«posai il ricevitore sulla forcella e andai a …

«posai il ricevitore sulla forcella e andai a letto, ma mi misi dalla parte di lei, per sentire il forte, aspro profumo che lei usava. E lo sentii. Era ancora rimasto sul cuscino: a sentirlo, smisi di piangere.»

Giorgio Scerbanenco – Milano calibro 9

Compra Milano calibro 9: 1. SPEDIZIONE GRATUITA su ordini idonei
Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: