«Siamo in un tempo di analfabetizzazione lett …

«Siamo in un tempo di analfabetizzazione letteraria: pochi leggono, pochissimi leggono roba buona, tutti scrivono ogni giorno sui social, ma nessuno scrive davvero. Il pensiero è sostituito dal sentimento, la mente dall’intestino. Chi lavora con i ventenni conosce la fatica che questi hanno nel dare vita, su carta, a un ragionamento logico. Non sanno più raccontare una storia. Cercano di far ‘vedere’ – usando sintesi strampalate – non di far ‘capire’: sono alieni alla profondità in dote al verbo.»

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: