diritto

dove posso approfondire l’istituto del patrocinio a spese dello Stato?

Posso darti queste varie indicazioni: leggiti i vecchi post contenuti nel blog in materia e segui tutti quelli nuovi che man mano pubblichiamo. Il blog può essere seguito, anche solo limitatamente ai nuovi post in materia di patrocinio, anche via feed oppure tramite l’account twitter o la pagina facebook; consulta la pagina informativa del Ministero della Giustizia; vedi anche questa ottima sintesi con anche riferimenti giurisprudenziali dell’Ordine degli Avvocati di Bologna; associazione Anvag; ci sono poi ottimi libri: un buon manuale di primo orientamento è SPINZO … Continue reading

posso avere il patrocinio a spese dello Stato anche se non sono cittadino italiano?

Sì, certo, con alcune peculiarità diverse a seconda che il procedimento sia civile o penale. 1) Nei procedimenti civili, il gratuito patrocinio può essere usato dagli stranieri (art. 119 DPR 115/2002), che risiedono nel territorio nazionale o che lo erano anche solo al momento in cui è sorto il rapporto o il fatto per cui occorre il patrocinio. Ad esempio: una spagnola si sposa e vive in Italia con il marito per un certo periodo, poi si trasferisce … Continue reading

se l’ordine degli avvocati rigetta la domanda cosa si può fare?

In caso di procedimenti civili, se il Consiglio dell’Ordine rigetta la domanda di ammissione al patrocinio a spese dello Stato si può presentare reclamo al Tribunale (art. 126, comma 2°, l. cit.). Purtroppo, per fare questo è necessario pagare un contributo unificato di 70€ più una marca da 8€ e spese varie. Nei casi in cui ci sono i presupposti per reclamare, siamo a disposizione per presentare, sempre gratuitamente, il reclamo, tuttavia ci sono queste spese vive da considerare, per cui … Continue reading

come si presenta la domanda di ammissione al patrocinio a spese dello Stato?

Penseremo direttamente noi a presentare l’istanza, una volta sottoscritta. Salvo solo il caso, nel penale, in cui la persona richiedente si trovi in carcere. Le modalità di presentazione sono diverse a seconda che sia competente un giudice civile, penale o amministrativo: civile. Per i procedimenti civili la domanda si presenta all’Ordine degli Avvocati territorialmente competente. penale. Per questi procedimenti, l’istanza va presentata direttamente al Magistrato e ai suoi uffici. amministrativo. Per questi casi, l’istanza va presentata all’apposita … Continue reading

cosa intende per «famiglia» ai fini del patrocinio a spese dello Stato?

Per “famiglia” si intendono tutte le persone che risultano sul certificato di stato di famiglia, anche se non parenti. Quindi non rilevano eventuali parenti che vivono oramai altrove, come ad esempio figli già usciti di casa, mentre rilevano persone che non hanno rapporti di parentela con il richiedente ma convivono con lui, come semplici coinquilini.

che documenti occorrono per il patrocinio a spese dello Stato nel civile?

n. 1 autocertificazione di stato di famiglia | occorre in originale, dal momento che deve essere firmata da te. Il modello da usare puoi prenderlo dalla nostra raccolta n. 1 autocertificazione di residenza | anche questa occorre in originale e si può scaricare dalla nostra raccolta ultima dichiarazione dei redditi presentata oppure, in mancanza di presentazione, autocertificazione dei redditi del richiedente e di tutti gli altri membri del suo nucleo familiare già maggiorenni | la dichiarazione può … Continue reading

che documenti occorrono per il patrocinio a spese dello Stato nel penale?

n. 1 autocertificazione di stato di famiglia | occorre in originale, dal momento che deve essere firmata da te. Il modello da usare puoi prenderlo dalla nostra raccolta n. 1 autocertificazione di residenza | anche questa occorre in originale e si può scaricare dalla nostra raccolta ultima dichiarazione dei redditi presentata oppure, in mancanza di presentazione, autocertificazione dei redditi del richiedente e di tutti gli altri membri del suo nucleo familiare già maggiorenni | la dichiarazione può essere trasmessa in … Continue reading

la mediazione si può fare anche per problemi sul posto di lavoro?

Ho 36 anni, sono un’impiegata e mamma di due bambini, uno di 9 e uno di 3 anni. Lavoro a tempo indeterminato presso una società commerciale privata da 4 anni. Da alcuni mesi a questa parte sto purtroppo subendo in ambito lavorativo, da parte del mio responsabile, una sorta di “mobbing” (anche se so di stare usando impropriamente questo termine) dopo che ho avuto con lui una discussione piuttosto accesa in merito al suo comportamento nei miei confronti (accessi … Continue reading

per il tagliando della mia auto sono obbligato a rivolgermi all’officina del concessionario se non voglio perdere la garanzia?

No, il regolamento UE 1400/2002 tutela il consumatore su questo. Dalla sua entrata in vigore, avvenuta nel 2005, non esiste più l’obbligo di recarsi presso la concessionaria per tagliandi e riparazioni ordinarie al solo scopo di mantenere la garanzia. I costruttori infatti non possono più obbligare ad usare la loro rete di officine per il regolare servizio di manutenzione del veicolo, allo scopo di mantenere i diritti relativi alla garanzia. In tutti quei casi in cui si … Continue reading