Problemi di coppia? Non aspettare, muoviti subito.

Troppe persone «soprassiedono» di fronte al disagio in una coppia. Meglio intervenire subito. La qualità delle relazioni può sempre essere migliorata, ci sono mille cose da capire e da fare. Non trascurare mai il tuo partner, un grosso abbraccio.

La ricerca ci dice che le coppie aspettano, in media, sei anni di… infelicità prima di rivolgersi a un counselor o ad un’altra persona che le potrebbe aiutare.

Immaginati solo la quantità di risentimento, distanza e cattive abitudini che si accumulano in quei sei anni.

Lavorare sulla coppia, facendosi aiutare da un counselor o da un altro terapeuta, dovrebbe essere una prima linea di difesa, non l’ultima risorsa.

Quando ti accorgi che rimani bloccato nello stesso conflitto con il tuo partner, prova a fare una seduta con un terapeuta di coppia. Quando noti che tu e il tuo partner siete sempre più distanti, fate un incontro con un counselor o un terapeuta di coppia. Quando noti una ferita profonda che ti sembra di non riuscire a passare oltre, consulta un terapista di coppia.

Ma anche se hai solo il desiderio di coltivare e rafforzare la tua relazione, consulta un counselor di coppia, ci sono tantissime consapevolezze che si possono acquisire e che possono portare la qualità delle tue relazioni molto più in alto.


Non aspettare.

Ci sono tante risposte, tante cose che si possono capire e praticare. Se hai preso in considerazione il counseling di coppia, provalo.

Non aspettare che la tua relazione soffra ancora di più.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: