Categorie
pillole

Primo incontro gratuito

«Una cosa a mio giudizio sbagliata è concedere ai clienti il primo incontro gratuito.

Non è funzionale per diversi motivi.
Innanzitutto, se concedi un’ora di tempo gratuitamente ad una persona che non è ancora cliente stai svalutando da solo il valore del tuo lavoro e della tua professionalità. Il paradosso è che chi fa questo, lo fa con lo scopo di procurarsi un nuovo caso, una nuova pratica e un nuovo cliente, però purtroppo, nel fare questo, sta trasmettendo al cliente un messaggio non funzionale allo scopo, quello per cui è un avvocato che non ha molto da fare, quindi non è molto gettonato e il suo tempo non ha poi tutto questo valore… Il paradosso è appunto che per venire incontro a un cliente si finisce per presentarsi, a livello subliminale, in maniera poco professionale.
Già solo per questo motivo, il primo incontro gratuito è da evitare tassativamente.»

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Di Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Counselor. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: