Auguri a me, auguri a tutti i papà, a tutti q …

Auguri a me, auguri a tutti i papà, a tutti quelli che si chiamano Giuseppe, come uno dei santi più splendenti, forti e necessari.

La figura del padre va letteralmente ricostruita, perché la modernità, con la sua tendenza verso il genere neutro e l’abbandono della famiglia organica, l’ha indebolita eccessivamente, quando invece oggi c’è, per tutti, un bisogno essenziale di veri uomini e di veri padri, oltre che di vere donne.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: