Eleonora Cuocci

praticante patrocinatore presso lo studio Solignani. Appassionata di diritto, ma ancor più di umanità.

la Cassazione dichiara risarcibile il danno alla salute della moglie tradita

Nei giorni scorsi la Cassazione ha accolto il ricorso di una moglie tradita, che chiedeva un’ingente somma, quasi un miliardo di vecchie lire, a titolo di risarcimento del danno subito in seguito al tradimento del marito in costanza di matrimonio. La Corte ha sancito, in questo caso, la risarcibilità del danno, ma non in seguito alla violazione del dovere di fedeltà, bensì in conseguenza della lesione del diritto alla salute. Infatti, in conseguenza del tradimento effettuato con particolari … Continue reading

Dal ’93 ad oggi il mio reato si cancella?

Vorrei sapere essendo stato condannato per rapina e lesioni nel 1993 se il reato avendo patteggiato un anno viene cancellato o può influire qualora avessi altri problemi. Infatti oggi mi trovo in via processuale con lo stato per aver dimenticato 500 di inps ad un dipendente e non avendole pagate entro tre mesi dalla notifica inps. Possono far riferimento a quel vecchio reato o posso cancellare dopo 20 anni il retao stesso? Grazie L’ordinamento prevede che il … Continue reading

il risarcimento del disturbo post traumatico da stress cagionato dal coniuge

Il Tribunale di Modena ha condannato un marito a pagare una somma alla ex moglie a titolo di risarcimento del danno non patrimoniale, nella forma del danno da disturbo post traumatico da stress, causato alla stessa da una serie, ripetuta e prolungata nel tempo, di comportamenti minacciosi e persecutori. Il Giudice del Tribunale di Modena ha seguito il recente orientamento della Corte di Cassazione, ritenendo che il danno non patrimoniale risarcibile ai sensi del nostro codice (art. … Continue reading

quando le madri scelgono di rimanere segrete

Nell’ultimo anno si è verificato un aumento esponenziale del fenomeno delle “madri segrete”, ossia di donne che, al momento della nascita in ospedale del figlio, non lo riconoscono abbandonandolo alle cure di medici ed infermieri. Tali neonati, in generale, sono destinati ad una veloce adozione nazionale, questo allorquando non abbiano problemi di salute o handicap. Prescindendo dalle valutazioni sociologiche, circa il disagio che sta alla base di tale fenomeno, è fondamentale, ai fini dell’analisi giuridica, individuare un … Continue reading

nasce il primo «Tribunale di Pace» italiano

A Lamezia Terme è stato da poco istituito il primo servizio di mediazione familiare interno ad un Tribunale. Tale iniziativa, frutto della cooperazione e degli sforzi di magistrati, Consiglio dell’Ordine Forense locale e Amministrazione Comunale, ha raggiunto sorprendenti risultati, infatti l’85% delle coppie che si sono rivolte al Servizio di Mediazione Familiare ha raggiunto un accordo in merito ai differenti aspetti relativi lo svolgimento delle funzioni genitoriali, evitando così la separazione giudiziale. Più in generale, l’istituto della … Continue reading

dal 2014 le madri di figli minori condannate a pena detentiva difficilmente finiranno in carcere

È stata recentemente pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge 21 aprile 2011, n. 62,  avente ad oggetto la tutela dei rapporti tra genitori detenuti e figli minori. Tale provvedimento, la cui entrata in vigore è dallo stesso prevista per il 1 gennaio 2014, prevede che nel caso in cui l’imputata sia donna incinta, madre di prole di età inferiore a sei anni con essa convivente, o padre, nel caso in cui la madre sia deceduta o assolutamente impossibilitata … Continue reading

procedimento penale e difesa d’ufficio

Una mia amica giorni fa è stata fermata in un negozio per aver rubato due oggetti di bigiotteria. Lei li ha presi nel camerino, hanno trovato il cartoncino del prezzo, e mentre usciva (senza che suonasse niente) l’hanno fermata e gli hanno mostrato il tagliandino. Non potendo negare visto che i camerini erano numerati ed essendo stata subito minacciata di perquisizione (non autorizzata da parte del body guard) ha tirato fuori la merce accettando di pagarla per … Continue reading

se il proprietario di casa ingiuria la potenziale inquilina

All’incirca 15 giorni fa ho stipulato un contratto verbale con il proprietario di una casa privata, appunto per prenderla in affitto; abbiamo preso accordi che ci sarei entrata il 14.12 e così ho fatto..ho lasciato una caparra di 300 euro e rimasti 600e che le avrei dato il lunedì successivo(27.12)quindi oggi.. ora, ho traslocato e mi ha dato le chiavi dell appartamento, il problema e che quando sono andata per il restante canone di affitto la proprietaria … Continue reading