Ma ecco cosa c’è alla fine dell’arcobaleno de …

Ma ecco cosa c’è alla fine dell’arcobaleno dell’accoglienza

«Aveva lavorato per ore nei campi, sotto il sole del sud. Poi all’improvviso il malore, mentre stava tornando a casa. In sella alla sua bicicletta. Si è accasciato sull’asfalto e per lui ogni soccorso è stato inutile.»

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: