«Perché vi racconto questi fatti? Per dare un …

«Perché vi racconto questi fatti? Per dare una risposta a chi mi chiede: «Brizzi, perché ci stanno accadendo queste cose? Perché l’essere umano si è ridotto ad essere uno schiavo del sistema, ormai privo dei diritti più elementari? Lo Stato decide che non possiamo più darci la mano e che in certi giorni non possiamo uscire di casa. Come è potuto accadere tutto questo? Come è possibile che ci siamo ridotti così?» La mia risposta è: perché è esattamente quello che l’essere umano – e l’italiano in particolare – merita. L’essere umano medio staziona a un livello di coscienza infimo e quindi non è giusto che venga trattato come un uomo libero e responsabile. Voi vi appellate alla figura di un generico “essere umano” che è totalmente astratta e non corrisponde a ciò che poi sono i singoli individui nella realtà di tutti i giorni.

La grande maggioranza delle persone che incontriamo per strada, ha un modo di pensare e agire per cui meriterebbe di essere in galera. Lo dico senza giudizio, cogliendo la perfezione di ogni singolo comportamento, tuttavia questa è la realtà e non dobbiamo mai dimenticarcene. Fra noi e chi ci precede in coda alla cassa del supermercato potrebbero esserci milioni di anni di differenza evolutiva. Noi sopravvalutiamo il livello evolutivo del terrestre medio, ma i fatti che avvengono nel mondo ci riportano continuamente alla realtà. Se in questo periodo molti si sentono in prigione… forse è perché meritano di essere in prigione»

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: