Persona disturbata in condominio: che fare?

Vivo in un condominio nel quale vive una persona con forti disturbi comportamentali. Convive con un congiunto spesso non in grado di seguire la persona e questo spesso si riversa su di noi. Per anni abbiamo costretto al figlia più grande a non utilizzare il giardino come luogo di giochi onde evitare insulti, vessazioni e quant’altro. Non abbiamo fatto mai nessuna denuncia per profondo senso civico nei confronti di chi non sta bene. Purtroppo in un paio di occasioni (alla nascita della seconda figlia) abbiamo preteso verbalmente con rispetto e senza alcuna offesa di permettere almeno alla seconda nascitura di frequentare il giardino. Oggi siamo bloccati in qualsiasi richiesta al condominio perché il congiunto blocca nelle assemblee qualsiasi possibile iniziativa e in controtendenza a tutti gli altri. Urla notturne, utilizzo spropositato dell’acqua, insulti alle figlie… entrambe le persone non lavorano, non partecipano alla raccolta differenziata. Cosa possiamo fare?

Purtroppo, non ci sono soluzioni «magiche» per problemi di questo genere, tanto che la prima decisione da prendere è proprio quella di valutare se a) trattare il problema per vedere se se ne può ricavare qualche miglioramento o addirittura risoluzione;: b) risolvere il problema in modo alternativo, rinunciando a trattarlo, come ad esempio vendendo l’immobile e trasferendosi altrove.

Ovviamente, la decisione di non trattare il problema la adotti nel momento in cui ritieni che farlo sarebbe inutile o quasi. Puoi anche adottarlo, com’è logico, dopo aver provato a trattare il problema inizialmente, valutandone gli esiti di quello che avrai fatto.

Se deciderai di trattare, o provare a trattare, il problema, il primo passo è sempre quello di una diffida tramite avvocato, per maggiori approfondimenti sulla quale ti rimando alla scheda relativa.

Questo a prescindere dalle cause del problema, che è sempre un problema di immissioni o limitazione alla facoltà di godimento di un immobile o di vicinato.

Per valutare la nostra offerta in materia di diffida, puoi consultare la pagina relativa: clcca qui.

Iscriviti al blog per non perdere l’indispensabile post del giorno, tutti i giorni dal lunedì al venerdì…

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: