grazie per la tua risposta!!…Scusa se ancora ti “rompo le scatole”..ma sapresti dirmi se questa domanda ha un costo prestabilito (marche da bollo ecc..) e se la potrei fare senza assistenza legale? (per risparmiare qualche soldino….)…e in questo caso a chi la dovrei indirizzare…(ho trovato un modello prestampato su internet…ma non sono sicuro a chi inviarla o se portarla di persona in cancelleria del tribunale..Grazie ancora….

  21. Salve avvocato, mi vergogno assai ma e giusto dirlo, sono stat accusata per il furto aggravato di un salame di 3, 86. Ho patteggiato e mi hanno detto che dopo 5 anni posso chiedere lanriabilitazione. Io mi trasferiro in inghilterra a luglio ed ho patteggiato adesso a gennaio. Qualora mi chiedessero precedenti penali lo devo dichiarare? Anche ss non e accaduto sul suolo inglese?

  22. SiaNinu says:

    Per “ripulire” la fedina penale da un sinistro stradale (il ferito ha 4 costole rotte, nessun danno ai mezzi) cosa dovrò fare? Cioè questo reato potrebbe sporcare la mia fedina indelebilmente? O dopo 2 anni di buona condotta al volante sarà tutto finito? Posso fare concorsi pubblici o lavorare in Comune o nelle scuole pubbliche?

  23. cosa succede se passati cinque anni di condizionale non si presenta istanza per poter usufruire di ulteriori due anni e si commette lo stesso e/o un altro reato?
    se il reato viene estinto e dopo l’estinzione si commette un reato della stessa identita’ cosa succede?

  24. scusi volevo chiederle;se uno commette un reato penale punibile solo con l’ammenda,fatta l’oblazione,se accettata,lo stesso reato comparirà nel casellario giudiziario così da poter determinare una recidiva ????

  25. GiuseppeM says:

    Salve avvocato, circa due anni fa mio figlio è stato denunciato per detenzione di hascish ai fini di spaccio, beccandosi dieci mesi con sospensione della pena, da allora è cambiato radicalmente fa un lavoro che lo impegna dieci ore al giorno, il tempo libero spesso lo passa in casa collaborando con la famiglia, ha mollato strane amicizie e frequenta persone per bene, non beve e non fuma…insomma sembra che abbia come si suol dire messo la testa a posto, quello che mi chiedo e le chiedo nel nostro ordinamento giudiziario chi sbaglia magari in gioventù rimane marchiato a vita? Potrà mai fare un concorso pubblico o nelle FFAA? Dovrò per forza convincerlo a mettersi in politica così può aspirare invece a sedere in Parlamento visto che li la fedina penale non conta?
    Grazie

    • Purtroppo è un reato generalmente considerato abbastanza grave, molto diverso dal consumo. Comunque tecnicamente il precedente rimane, può eliminare gli effetti penali, ma il precedente rimane, per i concorsi può sempre provare, dichiarandolo, e vedere come valuta la commissione. Per quanto riguarda la politica, direi che sia un’ottima idea 😉

  26. Marcello says:

    Gentile Avvocato, nel lontano 2004 sono stato indagato per aver ordinato delle scarpe nike in cina risultate false. Venne a casa la guardia di finanza a notificarmi il verbale di sequestro e il pm chiese ai vigili urbani della mia città (diversa dalla procura che è Roma) di farmi delle domande alle quali ho risposto. Da allora non ho saputo più nulla, so per certo che alle forze dell’ordine risulta che sia indagato. Cosa mi consiglia di fare? Grazie

  27. Salve..vorrei sapere come mai uno che ha ricevuto una pena subordinata e non si interessa nemmeno ad andare dal suo avvocato x vedere la sentenza riesce a farla franca?

  28. Stefano da milano says:

    Gent le avvocato 20 anni fa ho subito una condanna a 5 mesi simulazione di reato per un incidente , i questi giorni mi accingo a sporgere una denuncia per calunnia ,vorrei sapere se gli avvocati della controparte se ne hanno la capacita di interrogare il casellario giudiziale o il giudice stesso potrebbero rendere la cosa partecipe del processo o gli avvocari per fare pressione su di me o prenderla in considerazione per una eventuale difesa

    • Non ho capito niente, ti consiglio di farti seguire da un bravo avvocato una denuncia per calunnia non è prudente farla senza l’aiuto di un legale è materia delicata.

      • Stefano da milano says:

        La pongo in modo piu semplice se un avvocato puo verificare nel casellario giudiziale se io ho subito denunce o meno e render partecipe la cosa a un altro processo dove io mi accingo a essere parte lesa per sottolineare che io ho subito altre condanne pur il reato è stato estinto

  29. buonasera
    le spiego in breve il mio problema mi hanno accusato di guida in stato di ebbrezza art 186 e dato che il tasso era superiore allo 0.80 sono andato a finire nel panale. il mio avvocato ha detto che una volta fatti i lavori di pubblica utilità e il giudice mi da l estinzione del reato per essere pulito a tutti gli effetti devo fare un piccolo ricorso che va a cancellare tutto da sullo SDI di roma e quindi per gli eventuali futuri concorsi non avrò nessun problema perchè nessuno potrà più trovare niente. io ho i miei dubbi perchè da quello che so sul casellario rimane sempre
    ps; questo piccolo ricorso mi costa euro 600

  30. Giovanni says:

    Salve avvocato! Volevo spiegarle la mia situazione! A settembre sono stato denunciato per un reato punibile solo con ammenda! Ho fatto richiesta di oblazione e mi è stata accettata pagando 516 euro! Adesso potrei partecipare a concorsi in FFAA

  31. Buongiorno, io ho presento la seguente situazione: patteggiamento per detenzione di sostanze stupefacenti con un processo di 6 anni fa. Volevo chiedere gentilmente se nel mio casellario giudiziario risulti questa situazione oppure non si veda. Grazie mille

  32. Buongiorno,ho fatto tutta la procedura per il rilascio di porto d’armi ad uso sportivo,Compreso il corso di maneggio dell’arma al Poligono.Ora devo inoltrare alla Questura x il rilascio del documento.Purtroppo mio marito ha avuto una condanna nel 1981 ,per estorsione.Pena che rientrava nella Condizionale e non è stato in carcere.Non ha mai più avuto nemmeno una multa,è molto ben inserito nel contesto sociale con un lavoro da Responsabile da oltre 30 anni.Potrebbe essere ostativo per il mio rilascio di porto d’armi?

  33. ciao caro avv tiziano . una domanda per .RIMESSIONE DELL DEBITO .IO STATO CONDANNATO 2008 SENTENZA ART 444 CPP ( 8 MESSI 4.000 MULTA RECLUSIONE ) STATO PATEGGIAMENTO ) QUESTA CASO posso chiederi rimessione debito per vede legge sei un condanna reclusione piu esri rismesa ?? grazie mila ahmedapresto

  34. giancarlo says:

    salve ,scrivo poichè in passato (avevo 17 anni ) e giocando con delle radio finimmo per infastidire le forze di polizia ingiurando li stessi pesantemente e facendo scherzi di cattivo gusto,sebbene fossi solo coinvolto col gruppo mi son preso una bella denuncia arrivando a 1 anno e 4 mesi di reclusione,pena sospesa e una multa di 100.000 mila lire ..
    dopo tantissimi anni mi recai per dei lavori in aereoporto,ma la polair mi disse che aveva bisogno dei carichi pendenti perche qualcosa a loro non quadrava,ok faccio il documento risultato negativo,al chè mi venne il dubbio e chiesi a un carabiniere che conoscevo di farmi una ricerca a mio nome e questo in mia presenza,risultato risultava ancora questa macchia..anche se dopo 5 anni si prescrive per legge
    dunque sebbene fossero passati 20 anni risultavo nel ced dell’interforze..
    mi recai dapprima in tribunale presentando domanda in carta libera chiedendo la declaratoria di estinzione del reato che mi fu concessa un mese dopo..
    dopo quella presentai anche quella per l’indulto,che mi viene concessa senza dover pagare le spese processuali ne le multe..
    ma non mi fermai,e sempre di mio pugno ho chiesto la riabilitazione penale, presso la corte d’appello considerato che erano passati più di 20 anni…e stavolta dovevo farla perche dovevo entrare come guardia giurata presso un istituto di vigilanza..dopo qualche mese mi chiamarono i carabinieri del mio paese,che mi conoscono per sapere cosa facevo dove andavo la sera le mie abitudini insomma si dovevano accertare che fossi una persona per bene..
    passano i mesi e nulla,aspetto comunicazione da parte della corte d’appello e nulla,all’ora chiesi ai carabinieri del paese che mi confermano la buona condotta e che tutto era apposto..nel tempo mi venne il dubbio,,ma se devono darmi la riabilitazione penale perchè non mi hanno convocato in tribunale?insomma non era necessario presentarmi poichè bastava la comunicazione di buona condotta dei cc..
    ora nella dicitura del ced risulta sia l’estinzione del reato,che mi dicono vale piu della riabilitazione,poi risulta l’indulto e la riabilitazione.
    ma non ho speso soldi in avvocati etc..premetto che sono autodidatta e le cose le faccio da mè..
    chi non riesce e bene che si rivolga ad’un avvocato competente,a mè all’epoca mi avevano chiesto per chiudere tutto 500 euro ..un prezzo più che ragionevole

  35. Salve,una piccola domandina.Se ho un reato in italia e vengo fermato in in francia,possono venire a sapere del mio reato in italia??

  36. bunasera avvocato , io fatto con la sanatoria 2012 questura dato un parere negativo per che sono stato condannato 2008 un condanna 8 messi 4.000 RECULIONE . IO RICHIESTO ESTINZIONE REATO .IL GIUDICE DICARATO CHE REATO ESTINTO ART445 CPP .IN QUESTO COSO PREFETTURA MI DA PERMESSO SOGGOIRNO ? grazie mila

  37. riccardo says:

    Salve io volevo sapere se l’estinzione e la riabilitazione possono essere richieste inisieme oppure devono una seguire l’altra, per esempio per un caso di patteggiamento di pochi mesi. grazie

  38. buonasera avv , una domanda , per estinzione dell reato . sei reato veni estinto cosa sono affetti di reato estinto , piu averi un certifficato penale pulito ? grazie mila a presto

    • No.

      • Buon giorno, ho una domanda per Lei, nel 2008 ero stato condannato per simulazione di reato art 367 c.p. per una vecchia storia, diciamo che ero stato molto ingenuo, tanto è vero che avevo rinunciato pure a fare opposizone..(a detta del mio legale di allora se andavo a processo potevo essere anche assolto..). detto cio’ nel 04-2013 ho ottenuto dal tribunale di sorveglianza la riabilitazione. Ho sempre avuto sia prima che dopo un ottimo comportamento, ho un lavoro di responsabilità e una vita normale..
        A marzo di quest’ anno ho fatto domanda per rilascio di porto d’armi per uso sportivo alla Questura; Secondo Lei mi potrebbero fare difficoltà o no..?? grz per la gentile attenzione.

  39. Salve, nel 2009 ho subito un decreto penale di condanna per guida in stato di ebrezza fascia b. Ho fatto nel 2014 istanza per la dichiarazione di estinzione del reato e dopo qualche mese ho avuto la dichiarazione di estinzione. 2 quesiti: 1) ho visionato il casellario per ragioni di giustizia” (quello visibile solo alla PA) e non ci sono annotazioni in merito all’estinzione. E’ normale?
    2) traggo qualche beneficio a chiedere anche la riabilitazione?

  40. riccardo says:

    Salve io volevo sapere se l’estinzione e la riabilitazione possono essere richieste inisieme oppure devono una seguire l’altra, per esempio per un caso di patteggiamento di pochi mesi. grazie

  41. Buona sera Avvocato, nel 2004 sono stato condannato con decreto penale per guida in stato di ebbrezza al pagamento di un’ammenda. Pagata l’ammenda e decorsi 2 anni ho proceduto a richiedere l’estinzione del reato. Ai sensi del T.Un. sul Casellario per le contravvenzioni è prevista la cancellazione definitiva dell’iscrizione decorsi 10 anni dall’esecuzione della pena. Le chiedo se, ciononostante, le Autorità possono ancora “scovare” il mio precedente. Ciò ai fini dei concorsi pubblici. Grazie

    • Lo vedono.

      • La ringrazio. Pura ipotesi di scuola: Se l’iscrizione è stata eliminata, quando chiedo il certificato delle iscrizioni non troverò nulla. Men che meno sul certificato del Casellario. Insomma, non ho nessuna possibilità, da un punto di vista legale, di accertarmi dell’esistenza dei miei precedenti. Neanche volendolo in buona fede. Pertanto, nel dichiarare l’esistenza di precedenti dovrei affidarmi esclusivamente alla mia memoria storica. Se, a distanza di anni, mi dimentico di dichiarare la condanna per guida in stato di ebbrezza (improbabile, ma possibile) potrei subire comunque delle conseguenze penali? Dov’è il dolo? In più, con riferimento alle “ricerche “dell’autorità, se non c’è più l’iscrizione devono fare affidamento alle informazioni a disposizione della Prefettura o delle Forze dell’ordine ; qual è il regime di utilizzabilita’ di tali informazioni e le relative tempistiche per l’utilizzazione? Grazie ancora.

  42. Gentile Tiziano Solignani,

    Se uno e’ stato condannato per un reato art. 110 C.P., art. 73 D.P.R. 9/10/90 n. 309. Circostanza: art. 62 bis C.P. Sentenza di applicazione art. 444, 445 CPP 24 anni fa. Se poi ha patteggiato e ottenuto la sospenzione condizionale della pena. Se poi nel 2007 ha chiesto e ottenuto con ordinanza del G.I.P. l’estinzione del reato. E se poi nel frattempo ha avuto la pessima idea di scegliere un lavoro in cui si chiede la fatidica domanda:
    dichiaro di (non) aver mai ricevuto condanne penali.

    DOMANDA: bisogna dichiarare la condanna anche se estinta?

    Chiedo ciò perchè:

    L’art. 445, II c., del c.p.p. stabilisce che il reato è estinto se nel termine di cinque anni, quando la sentenza concerne un delitto, ovvero di due anni, quando la sentenza concerne una contravvenzione, l’imputato non commette un delitto ovvero una contravvenzione della stessa indole. In questo caso si estingue ogni effetto penale e, se è stata applicata una pena pecuniaria o una sanzione sostitutiva, l’applicazione non è comunque di ostacolo alla concessione di una successiva sospensione condizionale della pena.

    Ritiene il TAR Lazio (sez. quater, N. 8764(2008 Reg.Ric.) che in base alla norma sopra richiamata solo le condanne penali oggetto di estinzione e di riabilitazione non debbano essere dichiarate ai sensi di detto art. 38 del D. Lgs. n. 163 del 2006.

    Read more: http://www.canestrinilex.com/risorse/condanne-penali-fedina-penale-visura-nozioni-introduttive/#ixzz3XaQ4PsqT

    Grazie in anticipo per il suo prezioso contributo.

    Saluti

    Mac

  43. GIORGIO says:

    MI ANNO CONDANATO A 18 MESI CON PENA SOSPESA X RISSA. SI PUO FARE LA RICHIESTA DEL PASSAPORTO

  44. Salve signor Avvocato,nel 2010 feci la domanda nell esercito ,ma alla domanda voto di scuola media per dimenticanza scrissi buono anzicche sufficiente.dopo un po mi chiamarono a visita ma io stesso rifiutai per altro,pero’ dopo un po mi arrivo’ un decreto penale per dichiarazione mendace,dopo feci ricorso tramite un avvocato,e alla fine mi hanno dato 1 mese di reclusione ,piu’ pena sospesa nel 2013..Adesso mi ritrovo a poter svolgere lavoro come guardia giurata,già ho presentato i documenti,e volevo sapere se potevo essere ostacolato per questa cosa????visto comunque ho controllato il casellario giudiziale ed anche dopo un controllo dei carabinieri risulto negativo,cioe’ senza provvedimenti penali .

  45. Maimollare says:

    Salve avvocato.La sentenza non luogo a procedere per irrilevanza del fatto( pronunciata dal Gup Tribunale processo Minorile,querela rimessa ma procedibile d’ufficio),e’ ostativa per un concorso pubblico?Parlano i bandi di requisiti morali e di condotta previsti dall’ art 35 comma 6 salga 30 marzo 2001 numero 165.Inoltre,dal casellario richiesto dalle FF OO e’ visibile tale sentenza?O lo è dal CED?La ringrazio per la risposta e per il prezioso lavoro che svolge

    • Non saprei, non credo lo sia, ma credo dipenda anche dal concorso e non sia possibile una risposta generale. In ogni caso, secondo me va dichiarata, poi si lascerà valutare all’amministrazione. Cose più specifiche si possono dire solo approfondendo la situazione in concreto.

  46. Maimollare says:

    Grazie avvocato.Ma tale sentenza e’ visibile dal casellario richiesto delle FF OO?O dal CED?Ringraziandola le auguro buon lavoro

  47. Stefano says:

    Informazione fuorviante: l’estinzione si può effettuare anche da soli senza l’ausilio di un avvocato, basta presentare istanza in carta semplice al giudice che ha emesso la sentenza.

  48. GiuseAGE says:

    Buona sera Avv.
    Circa 15 anni fa’ , reato patteggiato , fui condannato a 11 mesi con sospensione condizionale della pena per detenzione di sostanze stupefacenti leggere. Ho recentemente fatto richiesta di estinzione del reato e l’ho ottenuta senza problemi visto che da quel maledetto giorno non ho piu’ comesso nessun reato o contravvenzione.
    Mi chiedevo: le pene accessorie sono cancellate cosi’ come per la riabilitazione?
    In tal caso , se ho capito bene , non mi e’ piu’ preclusa l’esercizio di una professione o di un arte.
    Ho appena superato l’esame presso la camera di commercio per l’abilitazione e l’iscrizione a un albo professionale ora pero’ devo fare domanda d’iscrizione all’abo e tra i requisiti morali devo appunto dichiarare di non aver subito condanne ( tra l’altro la mia pena supera di solo un anno il massimo consentito di 6 anni invece he 5 )
    In molte camere di commercio alla fine dei requisiti morali per l’iscrizione allo stesso albo e’ presente la dicitura : “salvo avvenuta riabilitazione ” che mi renderebbe idoneo….purtroppo nella CdC della mia citta’ questa dicitura non e’ presente.
    Al di la’ del fatto che non capisco come sia possibile che ci sia questa diversita’ tra le camere di commercio di diverse citta’ pur parlando dello stesso albo professionale , secondo lei ci sono possibilita’ che mi venga rifiutata l’iscrizione? Potro’ eventualmente , in caso di rifiuto , rivolgermi al TAR?

    • Fai la domanda e poi vedi, è l’unica.

      • Salve buona sera,vorrei sapere una cosa,sono stato condannato per 2 volte per lo stesso reato (furto,aggravato)con la pena sospesa nel biennio cioè non sono passati 5 anni dal mio primo arresto uno nel 2007 e l’altro 2009…ora mi hanno beccato di nuovo condannato a 2 anni e 5 mesi,e mi sono arrivato 1 anno e 10 mesi vecchi…ora la mia domanda e: se una volta scontato tutto se succede di nuovo che pena potrei avere?

  49. Salve avvocato, é possibile chiedere l’estinzione del reato per condanna diffamazione mezzo stampa e 162 codice privacy ? In pratica un profilo fake su facebook, e poi un’altra domanda, é possibile ottenete il passaporto per gli usa con tale condanna ?
    La ringrazio.

  50. avvocato buongiorno!una condanna con beneficio della sospensione della pena di 15 mesi e 700 euro di multa ,bisogna pagare questa cifra ?
    grazie in anticipo!

  51. Consiglio says:

    Salve avvocato ! Quanto è in media il tempo di notifica di un decreto penale di condanna per diffamazione semplice? Può essere più di un anno dalla data di emesso decreto?
    Altra domanda : dopo un eventuale ricorso entro i 15 giorni, al decreto penale di condanna, optando per il rito ordinario e’ possibile che la controparte rimettendo la querela(Con accordo o autonomamente) durante il processo ordinario ( è possibile ?) possa portare all assoluzione dal giudice ?
    Che effetto ha una condanna sia in primo che in secondo grado con prescrizione in terzo grado, sulla partecipazione ai concorsi pubblici per le forze armate ad esempio ? La ringrazio in anticipo

  52. Gregorio says:

    Buongiorno avvocato,
    Vorrei sapere due cose:
    Sono stata condannato in primo grado a 5 anni (nei primi di maggio) e mi trovo ora agli arresti domiciliari dopo i primi 11 mesi di misura cautelare carceraria. (da maggio ad aprile, poi alla prima udienza il gip ha disposto la sostituzione della misura).
    Essendo un ragazzo giovane di 22 anni, italiano e avendo sempre avuto una buona condotta sia ai domiciliari che prima, e ottenendo sempre permessi dapprima per dare l’esame di maturità da privatista, poi per andare a vedere gli esiti, per andare in un presidio per la “riabilitazione” ecc. Adesso stiamo chiedendo il permesso per iniziare l’università.
    Vorrei sapere quanto devo aspettare per poter chiedere la ripulitura della fedina penale?
    E un’ultima cosa sulla sospensione condizionale della pena… Essendo stato condannato a 5 anni, scontandone 2, e di conseguenza mancandomi 3 anni posso usufruire della sospensione condizionale?
    Premetto che sono incensurato e ho avuto le attenuanti generiche avendo collaborato con 2 interrogatori davanti al Pubblico Ministero.
    Cordiali Saluti
    Gregorio

    • Il casellario non si può ripulire si può solo in determinate condizioni rimuovere gli effetti penali della condanna. Sia per questo che per gli altri aspetti dovrei vedere il fascicolo e i provvedimenti soprattutto.

  53. salve avvocato nel 2009 ho commesso un reato ( tentato furto aggravato ) non sono stato arrestato , l hanno scorso in appello mi hanno dato come condanna 5 mesi e la non menzione nel casellario giudiziario, volevo sapere se richiedendo la riabilitazione della fedina penale posso ritornare ad avere una fedina penale pulita per le forze dell ordine. Grazie in anticipo.

  54. Salve avvocato … con una condanna a 5 mesi per tentato furto aggravato non posso fare concorsi in polizia , carabinieri ecc ecc volevo sapere se era lo stesso per i vigili del fuoco?x

  55. Salve, io venni condannato diverso tempo fa per detenzione di sostanze stupefacenti. Si trattava di hashish, ed eravamo in vacanza. Alla luce della dinamica dei fatti, il giudice che mi condanno’ mi fece avvalere del beneficio della non divulgazione, o qualcosa di simile. Controllato il mio cancellare giudiziario ,ho appurato che non vi risulta niente. Adesso mi chiedo, nella mia situazione potrei partecipare a concorsi per enti pubblici? La legge severino cosa prevedere per un caso come il mio? Sicuramente alla luce dei 6 mesi di pena sospesa della mia condanna,non potrò aspirare ad entrare in polizia o carabinieri e finanza, ma per il resto non c’ho capito niente 🙂
    Ringrazio anticipatamente per eventuali risposte.
    Saluti,Carlo Della Corte.

  56. michele ottolino says:

    con il beneficio della sospensione condizionale della pena ai sensi dell’art. 163 c.p., la multa ottenuta in seguito ad una sentenza (dispositivo:reclusione mesi 1 giorni 10, multa 200€) si paga??
    trascorsi 11 anni dalla sentenza (26.10.2004), non ho ricevuto nessun sollecito di pagamento in merito.
    Adesso dovrei presentare domanda di riabilitazione al Tribunale di sorveglianza, come mi comporto per la multa non pagata?

  57. Gentil.mo Avvocato,

    sono un docente preoccupato. A partire da settembre sarò assunto in una scuola pubblica (mentre finora ho lavorato nel privato). Pesa su di me una condanna per violazione dell’art. 186 C.d.S. Sono stato condannato a 30 giorni. Pena sospesa, ma non si fa riferimento al beneficio della non menzione nel decreto penale di condanna. La scuola, assumendomi a t.i., chiederà misura del casellario. Apprendo che solo quando lo chiede un privato non compare il reato (l’ho già richiesto), ma nella PA tutto compare. Sono passati tre anni e non ho affidato ad alcuno il dibattimento per l’estinzione. Può darmi dei suggerimenti?

  58. Giovanni says:

    Gentile avvocato, nel 2004 (data in cui è divenuto irrevocabile) sono stato condannato con un d.p.c. alla pena pecuniaria di euro 1.872,16. Dal 2003 non ho commesso altri reati, tuttavia non ho mai pagato la citata pena pecuniaria. Ai fini dell’estinzione del reato, è necessario che sia pagato quanto dovuto allo Stato?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • Risposta data da Franca Massa: bisogna vedere se nel decreto vi è il benefico della sospensione condizionale della pena: se si, allora di puo procedere con estinzione reato. In caso contrario bisogna pagare.

      • Giovanni says:

        Innanzitutto grazie per la risposta. Ho letto il dpc e la pena non è sospesa quindi dovrei pagare. Dico dovrei, perché leggendo l’art. 460, comma V, c.p.p. relativo al mio problema, noto che non è accennato il pagamento quale condizione dell’estinzione. Cosa ne pensa avvocato? Ci provo lo stesso a chiedere l’estinzione o è tempo perso?

  59. Mauro Notaristefano says:

    Buongiorno,
    dopo aver scontato due mesi di carcerazione in attesa di giudizio nel 1994 c’è stato, dopo diciasette anni, il processo finale di giudizio nel 2011 e a dicembre dello stesso anno ho cominciato a scontare la pena di due mesi di reclusione domiciliare. Dopo quanto tempo posso richiedere la cancellazione dal casellario giudiziale e come si fa, essendo stata emessa dal tribunale di Ancona, la pena e abitando adesso in Belgio ?

  60. Gemtilissimo Avvocato ho una domanda da porle. Ad ottobre del 2014 mi è stato prescritto un reato di natura penale dalla corte d’appello. Ad oggi nel certificato dei carichi pendenti risulta ancora questa pena…dalla segreteria mi dicono, nonostante abbia la copia autentica della sentenza in cui il giudice attesta la prescrizione, che devo attendere la notifica a casa di tale sentenza….devo fare un concorso a novembre….

  61. salve, circa 7 anni fa ho avuto una pena sospesa di 6 mesi. se non ho capito male
    un privato o un azienda controllando il casellario giudiziario o altro non risultera niente giusto?

  62. Ho avuto il beneficio del volontariato,invece della condanna…Mi chiedo,non c’è altro modo di estinguere il reato per persone con problemi di salute gravi? Grazie

  63. Buongiorno avvocato,
    il mio problema è questo:
    nel 31/08/2014 mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza, la sospensione è stata di 6 mesi ed ho già svolto dal 22 al 29 Maggio c.a. i lavori di pubblica utilità come da condanna penale stabilita dal tribunale di Lecce (36 ore).

    l’estinzione del reato non avviene in modo automatico?
    Devo comunque contattare l’avvocato per procedere a fissare un’udienza?

    Ad oggi, come mi regolo sulle dichiarazioni relative a condanne penali?
    Ho letto anche che si può procedere alla cancellazione anche dagli archivi delle forze dell’ordine?

    Infine la cosa che vorrei capire è se ci sono dei tempi burocratici affinché sulla mia fedina penale venga registrato quanto sopra citato, e cioè mi riferisco alla condanna e alla relativa estinzione del reato?

    Vorrei il suo parere in merito, dopo i lavori di pubblica utilità non ho avuto più contatti con l’avvocato.
    GRAZIE!!!

    • Scusa il ritardo per la risposta, ma, non essendo penalista, ho chiesto qualche conferma ai miei colleghi del network degli avvocati dal volto umano. Allora, l’estinzione deve esser dichiarata dal tribunale. Al termine del periodo dei lavori, bisogna farsi rilasciare la relazione dall’ente presso il quale sono stati svolti e depositarla al GIP chiedendo che venga dichiarata l’estinzione e la revoca delle sanzioni accessorie come la confisca.

      • GRAZIE per la risposta, credevo fossi un avvocato penalista, quindi GRAZIE 2 volte per esserti interessato al caso ed avermi risposto (che non ricevendo riscontro, ho riscritto) ho avuto la relazione rilasciata dall’ente tramite email, inviata all’UEPE e all’avvocato, ma non ho mai più avuto contatti ne risposte dall’avvocato.
        E’ una cosa che posso fare da solo o deve farla necessariamente un avvocato?
        Non ho avuto la confisca perché l’auto non era di mia proprietà.
        ad oggi, come mi regolo con le dichiarazioni sulla mia fedina penale?

        • Io sono un civilista, Franca, mia moglie, è penalista, ma frequenta poco il blog, allora ho fatto ricorso al network dei professionisti dal volto umano che sto costituendo proprio in questi giorni, appunto per avere anche maggiori opportunità di approfondimento e interscambio. Non so se questo pezzo finale della pratica tu la possa fare anche in proprio, magari senti dall’ufficio direttamente. Per le dichiarazioni, a mio giudizio devi farle menzionando il precedente.

  64. ho avuto un piccolo precedente penale nel 2003..una piccola condanna di 2 mesi tramutata in pena pecuniaria….una stupidata da giovane purtroppo.. volevo chiedere.. visto che mi sto facendo il passaporto, devo dire che ho precedenti penali? non ci sono problemi vero penso visto che il reato si è estinto?? fatemi sapere qualcosa..grazie

  65. Francesco says:

    Buongiorno avvocato io nel 2006 ebbi un foglio di via e la sorveglianza di roma prima mi ha fatto scattare il mandato di arresto di 6 mesi poi dopo mi ha revocato l’arresto ora devo andare in cassazzione ora vi chiedo con la nuova legge x i reati nn punibili nn dovrei andare in carcere anche se sono pregiudicato ma dal 2006 in poi nn ho commesso piu reati grazie della risposta

    • Dovrei vedere i provvedimenti e il resto della documentazione.

      • Francesco says:

        Buongiorno avvocato nn ho con me quello che lei chiede volevo solo sapere x revocare un esecuzione e vista la nuova legge x i reati nn punibili e questo credo lo sia se evito il carcere tutto qui xke io nn ho mai ricevuto a casa nessuna carta del processo xke in caserma quel giorno scrissero un domicilio diverso ed ora e la cassazione a decidere se ho ragione oppure no e chiedevo in caso nn mi diano ragione xke io firmai il tutto anche se la mia carta d’itendita’portava un altra via e nn me ne accorsi e volevo sapere x i reati nn punibili e niente carcere nel 2015 si puo applicare a me anche se questo foglio reato sono 2 uno nel 2003 altro 2006 ma quello del 2003 entrai nell’indulto grazie della risposta

  66. Buonasera avvocato,avrei bisogno di un chiarimento in merito ad un avvenimento che mi ha visto coinvolto.
    nel febbraio 2009 mi è stato regalato un cellulare,regolarmente acquistato.
    agli inizi del 2010 ho ricevuto convocazione da parte dei carabinieri, ed ho scoperto che quel cellulare risultava rubato.o meglio che il codice imei del telefono in mio possesso non coincideva con il codice imei dello scatolo,ma corrispondeva al codice di un cellulare rubato durante un furto in un appartamento un mese prima.
    alla convocazione in caserma,mi hanno sequestrato il cellulare e mi è stato assegnato un avvocato d’ufficio;da quest’ultimo mi sono recato subito dopo spiegando la situazione.
    Purtroppo il negozio dove era stato acquistato il cellulare nel frattempo aveva cambiato compagnia telefonica e del cellulare non avevo lo scontrino.da allora non ho avuto più notizie.
    a fronte di quanto esposto,le chiedo se allo stato attuale ci possano essere dei carichi pendenti nei miei confronti. o se a fronte del tempo passato posso ritenere la questione chiusa.
    grazie

  67. Buona sera avv.io pur troppo ho avuto problemi con l’alcol e questo mi ha portato ad avere problemi con la giustizia
    primo problema.sono stato condannato a 4 anni per rapina agravata in concorso insime a un altra persona(bottino un cellulare)
    In apello da rapina agravata inconcorso e diventata tentata rapina motivo per il quale mi hanno tolto due anni e mi hanno dato la pena sospesa.avevo giá scontato un anno in carcere e 4 mesi agli arresti domiciliari.dopo questa cavolata sono ricaduto ancora e sono stato arrestato per furto agravato ho scontato 6 mesi dopo 90 giorni di essere tornato in liberta sono stato arresto di nuovo in quanto la pena sospesa mi era stata revocata.da diciembre 2012 sono in cura presso il noa(nucleo operativo alcologia)
    E dal 24 luglio2012 giorno in cui ho finito di scontare la pena sospesa(8)mesi
    la mia domanda è dopo quanto posso chiedere la riabilitazione?
    Grazie…

  68. Andrea.89 says:

    Ciao Tiziano, e complimenti per il post, nonché per la rapidità e cortesia con cui rispondi.
    Mi hanno notificato, il 415 bis, per il reato di cui all’art 651 cp (rifiuto di generalità).
    Ora dato che pensavo in futuro di partecipare a concorsi o iscrivermi all’ordine degli avvocati, la pronuncia nel senso di una non menzione impedirebbe sì la menzione nel casellario giudiziale, ma comunque potrei avere problemi con il requisito della condotta “illibata e specchiatissima” per l’ordine, e dovrei dichiarare di aver riportato condanne penale nel caso partecipassi ad un concorso! E comunque la p.a. e le forze dell’ordine potranno tranquillamente vedere che in data x sono stato condannato per il 651 cp.
    Quindi volevo chiederti, dato che non ho ben compreso l’istituto dell’oblazione (nel mio caso discrezionale), riguardo al quale hai già risposto ad un commento sopra, che effetti avrebbe nel caso fosse disposta dal giudice? A seguito del pagamento della somma fissata dal giudice, il reato sarà estinto e questo va bene; ma non sarà neanche visibile alle forze dell’ordine e alla p.a. (diversamente dalla non menzione)? In questo modo tornerei a riessere in possesso della condotta illibata e specchiatissima, e potrò dichiarare di non aver mai riportato condanne penale nei concorsi, nonchè nelle autocertificazioni?
    Grazie ancora.

    • Sarà visibile e secondo me dovrai dichiararlo. Se sei ancora al 415 bis vedi se si può discutere il procedimento in modo da arrivare ad una assoluzione o prescrizione.

      • Andrea.89 says:

        Ciao e grazie ancora.
        Ma se il giudice pronuncia una semtenza di non luogo a procedere e in ipotesi la non menzione, dovrei dichiararlo lostesso?
        L’assoluzione la vedo difficile, perché contestare quanto detto da un organo della polizia, ossia che ho rifiutato le generalità, soprattutto per il fatto che l ho fatto realmente e da escludere purtroppo…
        Che intendi riguardo al fatto di arrivare a una prescrizione?

        • Sono due cose diverse tra loro, forse è il caso che approfondisci adeguatamente con una consulenza, anche sul tema della prescrizione che direi sia l’unica eventualità che potrebbe evitarti un precedente.

          • salve avvocato nel 2012 sono stato arrestato (due giorni ai domiciliari e 30 con obbligo di firma una volta a settimana ) con l’accusa di spaccio di stupefacenti. nel 2014 sono stato assolto perché il fatto con costituisce reato … ora le volevo chiedere se questo mi risulterà o no… la ringrazio anticipatamente

  69. salve, volevo un informazione. dovrei fare un concorso per vfp1 nell esercito. e nei moduli ci sono delle diciture riguardanti delitti. puntualizzando che io non ho commesso reati, ma mi hanno citato in un processo come testimone, dove io ho risposto che non rivordavo nulla perche sono passati troppi anni. adesso mi ritrovo con un processo per falsa testimonianza. posso fare domanda nell esercito?e cosa devo dichiarare dove parla di delitti? helph me

  70. Buongiorno avvocato,mio marito nell 2011 e stato condannato a 2 anni con sospensione. Da agosto e in carcere sotto indagini (le indagini hanno cominciato verso marzzo,scaduti i 6 messi il PM ha chiesto altri 6messi e li hanno rifiutato i domiciliari anche se abiamo due figli minoreni)per furto ,che penna possono dargli?

  71. Salve, espongo il mio problema, io sono stato fermato dai carabinieri a un posto di blocco e non avevo la patente mai conseguita fino ad allora, sono in corso in un processo penale per guida senza patente ora mi chiedo ma per questo reato no posso più fare i concorsi militari?

  72. Il bando dice:, che siano in possesso di condotta incensurabile e non abbiamo tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche. Che mi sa dire a riguardo

  73. Signor. Avv. No non c’è nessuna parte che parla di precedenti penali, ma solo quelle che le ho elencato nelle conversazioni precedenti, quindi lei che idea se fatto? Posso comunque partecipare ai concorsi nelle forze armate? Anche perché il reato di guida senza patente e comunque un reato minore.

  74. Michele Bevilacqua says:

    Buon giorno Avvocato,
    nel caso in cui una persona venga arrestata per avere il passaporto con il timbro che vieta l’ingresso nei paesi Schengen (quindi in Italia da clandestino) con l’aggravante di passaporto di altro paese falso, e con piccoli precedenti penali pendenti dal 2011, gli può essere dato solo un anno e 4 mesi con condizionale? senza il foglio di via per espatrio?
    Grazie

  75. Buonasera avocato
    Le vorrei chiedere gentilmente a proposito delle spese giudiziarie …. L’estinzione della pena pecuniaria comprende anche le spese processuali ?

  76. alessandro says:

    Salve, nel 2006 mi sono trovato coinvolto in una partita di calcio, e essere denunciato dai cc “tutta la squadra” per tentata violenza privata art 56-110-610 c.p. sentenziata ad aprile 2007 con rito di patteggiamento e un multa di 1.140.00 euro, tra l’altro non pagata per buona condotta ‘ indulto. nel 2014 ho fatto richiesta in base all’art, 445 comma 2 al tribunale di competenza, all’estinzione, di cui mi ha rilasciato il certificat, che detengo copia. tengo a precisare che sono già in possesso di un porto di armi uso sportivo già rinnovato nel 2010, nonostante i fatti. oggi ho trovato lavoro in una azienda di vigilanza privata, e sto preparando la documentazione per la richiesta del decreto di gpg e successivamente per il rilascio del porto d’armi, secondo lei il Prefetto o la questura di competenza può negarmi il rilascio.

  77. Un anno e mezzo fa ho avuto una pena con patteggiamento da 3 mesi a 3anni,con pena sospesa e multa di 600,00 x un banale furto,ora a gennaio ho una udienza con il mio ex x ingiure e minacce nei miei confronti,avere due pene cosa succede?

  78. salvatore says:

    Salve circa due mesi fa mi hanno arrestato per tentata rapina dato che ero incensurato mi fecero fare la direttissima e il giudice mi ha dato 1 anno e 3 mesi di pena sospesa mi ha difeso un avvocato di ufficio ma ora un avvocato non ce lo quello che vorrei sapere se non commetto più reati potrei finire in carcere perche non ho più un avvocato?.

    • La domanda non ha senso, se commetti un nuovo reato ti viene nuovamente assegnato un legale d’ufficio.

      • salvatore says:

        No mi scusi forse non mi sono saputo spiegare bene quello che volevo sapere Ho fatto la direttissima il giudice mi ha dato la pena sospesa e mi ha difeso questo avvocato di ufficio dopo la causa l’avvocato di ufficio mi ha chiesto 700 euro ma io purtroppo non ho avuto la possibilità di pagarlo giustamente ora non mo difenderà più e non seguirà più il mio caso volevo sapere per via che non ho più un avvocato che mi difenda su questo caso potrei finire in carcere? Grazie cordiali saluti avvocato

  79. piersergio says:

    vorrei sapere che differenza c’è (per quanto riguarda l’estinzione del reato)tra oblare o prendere sei mesi di arresto pena sospesa e non menzione

  80. Gentile avvocato.
    Ho appena ricevuto la notificazione di condanna. Sono stato condannato con pena pecuniaria di 75 euro. Pagando, posso “chiedere di essere ammesso all’oblazione”, “depositando una somma pari alla terza parte del massimo edittale di pena in relazione al reato in considerazione con estinzione immediata del reato.

    I fatti: Ho rifiutato di presentare i miei documenti ai controllori nell’autobus (sono saliti nell’autobus a pochi metri della fermata mentre cercavo il biglietto nel portafoglio ero in piedi davanti la macchinetta quindi non ho avuto tempo per timbrare) e hanno chiamato la polizia. Quando arriva la polizia(2) presento i documenti alla polizia, il biglietto dell’autobus, e inizio a spiegare cosa è successo. Un di due poliziotti si incazza, dà il documento al controllori per la multa e decide di denunciarmi affinché mi rievocano il titolo di soggiorno. Mi porta nel suo ufficio, scrive la denuncia e mi chiede di firmare. Leggo e vedo che mi denuncia perché mi sono rifiutato di presentare glielo i documenti. Ho rifiutato di firma la denuncia perché era falsa. Ed oggi ho ricevuto la notificazione.

    Se pago la pena pecuniaria comparirà il reato nel casellario?
    Se faccio opposizione, posso essere dichiarato innocente?
    Facendo opposizione la situazione può peggiorare?
    Il reato può avere incidenza sul titolo di soggiorno?
    Il poliziotto avendo fatto una denuncia falsa(razzista) come posso rievocarla?
    Non vorrei che mi compare qualcosa sul casellario.

    • C’è da decidere una intera strategia difensiva peraltro con possibili ricadute sul titolo di soggiorno: è assolutamente necessario approfondire il tutto con il necessario approfondimento che solo la consulenza di un avvocato può darti dopo aver esaminato con cura la documentazione e il fascicolo, se ostensibile.

      • Ecco una parte della notificazione:
        IMPUTATO
        della contravvenzione di cui agli artt. 81 cpv, 651 c.p., perché, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, richiesto dapprima dal verificatore XXX e successivamente dal sovrintendente della polizia di stato XXX nonché dall’agente della polizia di stato XXX, questi ultimi in servizio presso XXX, tutti pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni, rifiutava di dare indicazioni sulla propria identità personale
        RILEVATO
        in via preliminare che la richiesta del pubblico ministero interviene nel termine di cui all’articolo 459.1 c.p.p
        RILEVATO
        che sussistono le ulteriori condizioni per l’adozione del presente provvedimento in quanto:
        -non vi sono presupposti per pronunziare sentenza in applicazione del combinato disposto degli articoli 459 e 129 c.p.p. posto che gli elementi prova della responsabilità ipotizzata dall’accusa sono infatti adeguatamente esposti nella comunicazione della notizia di reato e relativi allegati
        -la pena pecuniaria richiesta dal pubblico ministero, alla luce dei criteri di valutazione indicati dall’articolo 133 e 133 bis del codice penale, appare adeguata (nella misura di 75 euro di ammenda così computata pena base 50 euro di ammenda aumentata per la continuazione ad 75 euro di ammenda),
        -non risulta nella specie la necessità di applicare un misura di sicurezza personale non emergendo dagli atti del procedimento profili di sociale pericolosità della personalità dell’imputato

        Ricordo che finora nessuno ha ascoltato la mia versione.

  81. Salve , volevo sapere se una querela rimessa ancor prima che essa sia stata inoltrata al giudice, rimane traccia sul casellario giudiziale e o carichi pendenti
    Grazie

  82. gabriella says:

    buonasera avvocato,03/05/2011 sentenza di applicazione della pena su richiesta delle parti art 444,445 cpp del g.u.p tribunale di …… irrevocabile il 18/06/2011 reato furto art 624 c.p commesso il 30/09/2010 dispositivo attenuanti generiche art 62 bis c.p reclusione mesi 2 giorni 20 multa di 120,00 euro e ritenute le diminuenti di rito del patteggiamento .sostituita la pena :l’intera reclusione ,l’intera multa con multa di 20.120,00 euro.benefici :sospensione condizionale della pena ai sensi dell’art 163 c.p il ragazzo e del 1992 in parole povere mi può dire cosa succede allo scadere dei cinque anni la ringrazio tanto. lo stesso ragazzo il giorno 18/03/20011 sentenza di applicazione della pena su richiesta delle parti art 444,445 cpp del tribunale in composizione monocratica di ….. irrevocabile il 03/05/2011 .reato detenzione e cessione illecite di sostanze stupefacenti art 73 comma 5 d.p.r.9/10/1990 n.309 commessi il giorno 1/3/2011 .dispositivo reclusione anni 1 mesi 6,multa 2.000,00 benefici :sospensione della pena ai sensi dell’art.163 c.p grazie di cuore per la sua risposta .

  83. giancarlo says:

    si puó presentare formale richiesta in Tribunale in carta semplice chiedendo una declaratoria di estinzione del reato,i tempi solitamente sono in circa 45/60 giorni
    se ricordate la data dela sentenza,e il numero della stessa sentenza,la cosa si accellera..
    portatela giá compilata di nome cognome etc ..
    e vi ricordo che la declaratoria vale quanto la riabilitazione,ma che a quel punto peró vi occorre un legale

  84. Stefania says:

    Buonasera tramite equitalia sono venuta a sapere che il tribunale di roma recupero crediti chiede 760 € per una multa. Mai sono venuta a conoscenza di questa storia e nessuno che mi abbia notificato una condanna. La cartella parla del 2007. Cioè sono stata condannata senza sapere e senza aver commesso un brutto gesto. Posso fare qualcosa ? Grazie

  85. Adelaide balestrieri says:

    Mio padre arrestato nel 92 condannato a 12 anni con attenuanti generici con cinque anni di sorveglianza scontata pena 92/96 poi processo ancora in corso confermato in cassazione ultimi otto anni rientrato in carcere 2001 /2006 con benefici permessi ,tre mesi all’anno tolti x Buona condotta ..ora mi chiedo possibile che una persona dopo tanti anni si possa ritrovare come questa mattina una notifica dove dovrà presentarsi ancora una volta davanti a un tribunale x discutere della sorveglianza. ? grazie

  86. margherita says:

    Salve, sono una docente neoassunta nella pubblica amministrazione. Nel 2004, quando ero capo scout, ho ricevuto in quanto responsabile del gruppo, una condanna penale per un fuoco acceso in un periodo vietato. Sul testo della condanna c’è scritto che ai sensi dell’articolo 460 co. 5 c.c.p. il reato si sarebbe estinto nel giro di 2 anni. Ora, due mesi fa, al momento dell’assunzione, ho autodichiarato di non avere condanne penali, pensando che il mio reato fosse stato “cancellato”. Ho forse sbagliato? E’ possibile, dal momento che ancora non vi è stato il controllo del mio casellario, chiedere di poter eventualmente cambiare la mia autodichiarazione?

  87. SAlve! un procedimento sansionatorio cancellato(all’epoca ero minorenne nel 1996) va dichiarato all’atto dell’assunzione per PA?

  88. salve io sono militare …ebbi una condanna di 1 mese e 15 giorni .sono passati 12 anni e ho fatto l estinzione della condanna … cioe’ vuol dire che risulta sul casellario giudiziale ma non ha nessun effetto ….. e’ cosi ?

    • Il precedente rimane, sono stati cancellati gli effetti penali, quindi non se ne terrà conto ad esempio se tu dovessi essere nuovamente condannato e ci fosse da decidere circa, sempre ad esempio, la concessione del beneficio della sospensione condizionale della pena.

  89. simona says:

    Salve, il 24 aprile 2013 ho ricevuto un decreto penale di condanna per false dichiarazione, formalmente avrei dovuto fare o 4 mesi di reclusione o 30000 euro di multa ma non ho avuto nessuna delle conseguenze..come e la mia fedina penale oggi? Posso gia procedere per la “pulitura”? Ringrazio anticipatamente

  90. Adynna says:

    Salve .vorrei chiedere alcune informazioni. Mio compagno ha fatto tanti reati in passato e per tutto a scontato 10anni tra carcere e affidamento. Adesso ci manca un altro mese per finire tutto quando ci troviamo con una chiamata de la UEPE che gli hanno dato altri 3ani per un reato che lui ha già scontato 12anni fa .e possibile una cosa del genere? E cosa mi co soglia di fare?

  91. Franco says:

    Salve avvocato il mio problema e il seguente, nell agosto 2009 ho commesso una tentata rapina alla quale sono susseguiti un primo giudizio ad una condanna di 1anno e 4 mesi ed un appello nel 2015 con una condanna ad 1 anno ora sono in attesa della cassazione, che cosa rischio e in che caso di andare in carcere? P.s. All epoca dei fatti ero incensurato la ringrazio in anticipo

  92. massimo says:

    Mi scusi , Domanda ho un problema al casellario di Roma :
    nel 2000 fui quesrelato per un reato di danneggiamento art. 635 per una lite domestica .
    nessuno si presentò in tribunale e venni condannato con sentenza del anno 2003 a 4 mesi di reclusione – pena sospesa per benefici della condizionale art. 163 –

    Dopo 13 anni facendo una semplice visura mi risulta 1 provvedimento cioè questo ,,
    ma nel certificato del casellario Risulta NULLA.. ( la NON MENZIONE della condanna )
    rivolto ai privati credo .. ma per eliminare del tutto e definitivamente tutto quel poco
    che continua a risultare ?? come mi consiglia di procedere ??
    1 – per un ESTIZIONE del REATO ??
    2 – una RIABILITAZIONE ? dopo 13 anni . ?
    o ritrattare la sentenza ?? ripeto tutti incontumacia ,, il Reato è stato depenalizzato leggo .

    mi devio iscrivere in prefettura per servizi da addetto ai servizi di controllo .

    grazie

  93. alessandra perrotti says:

    Buonagiorno avvocato,vorrei un informazione al volo,quasi quindici anni fa mi hanno dato 5 mesi con la condizionale per tentato furto e ricettazione, il mio legale ha fatto il patteggiamento..sei anni fa ho lavorato come guardia giurata dove mi è stato chiesto di consegnare i carichi pendenti e il casellario giudiziale,li non è comparso nulla..avendo richiesto da parte dell’istitituto di vigilanza il decreto,non mi è stato concesso..a quel punto sono andata da un legale il quale ha avviato delle pratiche direttamente all’Interpol di roma,mesi dopo ho ricevuto da parte loro una lettera che dice che il reato commesso è cancellato..ora trascorsi altri sei anni mi ritrovo di nuovo a dover fare la guardia giurata,la domanda è questa:secondo lei stavolta posso farcela ad avere il decreto?

    Grazie
    Alessandra

  94. Ho avuto un problema legato alla violazione di materia della sicurezza sul posto di lavoro..

    Sono stato condannato a pagare 1200 euro condanna picuniaria.

    Ho chiesto l’abilitazione… quanto tempo ci vuole per la cancellazione della pena

    Grazie

  95. buona sera .il mio marito cia ancora precedente penale che lui l’hanno mandato a Marocco 3anni fa.vorrei sapere come fare per cancellare reati che aveva e se posso portarlo io da marocco grazie.

  96. Leggo in un commento qui sopra che ad un posto di controllo le FFOO hanno divulgato agli occupanti del mezzo le precedenti condanne (il caso dell’idraulico imbarazzatissimo per un piccolo precedente).
    Ritengo sia inaccettabile e gravemente lesivo della privacy.
    Davvero possono fare questo?
    Cosa si deve fare per tutelarsi?
    Grazie!

  97. Buon di avvocato, ho un reato prescritto e archiviato, facendo la visura risulta nullo, volevo chiedere la pubblica amministrazione quando richiede un certificato verrà a conoscenza del reato prescritto e archiviato? Grazie katia

  98. salve volevo chiedervi un informazzione io all eta di 14 anni ho avuto un carico pendente adesso ne ho 40 ma per mia dimendicanza non lo dichiarato in una domanda di lavoro personale ata adessso cosa mi puo succedere grazie

  99. Salve avvocato, vorrei se è possibile ridurre i miei dubbi. Dovrei partire a giugno per turismo a Las vegas per due sett. In questi giorni dovrò fare il passaporto e il successivo esta. Ma ho un carico pendente per resistenza a pubblico ufficiale, che però molto probabilmente comporterà l’assoluzione in quanto sono stato inserito nel programma di messa alla prova che tra qualche mese inizierò. In più 10 anni fa mi hanno ritirato un mese la patente perché un amico ha lanciato fuori dalla mia auto della sost stupefacente del tipo marjuana. Mi daranno l’esta? Devo fare domanda per il visto b2? Mi sarà concesso a parer suo di atterrare a Las Vegas? Grazie per la sua disponibilità.

  100. ayoub elouardi says:

    Salve, nel 2013 sono stato condannato a due settimane di obbligo di firma per spaccio ho avuto il patteggiamento non ho mai commesso altri reati, ora ho bisogno della riabilitazione per poter conseguire la patente di guida e vorrei sapere se posso farla subito, grazie e cordiali saluti.

  101. maria frediani says:

    Gent.Avvocato circa 5 anni fa mio genero venne fermato dai cc e trovato in possesso di spinello per uso personale. Il giudice di pace ha sospeso la patente per 6 mesi. Essendo residente in casa del padre questi ha difficoltà a rinnovare il porto d’armi per la caccia perchè risulta questo neo sul figlio. Cosa si può fare per eliminare questa segnalazione che risulta sempre ai CC. grazie.

  102. maria frediani says:

    diversamente in che senso? cosa possiamo fare?

  103. salve avvocato, gentilmente, voorei domandarvi questo, circa un mese fa sono stato condannato ad 12 mesi, piu restituzione di 10mila euro, ero nelle assicurazione, e per avermi fidato, il tipo ha fatto denuncia, alla assicurazione, dove ero dipendende, e querela, ha me, ha ottenuto dal giudire un rimborso da parte mia, e mi ha condannato ha 12 mesi, potrei chiedere la cancellazione della pena?? ho come procedere al meglio????grazie

  104. francesco says:

    Salve una domanda,ho fatto il casellario giudiziario risultato NULLA anche dei carichi pendenti NULLA.ho fatto il passaporto e il poliziotto dice che ci sta una denucia x ricetazione del 2005 solo che io non ho avuto mai avisi e niente com e possibile???posso avere il decreto per gpg o mi viene respinto???grazie a tutti

  105. In che senso mai notificata?

  106. HELIDON SHABANI says:

    Buongiorno Tiziano, io ho avuto un precedente per spaccio di sostanze stuperfacenti, che poi e andata in prescrizione per termi di tempo in equivalenza della condanna del reato in poche parole sono trascorsi quasi 12 anni. Volevo sapere, si come ho fatto domanda per la cittadinanza Italiana, se uqsto reato poteva dare esito negativo per il buon fine della istanza.
    Grazie in anticipo per la sua risposta.
    Saluti Helidon.

  107. Roberto favi says:

    Buongiorno avvocato ,nel 1988 ho avuto una condanna a mesi due con sospensione di pena,dopo 28 anni non avendo più commesso in leciti penali,amministrativi e civili ho chiesto la visura del casellario giudiziale (art.33) dove risulta NUllA.Ora volendo richiedere porto d’armi per uso sportivo ,nella documentazione dove viene richiesto di non aver subito condanne penali,civili e amministrative iscritte nel casellario giudiziale devo dichiarare la vecchia condanna?.Grazie

  108. cristian77 says:

    buonasera, nel 2001 sono stato condannato per furto militare aggravato, oggi non mi rilasciano il decreto da buttafuori per quella condanna, c’è qualche possibilità di farla togliere e ottenere il decreto?
    grazie

  109. Cristian says:

    Salve avvocato…. ho un procedimento penale in corso per coltivazione ai fini di spaccio di marijuana, o fatto 3 giorni di domiciliari e facendo la richiesta me l anno retratto alla firma obbligatoria giornaliera 7 giorni su 7, poi ho fatto la richiesta e ora firmo 3 giorni alla settimana. L avvocato mi ha detto che potremmo fare richiesta per togliere definitivamente queste firme , solamente vorrei fare questa richiesta dasolo senza avvocato perché non è stato molto umano avendo diritto al gratuito patrocinio lui guasi a fatto apposta per farlo rifiutare (non ho reddito)quindi gli devo dei soldi e mi a guasi ricattato dicendo o mi porti tot o niente quindi vorrei cambiarlo e fare questa richiesta dasolo.. è possibile?! Grazie in anticipo

  110. Olsz2010 says:

    Buongiorno avvocato. Volevo raccontare la mia storia.Nel 2006 ho avuto una storia per un finanziamento falsificando una firma ma le cose non sono andate come volevo è la cosa finita in tribunale nel 2010 sono uscito dall’Italia ora mi trovo sempre in un paese europeo, ma nel 2013 ho ricevuto 6 mesi di reclusione e circa 2000 euro di multa. Sono passati 3 anni dalla condanna , e Ora mi trovo sempre in Europa per lavoro ma ho paura di andare in Italia. Cosa devo fare? Se torno In Italia mi prendono ? E dopo quanti anni si cancella il reato ? Grazie mille e aspetto la sua risposta

  111. Olsz2010 says:

    Buongiorno avvocato.mi scuso tanto, Volevo raccontare la mia storia.Nel 2006 ho avuto una storia per un finanziamento falsificando una firma ma le cose non sono andate come volevo sono stato denunciato, e nel 2010 sono uscito dall’Italia ora mi trovo sempre in un paese europeo per lavoro. ma nel 2013 ho saputo ke ho preso 6 mesi di reclusione, e circa 2000 euro di multa Ero assente in tribunale giorno della condanna. Adesso Sono passati 3 anni dalla condanna , e Ora mi trovo sempre in Europa per lavoro ma ho paura di andare in Italia. Cosa devo fare? Se torno In Italia mi prendono ? E dopo quanti anni si cancella il reato ? Grazie mille e aspetto la sua risposta

  112. Buongiorno avvocato… nel 2010 ho fatto la cazzata di fidarmi della persona sbagliata e ho avuto una condanna di 4 anni e 20 giorni . Il mio fine pena era il 11.07.2013 perche ho beneficiato ogni 6 mesi di 45 giorni. Nel febbraio di questo anno volevo fare la patente, passato la teoria senza nessun problema, ma per la guida nel giorno del esame arriva il diniego! Ho capito che dovrei chiedere la riabilitazione. ..con la richesta di urgenza sa dirmi più o meno quanto tempo ci vuole per decidere una data per l’istanza? E dopo il esito che cosa devo fare? Posso andare alla prefettura per risolvere con il diniego? Grazie mille!

  113. La riabilitazione penale quale effetto ha ai fini del requisito di indegnità per conseguire le Onoreficenza al Merito della Repubblica Italiana.Grazie

  114. carissimo avvocato 15 anni fa ho patteggiato una denuncia di minacce,ho dovuto pagare 1500 euro,adesso ho fatto richiesta di porto d’armi per il tiro a volo,ho contattato la questura mi è stato detto che mi arriverà un avviso e dovrò rispondere entro 10 giorni,sospetto sia l’avviso di diniego,io pensavo che a distanza di anni il reato si estingueva,se mi mandano il diniego posso ricorrere al TAR che speranze ho di vincerlo,posso far cancellare il reato.
    grazie.

  115. Salve avvocato
    Con l’estinzione del reato si può evitare di dichiarare il reato se si compila domanda per fare supplenze? Grazie

  116. Buongiorno volevo chiedervi ho subito quattro denunce diverse tre civili e una militare una nel 2011 e tre nel 2012 attualmente ho un assoluzione due archiviazione e uno in via di prescrizione articoli di giornali e Internet (vergognosi)

  117. federico valletta says:

    Salve, vorrei porvi un quesito
    1. L’Istituto della messa alla prova, di cui alla legge n. 67 del 28 aprile 2014, prevede la sospensione del procedimento penale in corso e nel caso in cui tale prova, attraverso un programma di lavori di pubblica utilità, abbia dato esito positivo viene dichiarata l’estinzione del reato.
    2. I requisiti generali di partecipazione ai concorsi nelle forze armate all’articolo 2 (bando Allievi Ufficiali Accademia anno 2016 – 2017) prevedono fra l’altro:
    – comma 1. lettera g) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
    – comma 1. lettera h) avere tenuto condotta incensurabile e non aver posto in essere, nei confronti delle Istituzioni democratiche, comportamenti che non hanno dato sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.
    alla luce di quanto esposto nei precedenti punti 1 e 2, chiedo di conoscere se:
    a. la condizione di svolgimento di lavori di pubblica utilità, in applicazione dell’Istituto di messa alla prova, prima che il reato venga dichiarato estinto consente la partecipazione concorsi di cui all’oggetto;
    b. la dichiarazione di estinzione del reato, mediante il predetto Istituto della messa alla prova, possa avere degli effetti pregiudizievoli per quanto attiene all’art. 2, comma 1, lettera h) del predetto bando di concorso per il reclutamento di allievi Ufficiali.
    La ringrazio anticipatamente

  118. Buonasera Avvocato,

    Le scrivo in quanto vorrei una delucidazione in merito a l’ estinzione del reato.

    7 anni fa ho fatto una cazzata giovanile, non ho fornito le mie generalità, e ho usufruito della condizionale, la condanna era di tre mesi di reclusione.
    Non ho dovuto pagare multe, solo la prestazione del mio avvocato.
    Quest’ ultimo mi disse che la condanna penale sarebbe stata visibile solo nel casellario per la PA e forze dell Ordine e NON per i privati e che dopo 5 anni avrei potuto richiedere la sua eliminazione (dai suoi post mi pare di capire che cio’ sia IMPOSSIBILE).

    Ora, io vorrei sapere, dopo 7 anni cosa mi consiglia di fare?
    Se richiedo l’ estinzione, da quanto ho capito dai commenti precedenti posso fare da me, alla Cancelleria del mio Tribunale, quali saranno i cambiamenti?
    Ho compreso che potro’ riazzerare gli anni di condizionale, cioè 2 anni, riguadagnando i tre mesi “persi” con la condanna di 7 anni fa.
    Ho capito bene?

    Mi pare di capire dai sui commenti che fatta una cazzata, non si torna piu’ indietro e il casellario giudiziario per la PA e forze dell ordine, rimarrà sempre macchiato. Ho compreso bene?

    Ultime due domande.

    a. Per richiedere il passaporto, devo dire che ho avuto condanne penali, indipendentemente con o senza estinzione del reato?

    b. se una società privata mi richiede la fedina penale, non vedranno mai la mia cazzata giovanile /condanna…quindi in questo caso posso dire di non aver condanne penali precedenti?

    La risposta conclusiva che vorrei a questo lungo post è, la fedina penale NON L’ AVRO’ MAI PIU PULITA (giusto?) e quindi l’ unica cosa che posso fare dopo 7 anni, è l ‘ estinzione del reato per riavere i due anni completi di condizionale?

    La ringrazio per l’ attenzione e aiuto.

    • PS: da quanto io capisco, posso richiedere il punto g) per la mia condanna.

      Mi scuso ma le materie giuridiche son parecchio complicate per me.

      Attendo delucidazioni.

      Grazie

      g) Riabilitazione (art. 178 c.p.): è concessa quando siano decorsi cinque anni dal giorno in cui la pena principale sia stata eseguita o si sia estinta in altro modo, e il condannato, abbia dato prova effettiva e costante di buona condotta.
      Il termine dei cinque anni diventa di dieci se si tratta di recidivi o di delinquenti abituali o professionali.
      La riabilitazione determina la cancellazione definitiva dal casellario giudiziale dei reati commessi in passato.
      In base al disposto dell’art. 178, non può essere concessa quando il condannato, è stato sottoposto a misura di sicurezza o non abbia adempiuto le obbligazioni civili derivanti dal reato salvo che dimostri di trovarsi nella impossibilità di adempierle.
      La domanda di riabilitazione deve essere presentata al Tribunale di Sorveglianza per il distretto del luogo ove veniva inflitta la condanna.

      h) Non menzione della condanna penale nel certificato del Casellario Giudiziale (art. 175 c.p.): è concessa discrezionalmente dal Giudice, al reo in caso di prima condanna per reati ritenuti non gravi (pena detentiva non superiore a 2 anni).

      Fonte: Cause di estinzione del reato e della pena
      (www.StudioCataldi.it)

    • Direi proprio di sì.

  119. Buongiorno vorrei alcune delucidazioni a riguardo dell’emissione di un decreto penale per art. 186. Reato commesso nel 2006, decreto penale emesso nel 2007 e notificato nel 2010 e subito pagato con F23. Il casellario penale risulta ancora “sporco”? Quanto tempo occorre per pulirlo? Occorreva intraprendere qualche altro rito per avere la fedina penale pulita? Grazie

  120. Buonasera avvocato, essendo stato condannato il 25/11/2014 art. 73 comma 5 d.p.r 9/10/1990 n° 309 e art. 81 c.p., Art. 73 d.p.r 9/10/1990 n° 309, ho conseguito la patente B nel periodo di patteggiamento e mi è stata revocata dopo 15 giorni. Mi chiedevo se poteva spiegarmi il perché e quando potrò di nuovo conseguire la patente. Grazie e buonasera

  121. Maddytano says:

    Salve vorrei fare una domanda mio marito 8 anni fa é stato arrestato per ( spaccio) sottoposto subito hai domiciliari dove ci é rimasto per 8mesi dopo di che fu revocato per articolo 385 ma é stato assolto perche il poliziotto ha dato versioni molto diverse nel correre dell’udienza .ma per il reato commesso 8 anni fa non é stata ancora formulata nessuna sentenza in questo caso dovrebbe essere estinto oppure no?

  122. Buonasera, non so se l’argomento è pertinente, io dovrei chiedere l’estinzione del reato poiché sono passati 5 anni dalla condanna: 8 mesi (non scontati grazie alla condizionale) e 1400 euro di multa pagati subito.
    avendo fatto il processo in direttissima, 11 giorni in carcere e il processo dove mi hanno dato la condanna definitiva, a quale giudice dovrei rivolgere la richiesta di estinzione del reato?

    in secondo luogo il tutto è avvenuto a milano, dato che ora mi trovo in calabria per lavoro (senza aver spostato la residenza) è possibile inviare la richiesta per posta o bisogna presentarsi fisicamente?

    ultimo quesito: c’è un modulo da compilare? quali documenti vanno allegati oltre alla sentenza e ai documenti d’identità?

    La ringrazio anticipatamente per la disponibilità
    Cordiali saluti

    • Non ti saprei dire come funziona per la presentazione senza avvocato, non avendo mai avuto occasione di farne, magari qualche altro utente può darti informazioni oppure puoi provare a telefonare in tribunale.

  123. Buongiorno,ho avuto un decreto penale di condanna per guida in stato d ebrezza alcuni anni fa. Reato dichiarato estinto a seguito dello svolgimento di lpu. Cosa dovrei dichiarare nella compilazione di un esta per gli u.s.a. alla domanda se ho mai commesso contro la morale?l interpretazione è ambigua

  124. Buongiorno vorrei alcune delucidazioni a riguardo dell’emissione di un decreto penale per art. 186. Reato commesso nel 2006, decreto penale emesso nel 2007 e notificato nel 2010 e subito pagato con F23. Il casellario penale risulta ancora “sporco”? Quanto tempo occorre per pulirlo? Occorreva intraprendere qualche altro rito per avere la fedina penale pulita? Grazie

  125. Maia Carmelitano says:

    Buongiorno avvocato, avrei una domanda da farle: in qualità di moglie separata, potrei sapere se la fedina penale di mio marito è pulita o violo la sua privacy. Grazie

  126. Buongiorno …chiedo nel 98 condanna per furto….patteggiamento e pagamento di un ammenda….nel 2002 furto con firma falsa in scrittura privata. ..puo chiedere la riabilitazione

  127. Salve avrei bisogno di un aiuto mio fratello e stato messo in una brutta situazione , intercettazioni e gli hanno dato il 416 semplici con la sua famiglia , sta a gli arresti domiciliari attualmente , gli avvocati hanno detto che rischia una pena sospesa , lui vorrebbe patteggiare perché alla fine non avrà mai più a che fare con la legge , il riesame è stato rigettato 15 giorni fa ed ancora devono arrivare le conclusioni delle indagini , per fare il patteggiamento come deve fare e quanto tempo ne passa ? Grazie ????

    • Il patteggiamento potrebbe essere una buona idea, se il pm prestasse il suo consenso. I tempi variano a seconda del tribunale ma anche del procedimento, io intanto andrei a sentire dal pm se presta il suo consenso. Valutatela questa strada perché potrebbe essere davvero buona.

  128. Salve Avv io ho avuto una denuncia di furto in un supermercato 3 anni fa ma non so ancora niente che condanna mi hanno dato,acasa non mi è arrivato niente dove devo andare a chiedere o cosa devo fare,grazie mille.

  129. buongiorno, posso chiederle un’informazione? condanna per furto aggravato (30euro-presunta rimozione dell’etichetta) due anni fa, fatto il patteggiamento, posso richiedere l’estinzione quest’anno? e inoltre le chiedo per curiosità: un avvocato x può vedere che tipo di condanna ho avuto senza avere il mio consenso (adesso o dopo l’estinzione) ?
    grazie in anticipo

  130. Salve
    Sono passati 3 anni e 2 mesi da un patteggiamento e per 5 anni non devo commettere reati .. ora ho bisogno di un certificato di carico pendenti.. esce qualcosa dal certificato?
    Grazie in anticipo

  131. Avv. Solignani,

    Se un privato ottiene la riabilitazione, cosa apparirà sul casellario Giudiziario Cartaceo (quello che i privati possono ottenere in Tribunale) ? Appare la scritta “NULLA” oppure i procedimenti rimarranno sempre ?
    Se rimangono la non menzioni si può ottenere anche se si è stati giudicati per due reati ?

    Grazie mille

  132. Gentile Avv. Solignani buonasera,
    so di non essere nel blog giusto per il mio problema, ma penso che mi possa rispondere ugualmente. Ho dichiarato il falso in una autocertificazione (ho fatto una ca@@ata, lo so), e Le chiedevo le conseguenze che io posso subire e se nel caso di arrivo di codesta denuncia, ci potrebbero essere degli appigli tipo: depenalizzazione del reato e ammende varie, patteggiamenti, ecc., oppure si rischia veramente grosso con reclusione e quant’altro? Se poi penso che giorni fa uno stupro (dopo 20 anni dal crimine) è passato addirittura in prescrizione, mi viene da piangere! La ringrazio per l’attenzione, cordialmente, Giuseppe

  133. Alessandro Romano says:

    Salve Ill.mo avvocato Solignani…Le volevo chiedere ….
    per un reato commesso il 3/09/2009 con sentenza del 10/10/2012 di 6 mesi di condizionale e pena sospesa quando posso chiedere la riabilitazione e la non menzione?? la prego se può di aiutarmi ci tengo davvero tanto sono un bravo ragazzo che ha commesso una bravata (violazione dei sigilli su un ciclomotore)spero di essere stato esaustivo, grazie.

  134. George Dragomir says:

    Salve per estinzione del reato bisogno andare nel tribunale ??

  135. Gabriele says:

    Buonasera,oggi mi è arrivata a casa(dopo quasi 6 anni)un provvedimento conseguente allo svolgimento del lavoro di pubblica utilità,dove mi viene estinto il reato di guida in stato di ebbrezza e riduce a 6 mesi,al posto di1anno,la sospensione della patente di guida.la mia domanda è questa:io ho già scontato la pena,essendo stato senza patente per un anno,quindi questa riduzione di pena non l’ho sfruttata(essendomi arrivato il provvedimento oggi)……..ho in buono 6 mesi di patente ????????????????,ho cosa posso fare????

  136. Buonasera Avvocato,
    circa 12 anni fa sono stato indagato per furto aggravato, durante il dibattimento il reato è stato derubricato a furto semplice e la parte offesa nel frattempo ha ritirato la querela, così da determinare il non luogo a procedere. Posso dichiarare di non aver subito condanne penali nella presentazione della domanda di ammissione ad un concorso pubblico (università)? Grazie.

  137. buonasera avvocato !10 anni fa ho commesso un reato.vorrei chiedere riabilitazione,anche se la (multa .ammenda ) l ho pagata una settimana fa.lo posso chiedere?grazie….

    • Mi dispiace, ma non sono in grado di dire niente di sensato senza vedere la documentazione del caso ed averlo studiato un po’. Può darsi che nel tuo caso si possa fare qualcosa ma bisogna prima approfondire la situazione.

  138. Buon giorno ,mio papà è stato condannato ad un anno per evasione fiscale (non commessa da lui )ma non siamo riusciti a dimostrare ,è una storia brutta è lunga ,chiedo c è un modo per estinguerla visto che ora si sta rifacendo una vita ,in Germania ,lavorando onestamente nonostante abbia 58 anni ?tprnare in Italia vorrebbe dire stare un anno senza lavoro ,e perdere quello che con tanta fatica si è trovato in Germania .graZie

    • Purtroppo non si possono più fare ormai questioni relative al merito della vicenda, per sapere se si può procedere all’estinzione del reato è ulteriormente se questa estinzione può essere utile effettivamente a tuo padre bisognerebbe studiare il caso esaminando la documentazione. Valuta se credi l’acquisto di una consulenza al riguardo.

  139. Raffaele says:

    Sono stato condannato a mesi 11 di reclusione per furto d auto trasformati in mesi 11 di sorveglianza e servizi socialmente utili, nonostante non ero mai stato condannato prima per nessun reato, non è stata accolta la richiesta del mio avvocato alla pena sospesa, in quanto, la polizia ha mandato al giudice infrazioni si di me errate, vale a dire che le informazioni erano quelle di un mio omonimo pluricondannato (hanno sbagliato fascicolo) sono al nono mese della condanna! Ho lasciato il lavoro per scontare la condanna ho perso 100.000€ di stipendi ! Posso chiedere e ottenere un risarcimento?/grazie

    • Credo che avresti dovuto impugnare la sentenza resa sulla base di informazioni riferite ad un tuo omonimo e in ogni caso bisognerebbe studiare molto meglio la situazione per poterlo dire.

  140. Salve,

    Nel 2012 somo stato condannato per il 612 comma 2 a un’ammenda (30 euro, non pagata perché il reato era del 2005 e ho beneficiato dell’indulto). Non so come mai non mi è stata applicata la non menzione. Ora ho finalmente ottenuto ad aprile la riabilitazione. Se richiedo il certificato ad uso privato (non visura), cosa risulta?
    Grazie

Di la tua!