Il patrocinio a spese dello Stato.

Il gratuito patrocinio comporta che le spese del proprio avvocato siano pagate dallo Stato. Può essere usato sia dagli Italiani che dagli stranieri (art. 119 DPR 115/2002).

Per ottenerlo, occorre generalmente avere un reddito inferiore a €11.369,24 annui, limite che aumenta, nei soli procedimenti penali, di circa 1.000€ per ogni membro della famiglia dell’istante. Il reddito è quello netto, cioè la base imponibile IRPEF.

Ci sono poi al riguardo dei casi particolari:

  • in caso di separazione, divorzio, affido di figli minori o altre cause aventi ad oggetto diritti della personalità si considera il solo reddito del richiedente e non anche quello degli altri membri della famiglia; lo prevede il comma 4° dell’art. 76 del D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 secondo cui «si tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalità, ovvero nei procedimenti in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi»;

  • in altre situazioni si può averlo a prescindere dal reddito, ad es. ne ha sempre diritto la vittima dei reati di violenza sessuale, atti sessuali con minorenne, violenza sessuale di gruppo, anche se ha un reddito superiore al limite di legge, anzi qualunque sia il suo reddito;

  • infine, ci sono poi alcuni casi in cui comunque non si può chiedere, anche se si ha reddito inferiore al tetto, come per chi è stato condannato per reati di mafia o comunque di tipo associativo.

Quando si hanno i presupposti, si può usufruirne per procedimenti civili, penali, amministrativi e di altro tipo, compresa l’impugnazione delle sanzioni amministrative. Non può purtroppo essere utilizzato, invece, per consulenze o assistenza stragiudiziale. Il nostro studio, per chi rientra nei limiti di reddito del patrocinio a spese dello Stato, pratica una tariffa dimezzata per le consulenze.

Se pensate di avere diritto al gratuito patrocinio, e volete affidarci una pratica con questo sistema, compilate il modulo sottostante. Se, esaminando il vostro caso, vedremo che avete diritto a usufruirne, presenteremo gratuitamente la domanda alle Autorità competenti. Grazie al nostro network, possiamo assistervi in ogni parte d’Italia, sia che siate residenti in Italia che all’estero. Naturalmente, la compilazione del modulo non è impegnativa e non costituisce formalmente conferimento d’incarico, è solo una prima valutazione per vedere se ci possono essere i presupposti per un incarico, in seguito, con queste modalità.

Prima di compilare il modulo, se potete consultate le nostre FAQ sul patrocinio a spese dello stato: vi saranno utili.

NOTA BENE: ad Agosto 2014, per ragioni legate al carico di lavoro di tutto lo studio, abbiamo dovuto limitare il tipo di pratiche che possiamo assumere col sistema del patrocinio a spese dello Stato, come meglio spiegato in questo post che vi invitiamo a leggere prima di compilare il modulo.

Comments

  1. voi parlate di network del patrocinio gratuito. Come funzione? Non contrasta con la norma che consente a chi ottiene questo beneficio di avere UN SOLO avvocato? In particolare, mia moglie abita a xxx (xxx) e deve fare una causa che riguarda un immobile in xxx (xxx). Normalmente, potrebbe rivolgersi a un avvocato delle sue parti; quest'ultimo poi provvederebbe a trovare un corrispondente presso iltribunale dove va fatta la causa. Con il gratuito patrocinio invece -se non abbiamo capito male le norme- deve scegliere un legale iscritto alle liste del foro di xxx (o di xxx). P
    Ma per far questo dovrebbe in buona sostanza mettere nel conto uno o più viaggi nelle xxx. Viaggi costosi, che contrastano con la necessità di chiedere il patrocinio gratuito.

  2. Sua moglie può scegliere solo un avvocato, questo è vero, ma può sceglierlo presso qualsiasi foro quindi in qualsiasi parte d'Italia, anche indipendentemente da dove deve poi essere fatta la causa e da dove risiede lei. Sarà poi l'avvocato che è stato prescelto a trovare un collega cui appoggiarsi e ad accordarsi con lo stesso per il pagamento dei relativi compensi.

    Noi come studio ad esempio abbiamo, per non parlare dei procedimenti già chiusi, cause in regime di gratuito patrocinio su Brescia, Sassari, Asti, Macerata, etc., per persone di Modena ma anche di fuori, anche per persone che risiedono all'estero.

    Se credete che il nostro studio possa esservi utile per la causa che dovete fare su Senigallia, o dove altro risulterà da fare, per noi non ci sono problemi, ci riserviamo solo di dare conferma definitiva una volta che avremo preso visione della questione.

  3. Antonio Reviscendo says:

    Gentile Sig. Salvatore, Gentile Avvocato Solignani,
    a me è successa una cosa simile proprio in riferimento ad un contenzioso su un immobile a Matera di prorpietà di mio fratello. Vantavo sullo stesso dei diritti che lui non riconosceva e, non avendo io la possibilità economica (risiedo a Como), ho contattato un Avvocato del luogo per assistermi in forza del gratuito patrocinio.
    Potrei parlare della mia esperienza che ha portato buoni frutti.
    Cordiali saluti
    Antonio Reviscendo
    Antonioreviscendo@libero.it

  4. In realtà, avresti potuto utilizzare anche un legale di Como, il quale si sarebbe poi appoggiato, facendo lui in proprio appositi accordi, ad un altro legale su Matera.

    Si può fare come si preferisce.

  5. il gratuito patrocino si puo avere solo in italia o anche fuori dall italia?

  6. Il beneficio del patrocinio a spese dello Stato previsto e regolato dalla legge italiana temo sia usufruibile solo per persne che sono assoggettate a procedementi davanti a Tribunali italiani, siano queste persone, peraltro, italiane o, a certe condizioni, straniere.

    Tutte le disposizioni del testo unico 115/2002 fanno riferimento alle norme e agli istituti processuali italiani, nè si potrebbe capire chi sarebbe competente a decidere sulle relative istanze in caso di procedimento davanti ad un giudice straniero.

    Credo che gli Italiani che sono assoggettati a procedimento penale in altri Stati debbano vedere se esistono, come in effetti esistono nella maggior parte dei paesi civilizzati, istituti analoghi al nostro beneficio del patrocinio a spese dello Stato o anche diversi ma che comunque assicurano la difesa del non abbiente.

    Negli USA ad esempio in molti Stati si ha la situazione che si aveva da noi prima dell'istituzione del beneficio così come lo conosciamo ora, praticamente tutti gli avvocati sono obbligati, per dovere "di categoria", a difendere i non abbienti, proprio come avveniva in Italia ai tempi del regio decreto 3282/1923. A mio giudizio si tratta di forme non valide di assistenza ai non abbienti, perchè quando un difensore non viene pagato non può svolgere un lavoro di qualità. Ci sono poi sempre negli USA altre forme di tutela dei non abbienti.

    In conclusione, occorre informarsi caso per caso e paese per paese, cominciando le proprie indagini dalle autorità consolari italiane del luogo, che possono fornire le prime inforazioni utili del caso e magari indicare un legale del paese esperto in queste forme di assistenza.

  7. luciana says:

    Gentile Avvocato Solignani , posso lasciare l'avvocato che attualmente mi assiste in una causa di separazione giudiziale e richiedere il patrocinio gratuito ? Il mio reddito annuale non supera l 7.000 euro , il mio ex non paga il mantenimento al figlio e sono stata costretta a chiedere anche l'asta giudiziale dell'immobile , per avere la possibilità di rifarmi sulla sua metà della casa .
    Grazie

  8. Se il tuo reddito non supera i 7.000 annui puoi sicuramente chiedere il beneficio del patrocinio.

    Se il tuo avvocato è iscritto nelle relative liste, inoltre, puoi continuare a tenerlo, se hai fiducia.

    Altrimenti devi prenderne uno iscritto nelle liste.

    Se vuoi fare la valutazione del gratuito patrocinio, chiama lo studio e chiedi di Marica o Valeria, allo 059 761926 … Però oggi sono ammalate tutte e due e non so se ci saranno nemmeno lunedì, prova ma se non le troverai sai perchè… sicuramente invece verso metà settimana saranno in studio.

  9. vorrei avere piu informazioni riguadanti una separazione un po'burrascosa..in ballo ci sono anche due bambine minorenni e genitori troppo invadenti da tutte due le parti in causa.per quanto riguarda il patrocinio gratuito..la persona in questione e' disoccupato da circa un anno.aspetto risposta e ringrazio

  10. Ma che informazioni ti servono? Le separazioni sono quasi sempre un po' burrascose e con tante persone che ci mettono il naso dentro.

    Comunque i commenti a questa pagina sono dedicati al tema del gratuito patrocinio. Se la persona che è interessata vuole una valutazione dei presupposti, gratuita e senza impegno, dovresti mandarci o farci mandare la richiesta.

  11. Gentile Avvocato Sogliani, gradirei sapere se
    possiamo usufruire del gratuito patrocinio
    avendo frà me e mio marito un totale dei due
    CUD dell'anno scorso in totale 20.000 euro
    mio marito ha un udienza fissata per il
    07/07/08 l'avvocato che ha seuito la pratica
    ci ha chiesto un fondo che noi è molto difficile
    trovare gradirei solo sapere come muovermi
    e cosa fare

  12. Antinisca Sammarchi says:

    Siete abbondantemente fuori da ogni limite per il Gratuito Patrocinio, l'unica cosa che potete, eventualmente, fare è accordarVi con il Vostro legale per un pagamento rateizzato.
    In tal caso, potete mettere per iscritto con il Vostro legale un accordo per il pagamento dilazionato.
    Attenzione, però, se saltata una rata l'Avvocato potrebbe chiederVi il pagamento integrale.

  13. Anna P. says:

    Desideravo avere un'informazione riguardo al gratuito patrocinio per un'istanza di reclamo fatta dal mio ex riguardante l'assegno di mantenimento a mio nome, poichè sono attualmente disoccupata l'avvocato che mi ha da sempre seguito ha detto che potrei chiedere il gratuito patrocinio (Lei purtroppo non se ne occupa) ma devo fare riferimento al mio attuale stato di disoccupazione (non percepisco redditi e non possiedo immobili) o devo fare riferimento al mio reddito del 2007? Perchè allora lavoravo ed ho avuto un reddito di ca. 18000 €? Posso ottenerlo? Grazie

  14. Direi di no.

    L'art. 76 comma 1° del famoso testo unico prevede che può essere ammesso al beneficio "chi è titolare di un reddito imponibile ai fini dell'imposta personale sul reddito, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a euro 9.269,22".

    Quindi il punto di riferimento è l'ultima dichiarazione, se hai sempre lavorato fino a qualche mese fa sia la dichiarazione ultima da te presentata, sia quella che presenterai tra poco saranno superiori al limite di legge.

    Allo stato ti do questa risposta, ma, siccome non mi è mai capitato un caso del genere, voglio approfondire la cosa e mi riservo di tornarci sopra, anche perchè in fondo non è del tutto giusto che, se una persona perde il suo reddito, non sia ammessa al beneficio solo perchè precedentemente ne godeva.

  15. Torno sull'argomento, come mi ero ripromesso di fare, dopo aver approfondito un po'.

    Ho discusso la cosa con alcuni colleghi all'interno del gruppo di discussione "civilit" e ne ho parlato anche con il presidente dell'associazione ANVAG di cui sono membro, la cui risposta mi è parsa la più illuminante e che ho riportato anche nella discussione di "civilit".

    Le informazioni si trovano a questo link:
    http://groups.google.it/group/civilit/browse_thre

    In conclusione, l'unica sarebbe provare a parlarne con i consiglieri dell'ordine presso il quale la domanda di gratuito patrocinio deve essere presentata, per vedere se la ricostruzione proposta, di considerare il potere di valutare il cambiamento in pejus delle condizioni reddituali dell'istante nonostante una precedente dichiarazione dei redditi superante il limite di legge, possa essere accolta o meno.

  16. Maria says:

    Gentile collega,
    è vero che se una causa civile non arriva a sentenza perchè si raggiunge prima un accordo l'avvocato non ha diritto a liquidazione se ha prestato assistenza con il gratuito patrocinio? Mi pare una cosa assurda ( e peraltro un incentivo a tirare per le lunghe i giudizi…)

  17. Non è vero, infatti.

  18. Isabella says:

    Il mio ex-avvocato non risponde che fine ha fatto il mio gratuito patrocinio, ha condotto una procedura diversa per la quale richede un regolare compenso. Ho saputo che posso chiedere il cambio dell'avvocato per il gratuito patrocinio già assegnato. Ma come posso assicurarmi se questo non sia già "liquidato" dal mio ex-avvocato con l'occasione del precedente ricorso?

  19. Valeria says:

    Mia suocera ha un reddito inferiore al minimo previsto per accedere al gratuito patrocinio dal momento che la sua pensione è al di sotto dei 500 €. E' però proprietaria al 50 % della casa in cui vive. l'altra metà è intestata ai figli che però non vivono con lei. La proprietà di un immobile è ostativa all'accesso al gratuito patrocinio?
    Grazie

  20. @ Isabella

    La prima parte della tua domanda non l'ho proprio capita. Posso però confermarti che l'avvocato lo puoi sempre cambiare, ognuno dei due avvocati, il primo, revocato, e il nuovo, attuale, verrà pagato dallo Stato per la parte di attività che avrà svolto o svolgerà, non ci sono problemi è una situazione abbastanza frequente

    @ Valeria

    No la proprietà di un immobile NON è ostativa alla concessione del beneficio, dille pure di presentare l'istanza.

  21. Annarita S. says:

    Gentile avv. Solignani, vorrei sapere se è legittimo che – essendo stata ammessa al gratuito patrocinio – il mio avvocato mi chieda soldi per l'attività che deve svolgere. Il vostro studio si occupa di immigrazione e se si, sareste disposti a lavorare su Chieti?

  22. E' non solo illegittimo ma gravemente scorretto deontologicamente.

    Attenzione però che, ad esempio, le consulenze sono fuori dal discorso del gratuito patrocinio, quindi se tu sei stata ammessa per un processo, ma poi chiedi una consulenza su un'altra cosa a parte la devi pagare.

    Invece se te li chiede per lo stesso processo per cui sei stata ammessa, il tuo avvocato è in torto.

    A lavorare su Chieti siamo disposti, non ci sono problemi, e ci occupiamo anche di immigrazione in generale, descrivici però il problema che vediamo se possiamo essere utili o meno.

  23. antonio says:

    spett. Avv. gentilmente vi chiedo se posso usufruire del gratuito patrocinio a causa (penale) gia in corso.
    nn ho più soldi e sono disuccupato da oltre un'anno, percipisco una rendita vitalizia per una causa di servizio (tabellare) di circa 750 euro mensili…avevo la difesa di un legale ma ora con le spese non ce la faccio più, grazie.

  24. Sì certo che puoi.

  25. monica says:

    sono due anni che usufruisco del gratuito patrocinio, il mio attuale nucle familiare è composto da me e mio figlio di 4 anni. reddito zero. Prossimo mese dovrò traferirmi per motivi personali in un altra città in cui andrò a risiedere assieme a mio figlio a casa di mio padre mia madre dovendo quindi cambiare residenza. Mio padre percepisce un a pensione di circa 1100-1200 euro l anno in comunione dei beni con mia madre.
    Attualmente non lavoro e il mio reddito ISEE è sempre zero.
    cosa succederà cambiando residenza edi conseguenza nucleo familiare? il reddito complessivo è quello dei miei genitori pensionati? potrò usufruirò ancora del gratuto patrocino? cordiali saluti .grazie per l attenzione-monica.

    • Stella says:

      Le variazioni di reddito del nuovo nucleo familiare , laddove superino la soglia-limite per l'ammissione, vanno comunicate al giudice procedente il quale provvederà alla revoca del beneficio.

  26. monica says:

    ho commesso un errore intendevo dire che la pensione percepita dai miei genitori in comunione dei beni è di circa 1100 -1220 euro al mese, non all anno!! Grazie di nuovo per l attenzione.cordiali saluti.

  27. Penso che tu andrai purtroppo inevitabilmente a perdere il beneficio.

  28. Isabella says:

    sono Isabella del 25 giugno, infatti questa situazione è contorta e inverosimile, ma è VERA. Il mio avvocato mi aveva detto di fare un procedimento d'appello, ho fatto la domanda di gratuito patrocinio, poi ho ricevuto la comunicazione della delibera con un testo "generico" . L'avvocato mi ha convocata 1 settimana prima della scadenza dei termini per presentare il ricorso in appello e mi ha comunicato che il mio gratuito patrocinio "non va bene per questo procedimento", ha dato la colpa a se stesso xché non se ne era accorto prima, e si è offerto ad assistermi in appello gratuitamente. Sarebbe logico quindi che il mio gratuito patrocinio fosse sempre da utilizzare per il procedimento per il quale è stato idoneo. Però il mio avvocato si rifuta di parlare sul argomento e dice che la cosa non mi deve interessare. Allora, sicome mi interessa, come posso verificare che questo "mio gratuito patrocinio"non è stato, per cosi dire, "già "trattato" e posso modificare il nome dell'avvocato? Intanto ho dato la revoca del mandato. Forse questa volta sono stata più chiara . Isa

  29. Non è che sia comunque del tutto chiaro, in ogni caso se hai una delibera di ammissione al gp per un certo procedimento sicuramente la puoi ancora sfruttare. Conviene che incarichi un altro avvocato che faccia per prima cosa luce su tutto quello che è stato fatto.

  30. alessandro says:

    salve mi chiamo alessandro e sono in separazione giudiziale molto,molto complessa con una figlia minore che non vedo da tre anni.sono stato ammesso al gratuito patrocinio ma il mio avvocato chiede cmq dei gran soldi extra,in un anno 3.000.oo circa.è una cosa normale questa?gli ho spesso chiesto ricevuta di questo pagamento,lui devia il discorso dicendo ke con il gratuito guadagna molto poco…aspetto al più presto risposta.grazie mille…

  31. Salve mi chiamo Mario sono stato citato in giudizio per il reato594c.p, desideravo sapere se ho diritto al gratuito patrocinio, essendo il reddito famigliare dell'Anno 2007 e di 6.939.00 +6094.00 mio e di mia moglie reddito derivato da lavori dipendenti e assegni di disocuppazione, ho lavorato nel 2008 con contratti a chiamata e le mie buste paghe non hanno mai superato i 400 euro, la mia famiglia è composta compreso il sottoscritto di 4 persone. Vi ringrazio per una vostra celere risposta la citazione mi è pervenuta due giorni fa.. Grazie

  32. Chiama lo studio e chiedi di Marica che ti farà una valutazione 059 761926.

  33. Buongiorno, volevo sapere se possibile il nominativo di un avvocato di palermo che mi possa assistere gratuitamente, mio marito è andato via di casa più di due anni fa, non ho chiesto la separazione perchè la mia bambina mi aveva chiesto di non farlo, adesso è cresciuta ed ha scoperto che il padre frequenta altre donne, io purtroppo ho perso il lavoro (dopo 18 anni) da qualche tempo e non riesco a ricollocarmi data l'età (47 anni), ho bisogno di aiuto. Spero in un vs. riscontro alla email che vi ho indicato. Grazie .

  34. Per le richieste di avvocati fuori Modena, vi rimando a questo post che spiega come lavoriamo noi:
    http://blog.solignani.it/2008/09/23/come-funziona

    Questo metodo vale anche nel caso del gratuito patrocinio, naturalmente, anzi è ancora più importante che valga in questi casi consentendoci di gestire la posizione e la richiesta di ammissione al beneficio sin dall'inizio.

  35. Il mio compagno si trova in questa situazione assurda:separato consensualmente, ha a carico la figlia maggiorenne ma disoccupata che risiede con lui, in occasione della separazione ha liquidato alla mglie il 50% delll'immobile coniugale e un assegno di mantenimento di 250 euro mensili adesso è andato in mobilità quindi percepisce poco più di 800 euro e ha a suo carico un mutuo di 400 euro derivante dalle spese di liquidazione dell'immobile oltre che deve provvedere al suo sostentarsi e quello della figlia. Dopo la separazione il mio compagno aveva cercato di implementare il suo reddito partecipando a due soc.con quote azionarie miime 15% – 30% , ma tali investimenti si sono rivelati infruttuosi mai portatori di dividendi anzi hanno registrato da sempre forti passività. In fase di divorzio viste le mutate condizioni ha chiesto l'azzeramento dell'assegno (consigliato dal ns avv. che interpreta l'assegno di mantenimento come un avviamento all'occupazione vista l'età e la capacità di lavoro della ex moglie ) lei ha richiesto il gratuito patrocinio pur essendo proprietaria di un immobile e lavorando da sempre in nero . Morale alla prima presentazione dell'istanza il presidente ci ha aumentato l'assegno a 650 euro.Noi adesso ,oltre a non credere più nella giustizia, siamo sconcertati i ns conti sono in rosso da svariati mesi e non sappiamo se credere a quanto fino ad oggiaffermato dal ns legale.Ma è possibile che il matrimonio debba essere vissuto come una rendita vitalizia? parlo con l'amarezza nel cuore anche perchè mi sembra che ci siano 2 pesi e due misure :io oggi divorziata percepisco per mio figlio minorenne un assegno di 200 euro al mese immutato dai tempi della separazione. e invece lei senza nessuno da mantenere con redditi in nero e proprietà viene premiata con tanto .Cosa fare?grazie

  36. paolo gallo says:

    Gentile avvocato, ho avuto un problema giudizario che fortunatamente si stà risolvendo pacificamente senza andare a giudizio, visto che io non ho un reddito finanzario e dovrei usufruire del Patrocinio gratuito, è giusto che il mio avvocato richieda da me un pagamento riferendosi appunto al fatto che la causa non è andata a giudizio ma che si stà concludendo pacificamente?? Come funziona questo Patrocinio gratuito, visto che non ho avuto nessuna istruzione a riguardo dal mio avvocato e potrei ancora usufruire del Patrocinio gratuito anche a causa conclusa?? ricordo che non ho alcun reddito finanzario e per adesso vivo con i miei anziani genitori e la loro pensione di 16.800 euro annui. La ringrazio cordilmente. Paolo

  37. Si può beneficiare del Gratuito patrocinio solo per i contenziosi, quindi l'attività stragiudiziale non rientra nel beneficio.

  38. Gentile Avvocato vorrei porle un quesito per sapere se spetta o meno il beneficio del gratuito patrocinio:
    Mia madre che ha un reddito inferiore a 6000 euro annui vorrebbe richiedere la modifica delle condizioni di separazione a mio padre(separazione consensuale con assegno mantenimento solo per 2 figli minori).con l'ausilio del gratuito patrocinio. I figli lavorano entrambi e sono ormai maggiorenni da alcuni anni.Puo' rientrare questo caso nella eccezione che non si cumulano i redditi quando sono oggetto della causa diritti della personalità, ? se non rientra l' unica soluzione e che i fligli spostano la residenza?

  39. MI SCUSI AVVOCATO VORREI SAPERE SE L' ISEE FAMIGLIARE VA BENE PER IL GRATUITO PATROCINIO L' IMPORTO E' DI 7200 EURO GRAZIE

  40. Gentile avvocato,mi sono rivolta ad una gratuita patrocinante di Roma,regolarmente iscritta,per una causa penale per stalking.Questa persona non mi hai mai dato spiegazioni sui meccanismi processuali penali,ha consigliato a me parte offesa e querelante di presentare testimoni che hanno dichiarato il falso contro di me,si era impegnata a pesentare la richiesta di ammissione al gratuito patrocinio e non l'ha mai fatto,mi ha avvertito della notifica dell archiviazione della mia querela a 3 giorni dalla scadenza dei termini per l'opposizione il 5 di gennaio 2009 e per giunta ha chiesto il pagamento dell'onorario a dei miei familiari senza aver mai con me parlato di soldi.Posso richiedere il gratuito patrocinio anche ora,almeno per presentare una memoria difensiva?Ci sono gli estremi per deferire questa legale all'ordine degli avvocati?Come mi devo comportare in questa amara situazione per evitare altri danni?
    La ringrazio di cuore e spero possa rispondermi presto.

  41. salve,
    se ho reddito zero come posso fare l'istanza? mi hanno detto che non si può scrivere che ho reddito zero.
    grazie

  42. Corry says:

    Se mia figlia, 19 anni, dovesse essere chiamata in causa da suo padre (è figlia naturale, non eravamo sposati), per una riduzione del mantenimento , potrebbe chiedere il gratuito patrocinio se esce dal mio stato di famiglia (andrà a vivere con la residenza nella città dove andrà all’università)? In questo caso, non avendo la ragazza alcun reddito, il mantenimento che percepisco ancora io per mia figlia va conteggiato ai fini dell’ammissione al gratuito patrocinio? E ancora, se però ci si riferisce al reddito dell’anno precedente, vale comunque il fatto che l’anno scorso era ancora residente insieme a me? Grazie mille

  43. Daniela says:

    Salve,volevo porre una domanda.
    Qualche mese fa ho fatto personalmente domanda di ammissione al gratuito patrocinio a spese dello stato per una causa di separazione.La domanda è stata accolta e ho scelto dalla lista dell'ordine degli avvocati un'avvocato della mia zona.
    L'avvocato in questione mi ha, dopo 2 colloqui, chiarito che il gratuito patrocinio non vale quando si sceglie la separazione consensuale, ma che lo stato paga solo in caso di separazione giudiziale.
    E' vera questa cosa?
    Ad oggi la mia situazione non è mutata.Sono "legata" a mio marito, vivendo una situazione domestica intollerabile, solo per il vincolo legale.
    Si dev'essere costretti ad incattivirsi e fare una giudiziale per essere aiutati dallo stato?
    Grazie Saluti Daniela

  44. buongiorno …volevo chiedere per in patrocinio gratuito ….avevo una dtta individuale che ho chiuso nel 11 2008 ….quindi sono senza reddito , stato di famiglia solo io ….unica cosa ho ancora ( devo verificare ) intestato un immobile di mia propieta' , gravato da ipoteca bancaria per il totale valore , sono insolvente nei confronti della suddetta banca per un valore simile ancora dal novembre 2008 …..quindi sono in espropiando …ma ancora non e' arrivato …..volevo chiedere se ho i requisiti per avere il patrocinio gratuito ……ringrazio anticipatamente per la risposta

  45. alessandro says:

    salve sono alessandro mi scusi il disturbo
    lavoro part time e vivo solo se dovessi avere proplemi legali sul penale
    posso avere un avvocato di gratuito patrocineo il mio reddito totale e 11,000 euro nel 2009
    so che c'e'' un limite di 10,000 pero gia con mio stipendio non riesco ad andare avanti

  46. Buona sera, il mio quesito che vorrei sottoporre alla Sua attenzione è questo:
    ho presentato istanza di gratuito patrocinio per una causa davanti al Tar nel 2010, lo stesso mi è stato concesso, l'udienza di discussione è stata rinviata al 2013, la mia preoccupazione e che fino a quella data il reddito vari e come tale potrei anche perdere il beneficio, altra preoccupazione e se dovessi vincere e mi fanno l'appello a quel punto devo rifare una nuova istanza oppure visto che si tratta di un secondo grado beneficio del gratuito patrocinio accolto in primo grado? fermo restando che considero che non ci sia una variazione di reddito . Grazie

    • Purtroppo, se il tuo reddito salirà sopra la soglia perderai, per quell'anno, il beneficio. Al riguardo, non c'è niente che si possa fare.

      Per quanto riguarda la validità dell'ammissione anche per il grado di giudizio successivo, direi che sia valida. Nel civile, in caso di soccombenza, è previsto espressamente dal testo unico che si debba presentare, per impugnare, una nuova istanza. Ma mi pare che analoga regola non valga per il caso di vittoria in sede amministrativa, comunque conviene verificarlo con il tuo legale al momento opportuno, sempre che tu abbia ancora i requisiti per il beneficio che, come saprai, al TAR è concesso da una apposita commissione e non dall'ordine degli avvocati.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://bit.ly/gdi2ZX, http://bit.ly/gwjT6c, http://bit.ly/ie8rvv

  47. giovanni says:

    SPETT.
    ho lavorato 10 anni con trattenuta 20% tutti i giorni senza un contratto collettivo nazionale .
    imposto causa con gratuito patrocinio- sentenza finale persa perche il giudice decide che da lui quanto riportato da testimoni non basta per decidere lavoro subordinato e alla richiesta di risarcimento ( 2 testimoni 1 direttore 2 direttore dell'azienda che confermavano che il rapporto di lavoro era 80% da me svolto nell' arco di 364 all'anno per ogni anno cioe' 10 anni) impugniamo ricorso ma il giudice lo rigette perche non sussistono motivazioni cioe' lerrore da parte sua da decifrare un contratto si/ o no/ nazionale -e perche il ricorso e con gratuito patrocinio???? .
    io o perso una causa vinta….mi senbra un accanimento ingiustificato ma non mi arrendo….!
    ma come posso dare battaglia pur essendo a spese dello stato.

    GRAZIE .

  48. LUCIANO says:

    buongiorno avvocato, il mio reddito oltrepassa i 22mila euro, quindi non posso accedere al patrocinio gratuito. Ho ricevuto(o meglio la mia azienda ha ricevuto un decreto ingiuntivo per un finanziamento che avevo sottoscritto con una finanziaria e che non sono piu stao in grado di onorare). La mia azienda ha fatto opposizione,e mi hanno detto che riceverò una citazione per chiamata in causa. Posso presentarmi da solo in tribubale visto che non posso permettermi un legale, e sono troppo "ricco" per averne uno gratuito ?.
    La ringrazio
    Luciano

  49. Buongiorno, vorrei contattare un avvocato del patrocinio ma solamente per un quesito, eventualmente valuterò in futuro se sia il caso di fare causa, non so se può rispondermi ma porgo la domanda cmq. ho un contratto in partecipazione come affiliato, sulla scrittura privata c'è che mi lega a loro per 4 anni altrimenti rischio penali economiche, ma posso far decadere tutto per fallimento di questo punto vendita che rimane sempre una spece di franchising? cioè non voglio chiudere il contratto ma la situazione mi impedisce il continuo svolgimento del lavoro.
    Grazie mille

  50. giuseppe infuso says:

    nn o reddito devo fare la separazione in sicilia nel mio paese x probblemi di tempo ed avendo 2 avvocati uno in novara ke mi a seguito fino qui ed uno del mio paese ke si sta appoggiando devo pagarne uno e l atro lo faccio col patrocino questa sinceramente nn la capisco ke posso fare?

    • Guarda che le lettere dell'alfabeto non costano niente, anche se sei senza reddito le puoi scrivere quando sono previste, non ti costa niente :-).

      Comunque, lo Stato ti paga un solo avvocato per ogni procedimento che devi sostenere, non te ne paga due. Quindi puoi nominare un solo avvocato.

      Ora io non ho capito dove la devi fare la separazione, ma ti conviene prendere un legale solo che poi si arrangi ad organizzarsi logisticamente, come facciamo noi.

      Se vuoi una valutazione da parte nostra, puoi compilare questo modulo /sistemi-tariffari/gratuito-patrocinio/ (naturalmente tutte le informazioni fornite rimarranno assolutamente riservate).

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://ts.solignani.it (splash) http://goo.gl/p6Sb0 (libri)

  51. Antonio Sarritzu says:

    Buon giorno

    sono in fase di separazione dal 1 di agosto ho perso il lavoro adesso l' azienda mi ha bloccato l' ultimo bonifico perche dice che e arrivata una lettera dalla mia ex moglie che reclama gli arretrati assegni familiari

    premetto che siamo separati ufficialmente dalla fine di giugno 2011

    puo l' azienda fare una cosa cosi?

    Grazie

    Antonio

  52. democrito says:

    Gent.mo Avvocato Solignani, avendo subito un maltrattamento in famiglia da un convivente familiare (ho testimone e referto medico) vorrei sapere se posso usufruire del patrocinio gratuito per fare querela. Al momento sono disoccupato e il convivente familiare per il quale vorrei esporre querela fa parte dello stesso stato di famiglia a cui appartengo. Nel caso non potessi usufruire per questo caso del patrocinio gratuito, Le chiedo cortesemente se può indicarmi un'alternativa economica. Grazie. Cordiali saluti.

    • Per chiedere il gratuito patrocinio ci deve essere già un procedimento pendente, per cui se la querela vuoi che te la scriva un avvocato, lo devi compensare, non essendoci ancora il patrocinio, altrimenti puoi scriverla tu direttamente. Nel nostro listino flat, abbiamo una voce per la redazione di una querela. Una volta comunque redatta e depositata la querela, sia fatta da te che da un avvocato, dopo si presenta una istanza del 335 e, con i dati del procedimento, si presenta la domanda di ammissione al beneficio, da quel momento in avanti l'utente non paga più perchè appunto ha il patrocinio gratuito. Spero che sia chiaro, resto comunque a disposizione per qualsiasi cosa, in ogni caso in bocca al lupo.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://ts.solignani.it http://blog.solignani.it

  53. Christian says:

    Buonagiornata Dott. Solignani. Io sono disoccupato da 2 anni e vivo con i miei genitori anziani.Mio padre è pensionato e mia mamma è a carico suo.Non sono sposato non ho figli, in famiglia siamo pertanto in 3.
    Per poter chiedere il gp, devo tenere conto solamente della mia situazione reddituale o della mia più quella risultante dalla dichiarazione dei redditi di mio padre? Grazie e cordialità

    • Dipende da ciò per cui lo chiedi, se leggi la nostra scheda pratica spiega tutto.

      • Christian says:

        Grazie Dott. per la pronta risposta. Lo richiederei per una causa di lavoro già in corso quindi se non erro rientra nel civile, solo appunto mi era sorto il dubbio prima di avanzare ogni richiesta, se nel computo devo tener conto anche dell’ irpef netta del genitore o solo dei miei redditi che stanno sotto soglia ?. Di nuovo e buon lavoro

  54. Buon pomeriggio Dott. Solignani,
    In materia di lavoro, sostenendo di essere difensore anticipatario e depositando una parcella nella quale gli onorari sono indicati come minimo tariffario, può un difensore di un soggetto ammesso al patrocinio gratuito chiedere la distrazione delle spese a suo favore in caso di vittoria?

    • Io non l’ho mai fatto ma direi proprio di sì. Ovviamente poi non deve chiedere la liquidazione allo Stato.

      • Da sentenza il rimborso di questo beneficio è a mio favore ma distrato al difensore. Ho ricevuto per lettera dall’INAIL il prospetto di liquidazione del danno e delle spese a me spettanti. Però io ho scoperto, tramite lettera del mio avvocato, che il giudice non ha provveduto a liquidare le spese come da loro richiesto e che vorrebbero impugnare su quel punto la sentenza, fino a quel momento il beneficio rimarrà in sospeso.
        Io invece vorrei incassare anche il rimborso delle spese a me spettanti. Posso direttemente chiedere io la correzione della sentenza scavalcando il mio avvocato?

  55. jessica says:

    Salve avvocato Solignani avrei bisogno di una delucidazione io convivo da neanche un anno, sono disoccupata da neanche un anno e il mio compagno è invece disoccupato da aprile. ho un figlio a carico che non è del mio compagno, ho fatto già l’affidamento congiunto, ora vorrei fare istanza contro il mio ex per mio figlio e vorrei richiedere il gratuito patrocinio, il punto è che se vanno a vedere il nucleo familiare il mio compagno ha il reddito a 19.000,00 all’anno quindi sforerei, mi chiedevo è possibile escluderlo non avendo un legame di famiglia con lui (sposata)? oppure richiedere lo stesso il gp facendo notare che attualmente siamo entrambi disoccupati e non possiamo permetterci un’avvocato? aspetto una sua risposta grazie

  56. FRANCESCO says:

    Salve Avvocato e buon giorno vorrei denunciare 2 medici , o da chiederle quando segue o in corso 2 richieste di pensione 1 di inabilita legge 222 presso l’INPS e 1 di invalidità presso l’ASL per quando riguarda la prima il giudice di Catanzaro a nominato un CTU questa dottoressa quando mi a sottoposto a visita non mi a neanche visitato si e presa tutta la documentazione e mi a mandato via quando mi sono letto la perizia rilascita o notato che non a riportato tutte le patologie, elenco alcune delle patologie mancante , Edentulismo-stenosi uretrale con due dilatazioni al mese -a detto che o una cicatrice dell’intervento di nefrectomia mentre gli interventi sono stati 2 e le cicatrice sono 2 non riporta che o l’anemia mediterranea per quando riguarda la seconda riguardo l’invalidita la dottoressa Citrigno dell’INPS non a tenuto conto che sono titolare di verbale d’invalidita al 85% permanente senza revisione sin dal 2006 ed a commesso la stessa violazione del medico di Catanzaro ora vi vorrei chiedere vorrei denunciare questi medici solo che non riesco a trovare un avvocato avevo un avvocato che conoscevo ma si e trasferito a lamezia e non mi può seguire gli avvocati che mi stanno seguendo non o fiducia e le spiego anche il perchè per quando riguarda la causa vinta contro l’INPS notifica la sentenza di primo grado alla sede di cosenza e non notifica la sentenza alla sede centrale di roma l’INPS fa appello a catanzaro dopo 75 gg. automaticamente adesso il Giudice con la perizia che a fatto il CTU perderò la causa se sarebbe stata notificata a roma il ricorso dell’INPS sarebbe nullo vorei sapere se mi può seguire lei se non può farlo mi potreste indirizzare a qualche studio legale di cosenza grazie.
    cordialmente saluti

    • Purtroppo non sono assolutamente in grado di esprimere alcun giudizio sulla correttezza dell’operato di un medico legale, per fare questo accertamento è necessario incaricare un altro medico legale di nostra fiducia. Questo per qualsiasi avvocato, che poi agirà sulla base della relazione del medico legale di fiducia.

  57. Moroni Marco says:

    Gentile avvocato le pongo questo quesito,son Marco ho 48 anni e vivo in provincia di Como, lavoro in avizzera come dipendante di una ditta farmaceutica, in Italia non presento nessuna dichiarazione dei redditi ne’ alcun altro modello di dichiarazione, posso chiedere il gratuito patrocini risultando che in Italia non lavoro e non percepisco reddito? Lo chiederei per una causa di divorzio in quanto anche lavorando all’estero e percependo uno stipendio superiore a quello italiano la meta’ se ne va per il mantenimento della figlia 24enne nullafacente,La ringrazio anticipatamente Sig. Moroni Marco

  58. Gallinica Gaetano says:

    Salve Avvocato Solignani,per sapere se il mio avvocato a preso i soldi del Gratuito Patrcinio ,come posso Saperlo

    • Avrei dovuto fare una domanda più specifica, perché qui non si capisce a che fare del procedimento ti riferisci, comunque se parliamo di un procedimento concluso e definito puoi informarti presso la cancelleria del tribunale.

  59. Gentile Avvocato,
    La ex moglie del mio socio nelle memorie presentate su ricorso in corte di appello ha scritto il mio cognome e nome sull’atto presentato in tribunale dicendo che il marito avrebbe avuto una relazione extraconiugale con me in costanza di matrimonio portando a prova un paio di telefonate fatte dal marito al mio numero . Io ho un reddito inferiore per usufruire del gratuito patrocinio . Ci sono gli estremi per fare una denuncia a questa donna per questa falsità scritta in un atto ?
    Grazie

  60. caro tiziano sono nicola ho già usufruito del patrocinio due volte per cause penali. io e mia moglie siamo disoccupati. ho una querela in corso dall’anno 2012 per ingiuria e minacce. vorrei sapere se posso usufruire ancora del patrocinio anche per cause civili?

  61. Gentile Tiziano Buongiorno,sempre in caso di tua disponibilita’ nel rispondermi, volevo chiederti in merito ad un atto conciliativo sottoscritto e firmato con la controparte per il rilascio di un cespite di mia propieta’, entro un limite temporale fissato in data (31 Dicembre 2013),la mia domanda e’ la seguente ,l’atto conciliativo redatto e discusso dinanzi al giudice ha valore di disdetta (per l’agenzia dell’ entrate) sul contratto di locazione ad uso commerciale? (trattasi di un negozio)Dato che riporta una scadenza precisa in termini di tempo entro la quale i conduttori s’impegnano a rilasciarmi l’immobile in questione entro la data indicatoti precedentemente,oppure data la loro irreperibilita’ nei miei confronti dovro’ comunque provare a farmi stilare dai miei quasi ex inquilini una reale disdetta sul contratto di fitto,grazie infinite.

  62. Mena Di Massa says:

    salve volevo sapere se il mio compagno ha diritto al gratuito patrocinio
    è separato legalmente da ben 8 anni ormai,ora vorrebbe concludere la cosa intraprendendo la causa per il divorzio
    il cud riporta un reddito di 12900 euro mentre quello netto è di 8100 (premetto che l’unica nostra fonte di reddito) e nn sapendo quale dobbiamo prendere in considerazione volevo appunto chiederle se ne ha diritto oppure no
    la ringrazio anticipatamente

  63. buona sera volevo sapere se con il gratuito patrocinio posso avere una riabilitazione per carichi pendenti che ho da più di 20 anni senza condanne

  64. Stefania says:

    Avrei urgente bisogno di un consiglio. Sono sposata con mio marito, che mi ha chiesto la separazione. Ho pensato di richiedere il gratuito patrocinio, ma l’anno precedente non ero nel suo stato di famiglia, ma in quello dei miei genitori, perche’ non ho mai spostato la residenza con lui. I miei superano la soglia di reddito per averne diritto. Quindi suppongo che non posso presentare alcuna domanda. Grazie

  65. Gentile,avv. Confido nella, vostra onesta operativa,perché pre iniziare la pratica,di padroncino mi hanno chiesto denaro? Nonostante ho tutti i requisiti per accedere al padroncino?

    • In questa sede, non si può confidare su niente, nè c’è nulla di operativo, perché si tratta di una cosa dove posso dare al massimo qualche spunto. Se sospetti che nei tuoi confronti si sia tentato di commettere un reato, conviene valutare con attenzione la situazione, parlandone di persona con un avvocato, se credi.

  66. Gentile avv., premetto di non essere abbastanza ignorante sull’argomento. Ho i requisiti per presentare l’istanza. Vorrei aprire una causa nei confronti di mia madre per abbandono di minore e mancato mantenimento per 15 anni. Avendo io 20 anni non ho un avvocato, per fare la domanda del gratuito patrocinio devo averne uno? E questo vorrebbe dire pagare la consulenza? Essendo in grave difficoltà economica non potrei permettermelo. La ringrazio, cordiali saluti.

  67. HO UN REDDITO DI 13000 MILA EURO E DUE FIGLI E MOGLIE A CARICO POSSO USUFRUIRE DEL PATROCINIO PENALE?

  68. Avvocato solignani io volevo sapere se con il patrocinio il vostro studio si occupa anche della cancellazione dei reati sulla fedina penale ,un grazie anticipatamente…

  69. gentile avv ,volevo sapere se poso usufruire del patrocinio penale per mio figlio ,che a combinato una cosa e adeso e in aresto domiciliare ,e non mi permeto di pagare il avocato di uficio ,sullo stato di familia siamo 8 persone di quale 3 adulti che lavoriamo il redito a tutti tre e di 32.500.00 £,2 minoreni e altri 3 magioreni che non lavorano.la ringrazio anticipamente.

  70. nycislander@hotmail.it says:

    Gentile Sig.Solignani.
    L’anno scorso lavoravo a tempo pieno e prendevo circa 1050 euro.da settembre 2013 ne prendo 780 perché da allora sono part time.Ne ho diritto secondo lei?

  71. Alessandro says:

    Salve, ho una causa pendente per cui il mio avvocato ha richiesto il gratuito patrocinio da più di un mese ma dice che ancora non si sa se l’hanno concesso o meno. Non ho ragione di dubitare di lui, ma come posso verificare personalmente? Inoltre, se chiudo la causa con un accordo con la controparte senza andare in giudicato, tale transazione rientra nel gratuito patrocinio? Grazie

  72. Flavio says:

    Sono un disoccupato da 2 anni e vivo con i miei genitori pensionati; mio padre percepisce circa 1200 euro mensili, mia madre, invalida al 100% la pensione minima e l’accompagnamento.
    Essendo stato querelato posso accedere al gratuito patrocinio?

    Grazie

    • Temo di no, ma meglio magari accertarlo in concreto vedendo i documenti.

      • Giulia says:

        Buongiorno, sto per inviare i moduli per il gratuito patrocino al tribunale di bologna. Ho contattato un avvocato per chiedere di poter inserire il suo nome nei documenti in caso di ammissione. Questo mi ha risposto di si ma che copre solo dall’inizio del giudizio e che gli incontri prima sarebbero a carico mio (300€ l’uno).
        Puzzandomi un po’ ne ho contattato un altro il quale mi ha detto che in caso di ammissione il colloqui è gratuito. Chi ha ragione? Nel caso posso segnalare il primo all’ordine degli avvocati?
        La ringrazio

  73. Elena says:

    Buon giorno
    Gentile avv., io sono cittadina cubana,e sono residente in italia da due anni sposata, ora vorrei chiedere il divorzio a mio marito, perche non sopporto piu i suoi maltratti e discriminazioni, io non lavoro, e non ho la possibilita economica di pagare le spese di un avvocato, vorrei sapere come posso fare,
    Cordiali saluti.

  74. Buon giorno dottor Solignani

    Sono separata da tre anni, e proprio in questo mese ho il divorzio, da quando mi sono separata, non percepisco niente da parte di mio marito, non ho un lavoro e quindi non mi posso permettere una casa, ora vivo da mia madre, ma non posso starci per molto ancora perchè lei non può badare anche a me, avendo i suoi problemi. Oltre tutto questo, continuo a ricevere lettere di sollecito di pagamenti, di due finanziarie che ho fatto prima della separazione quando ancora avevo il lavoro, io ora non posso pagare perchè non ho la possibilità, ho spiegato anche a loro la mia situazione, ma non vogliono sentire ragioni, mi dica lei cosa posso fare. La ringrazio

  75. Buongiorno Avvocato,
    dalla mia ultima dichiarazione dei redditi ho un reddito di 14000 euro, ma sono disoccupata da settembre e non percepisco alcun reddito da mesi. Vorrei sapere se posso richedere il patrocinio gratuito.
    Grazie in anticipo,
    Alina

  76. Circa un anno fa hò ricevuto una sentenza penale (per motivi personali non descrivo). Non avendo un lavoro e vivendo da solo rientravo nei paramenti per “IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO” informatomi sù quale legale potesse difendermi mi sono recato nel suo studio legale.
    Compilate le carte e dato tutta la documentazione necessaria la richiesta è stata accettata, ma il suddetto legale xxx mi hà comunque chiesto una somma pari a 500Euro per, testuali parole “gli spostamenti ed il tempo e le varie documentazioni che necessita una sentenza”.
    LA MIA DOMANDA E’. Può un avvocato chiedere soldi pur avendo un cliente che rientra in tutto e per tutto nei requisiti richiesti per “IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO”???
    In più sono appena venuto a conoscenza che a GENNAIO DEL 2014 è stata decretata la sentenza che il suddetto avvocato xxx non mi ha riferito la quale dichirava che dovevo pagare la somma di xxx. Io non essendo a conoscenza della sentenza ovviamente non hò potuto pagare ed ora mi vedo revocare la patente. E’ NORMALE UNA CSA DEL GENERE?

  77. Sono i gratuito patrocigno il mio avvocato è civilista ,gli o ho chiesto di scrivvermi una querela con un referto medico e mi ha chiesto 200euro senza fattura perché lui non è penalista lo può fare?

Trackbacks

  1. [...] che, se davvero si trova in tali condizioni economiche, Le conviene usufruire del gratuito patrocinio e, con il lavoro di un avvocato, chiedere immediatamente la modifica delle condizioni di [...]

  2. [...] Infine, per ogni problema con la Sua ex moglie per cui necessiti di un avvocato le rammento che puo’ essere ammesso al beneficio del gratuito patrocinio a spese dello stato. [...]

  3. [...] primo luogo essendo senza reddito puoi avvalerti del gratuito patrocinio che ti consente di avere l’assistenza gratuita di un avvocato, abilitato in tal senso. Questo [...]

  4. [...] con pochi mezzi economici a disposizione. L’unica soluzione è chiedere l’ammissione al gratuito patrocinio a spese dello [...]

  5. [...] caso di eventuali vicissitudini legali, come separazione e quant’altro all’istituto del gratuito patrocinioo o meglio patrocinio a spese dello Stato, che  comporta che le spese di assistenza legale siano [...]

  6. [...] ovvero un reddito nell’anno 2008 inferiore a 10.628,16 euro, puoi usufruire del beneficio del patrocinio gratuito a spese dello Stato. Cliccando sul link in evidenza potrai accedere alla pagina che spiega i [...]

  7. [...] Il secondo è di verificare se il Suo reddito unito a quello di qualunque membro della Sua famiglia risultante nel Suo stato di famiglia non superi la soglia massima prevista per ottenere l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato. [...]

  8. [...] nostro studio, nell’eventualità, è in grado di seguirLa. Se fosse interessato clicchi qui per maggiori [...]

Di la tua!