Perez: il film.

Perez é un film che mi é stato segnalato dal mio amico di LinkedIn, il commercialista Ezio Filippo Castoldi a proposito del discorso, di cui parlo estesamente nel mio libro “Fare l’avvocato é bellissimo” per cui spesso i clienti degli avvocati desiderano vedere i loro legali dare battaglia, senza capire che invece in molte situazioni il comportamento più utile a livello difensivo é esattamente l’opposto.

Nelle scene iniziali del film, in effetti, c’è un cliente di Perez che gli revoca platealmente il mandato in udienza, penale, infamandolo a gran voce, senza che l’avvocato reagisca in alcun modo.

Se le scene iniziali del film sono abbastanza aderenti alla quotidianità forense, poco dopo la pellicola diventa un noir camorristico in una Napoli surreale fatta di acciaio e vetro in una vicenda in cui si intreccia il lavoro dell’avvocato Perez con i suoi affetti familiari e le guerre di camorra, del quale non parlo per non guastare il divertimento a chi intende vederselo.

Naturalmente, inserisco la pellicola nella mia raccolta di film avvocateschi, che puoi consultare qui, che appunto colleziona tutte le produzioni con protagonisti avvocati o comunque di ambientazione giudiziaria.

Iscriviti al blog, per non perdere il fondamentale post del giorno.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: