Categorie
pillole

Su #Android, esiste un sistema di sincronizzazione di annotazioni…

Su #Android, esiste un sistema di sincronizzazione di annotazioni, evidenziazioni e note dei libri tra varie periferiche di lettura (es. telefono e tablet) analogo a quello fornito con #iBooks di Apple? #ebook

Categorie
diritto

Come dirsi addio nel modo migliore. Guida legale alla separazione e al divorzio (utile anche alle coppie di fatto)

Come dirsi addio

 

Dopo tre anni dall’uscita, la mia «Guida alla separazione e al divorzio» è stata «riconfezionata» e posta in vendita, mantenendo gli stessi identici contenuti, con un nuovo titolo, copertina e soprattutto un nuovo, più favorevole, prezzo.

Il prezzo attuale, per la versione in cartaceo, è di 9,90€ (e si trova anche scontato), mentre l’ebook costa ancora meno, solo 6,99€.

Essendo i contenuti del tutto identici, va da sè che il consiglio, per tutti coloro che sono interessati alla guida, è di acquistare questa versione, a meno che non si preferisca la copertina rigida (che offre prestazioni migliori quando si deve dare la caccia alle zanzare), nel qual caso meglio preferire la vecchia versione.

La guida è ancora attuale, aggiornata? Al 90% sì. Ci sono state riforme importanti, come quella sullo stato dei figli di genitori non coniugati, ma, esattamente come avevamo progettato di fare quando uscì la prima versione, ne abbiamo sempre dato conto sul blog, che, come ugualmente avevamo detto sin dall’inizio, rappresenta il naturale complemento della guida, da leggere insieme ad essa, per approfondimento e, soprattutto, aggiornamenti. Inoltre, il testo è basato sull’illustrazione dei concetti fondamentali contenuti nelle leggi in materia familiare, di cui le riforme intervenute non rappresentano che la natura evoluzione.

Rimane una parziale incongruenza anche del nuovo titolo, che solo chi legge il libro può scoprire: la guida non serve solo per «dirsi addio», ma anche nelle situazioni completamente opposte, quelle in cui si deve costituire una coppia e si deve scegliere che forma darle (se matrimonio, e che tipo di matrimonio, convivenza, ecc.), quale regime patrimoniale scegliere e così via. Il testo, insomma, non è concentrato solo sull’aspetto patologico della vita familiare, ma anche sui profili costruttivi, anche in chiave preventiva. Troppo spesso noi professionisti interveniamo solo dopo che è scoppiato il problema, in futuro dovrà essere molto più spazio per la prevenzione, che altro non significa che cercare di impostare sin dall’inizio le cose in modo da rendere il più difficile ed improbabile possibile che si verifichino problemi.

Per ulteriori informazioni, potete consultare questa pagina e le FAQ sul libro.

Categorie
cultura libri tecnologia

Pubblicare un ebook: come si fa.

Volevo solo avere informazioni sui costi di pubblicazione di un ebook. L’ebook che vorrei pubblicare è una raccolta di ricette di cucina e non mi interessa di averne un profitto però vorrei ‘venderlo’ a un costo simbolico per poter poi devolvere in beneficenza il ricavato, siano pure pochi euro. Volevo sapere se, prima di scegliere bookrepublic, hai considerato altri siti e cosa ti ha fatto scegliere per questo citato. Avevo anche pensato di vendere l’ ebook direttamente (in PDF) usando il mio account paypal come metodo di pagamento ma mi sembra poco ‘professionale’, tu che ne pensi?

Io non ho usato bookrepublic, br è solo una delle varie librerie dove è disponibile il mio libro. In realtà, io mi sono appoggiato a Narcissus, che è una piattaforma di self-publishing. Praticamente, confezionare il libro, in formato PDF e/o ePub, è compito tuo. Quando lo hai preparato, lo carichi su Narcissus e loro si occupano di renderlo disponibile in quante più librerie on line possibile e, se in formato ePub, anche su Kindle store (store molto importante, a mio giudizio!) e su iBookStore, quello di Apple, anche questo di una certa importanza.

Il costo può essere di un euro o due, da un lato, è vero, «simbolico», anche se, dall’altro, è vero che molti ebook, proprio per strategia di vendita, vengono tenuti a basso costo, anche per scoraggiare la pirateria (è più facile acquistare, che so, dal Kindle store o da iBookStore, che stare a cercarlo su eMule o come torrent).

Se sei in grado di confezionare i files del libro, nei formati desiderati, la copertina e così via i costi di realizzazione dell’ebook sono pari a zero. Narcissus ti chiede solo 4€ per darti un numero ISBN, il numero identificativo di cui è dotato ogni libro. Dopodichè, del prezzo di vendita il ricavato si divide come segue: 60% a te come autore e 40% a Narcissus.

I libri che vengono «prodotti» tramite Narcissus e acquistati nelle varie librerie o store on line sono muniti di un watermark: c’è una pagina alla fine che indica il proprietario del libro. Ad esempio, se ne acquisto uno io, in fondo c’è una pagina che dice «Questo libro è stato acquistato da Tiziano Solignani». Questa cosa tiene luogo di una specie di «licenza d’uso» e serve anche per rendere riconoscibile la propria copia e a scoraggiare gli acquirenti dal condividere il libro in modi non consentiti. Però il libro rimane libero, nel senso che uno può modificare il file, sottolinearlo, evidenziarlo, metterci delle note. Se proprio vuole, può stamparlo e così via. Questo è diverso da chi ad esempio vende il libro «in proprio» tramite paypal, anche se ovviamente nulla ti vieterebbe di mettere tu un watermark nel file prima di spedirlo all’acquirente. Io però preferisco appoggiarmi a Narcissus, anche perchè la pubblicazione su Kindle store e sullo store di Apple sono gestiti interamente da loro e farlo in proprio non è così semplice, a quel poco che ho potuto vedere.

Per ulteriori approfondimenti, sul sito di Narcissus ci sono delle eccellenti FAQ.

Categorie
news

fiction, stavolta

È uscito il mio ultimo libro, «9 storie mai raccontate», un libro di fiabe, per bambini e adulti, niente roba giuridica stavolta…

Il costo è di 1,99€, ma c’è una buona notizia: si può, per il momento, avere completamente gratis (c’è solo da perdere 5 minuti per seguire la procedura), grazie ad una promozione in corso su Ultimabooks e presso altre librerie on line come BookRepublic.

Su Ultimabooks, infatti, se vi registrate come nuovi utenti vi regalano 3€ di credito, come da schermata sovrastante.

Il libro è in formato ebook ma senza DRM, quindi, se preferite leggere su carta, dopo averlo acquistato e scaricato lo potete tranquillamente stampare (non sono nemmeno molte pagine).

Vi chiedo solo la cortesia di non condividere le copie che acquistate, se possibile nemmeno in famiglia (salvo i bimbi naturalmente): fate acquistare ad ognuno la sua copia con il suo watermark, in questo modo incrementeranno le vendite (a proposito, il libro è già tra i bestseller, insieme a nomi prestigiosi con i quali veramente non mi sento degno di stare) e sarà rispettato il diritto d’autore.

Insomma, se vi piace il modo in cui scrivo, o il mio punto di vista sulle cose, che avete visto tante volte in questo blog esistente oramai da molti anni, scaricate il mio libro. E poi magari ne parleremo insieme, sarà un piacere.

Categorie
libri raccolta

Tutti i miei libri.

«Sono convinta che ogni essere umano è nato per scrivere un libro. Un libro geniale o un libro mediocre, non importa, ma colui che non scriverà niente è un essere perduto, non ha fatto altro che passare sulla terra senza lasciare traccia.» (Agota Kristóf)

Tutti i miei libri.

Alcuni sono disponibili sia in cartaceo che come ebook, altri solo come ebook. In ordine decrescente di pubblicazione.

libri

Stores e principali librerie in cui sono disponibili.

Cliccando sul nome si aprirà direttamente una selezione degli stessi.

Restiamo connessi.

Se ti piacciono le cose che scrivo, non dimenticare di seguirmi sui social e di abbonarti al blog.

Per essere avvertito quando esce un mio nuovo libro, puoi iscriverti alle mie «pagine autore» su amazon e su goodreads:

Puoi anche richiedere di ricevere un avviso via mail ogni volta che questa pagina viene aggiornata, inserendo la tua mail in fondo a questo post e cliccando su «subscribe»! In questo caso, ogni volta che la pagina verrà modificata riceverai una mail nella tua casella di posta.

Progetti.

Progetti in corso.

Di seguito, i libri su cui sto lavorando in questo momento (i nomi sono provvisori e il titolo definitivo può cambiare al momento della pubblicazione).

  • La via del cuore con i tarocchi. Un manuale divulgativo introduttivo sul mondo dei tarocchi, o arcani, per chi vuole capire qualcosa di più su questo mondo, imparare a leggerli o a farseli leggere nel modo più funzionale possibile. Collegati alla pagina del progetto per essere avvertito quando esce il libro ed altri vantaggi.
  • Storie di uomini e donne. Raccolta di racconti brevi o short stories, dedicati ad altrettante figure femminili. Collegati alla pagina del progetto per essere avvertito dell’uscita del libro e per altri vantaggi.
  • Fare l’avvocato è bellissimo. Un libro unico nel suo genere, che insegna agli avvocati come si gestisce con successo la pratica forense, un vero e proprio manuale di avvocatura per tutti i professionisti legali che vogliono invertire il trend negativo e tornare ad operare con soddisfazione e serenità, sia personale che economica, nei loro studi. L’idea del libro è nata dal grande successo del post omonimo, che si può leggere qui. Collegati alla pagina del progetto per registrarti e chiedere così di essere avvisato quando il libro sarà disponibile. Puoi anche dare la tua disponibilità per fare il beta reader.

Tutti i libri saranno disponibili e pubblicati sia in formato elettronico che cartaceo.

Partecipa anche tu / beta reading.

Puoi partecipare ai miei progetti, se vuoi, in diversi modi:

  • puoi indicarmi parti che ti piacerebbero venissero trattate, dandomi suggerimenti, spunti e così via.
  • puoi chiedere di leggere le bozze, per darmi un tuo giudizio o aiutarmi a correggere gli errori, a integrare, rimpolpare e così via.
  • puoi, infine, semplicemente registrarti per essere avvertito nel momento in cui il progetto sarà definitivo e il libro sarà uscito.

Se vuoi essere beta reader di uno o più progetti, contattami in privato.

Sei un editore / agente letterario?

Se sei interessato a valutare di acquistare la gestione dei diritti di utilizzo dei miei libri in corso di redazione o già pubblicati, ma di cui dispongo ancora dei diritti, contattami per parlarne da questo modulo. Ovviamente niente vanity press, grazie.

Vieni nella «tana dei libri»

La mia comunità facebook per tutto quello che faccio relativamente al mondo dei libri è la tana dei libri, per tutti gli appassionati di libri, classici, letture, tecnologie legate al mondo dei libri e della lettura e così via.

Sei invitato ad entrare, clicca qui

Biblioterapia

Non sai cosa leggere? Chiedimi un consiglio compilando questo modulo veloce.

Categorie
tecnologia tutorial

Ebook con Adobe DRM: come leggerli su iPad senza sproteggerli.

È possibile farlo senza bisogno di rimuovere il DRM, procedura considerata da alcuni illegale (anche se io ho qualche dubbio, nel caso ovviamente in cui una persona lo faccia solo per uso personale e senza assolutamente diffondere ulteriormente la copia sprotetta): sul punto, per gli interessati, comunque c’è una discussione nella nostra Legalit.

Il procedimento da me descritto è stato utilizzato con successo per una copia di «Terra del fuoco» di Francisco Coloane, un ebook in formato epub acquistato un paio di giorni fa dalla Libreria Rizzoli on line.

Subito dopo l’acquisto, per il quale ho pagato con paypal, ho potuto scaricare dal negozio on line un file con estensione .acsm, che credo sia semplicemente un bookmark per poter scaricare il libro vero e proprio e non contenga niente di per sè. Il file ha dimensione 4k.

A questo punto, ho scaricato gratuitamente dal sito di Adobe la versione di Adobe Digital Editions per Mac. Una volta installato questo programma, il file con estensione .acsm è stato associato allo stesso, quindi facendoci doppio clic sopra è partito Adobe Digital Editions ed è iniziato lo scaricamento del libro vero e proprio. Prima di poterlo leggere, ho dovuto inserire il mio Adobe ID. Non mi ricordavo nemmeno di averlo, ma ne avevo già uno, probabilmente perchè mi ero registrato anni prima al sito, se voi non l’avete dovete fare questa registrazione, è gratuita. Dopodichè ho dovuto autorizzare il mio Mac. In questo modo, ho potuto accedere al libro tramite il Mac.

Siccome non esiste che io legga un libro davanti allo schermo di un computer, mi sono messo subito alla ricerca di un sistema per poter portare il libro sull’iPad. Grazie alla segnalazione del collega Mario Sabatino, sempre all’interno di Legalit, sono venuto a conoscenza dell’applicazione Blufire Reader per iPad, che è appunto quella che dovete installare anche voi, è gratuita. Dopo averla aperta dovete autenticarvi nuovamente con il vostro Adobe ID e autorizzare l’iPad.

Per trasferire l’epub sull’iPad ho usato dropbox, che oramai è diventato il canale più usato di comunicazione e trasferimento di materiale tra macchine tradizionali e dispositivi mobili, almeno per me, seguendo una indicazione letta sulla guida di Blufire, che appunto indicava tale possibilità (oltre a quella di usare la funzione di file sharing di iTunes). Quindi sono andato a prendere il mio file epub (che si trova nella directory Documenti dell’utente, dentro ad una cartella che Adobe chiama «Digital Editions») e l’ho copiato nella root di dropbox. Quindi ho preso l’iPad, ho aperto dropbox e ho scaricato l’epub; terminato lo scaricamento, dropbox si è «lamentato» dell’impossibilità di leggere il file, ma premendo in alto a destra ho potuto dargli il comando di aprirlo con Blufire e voilà ho avuto accesso al libro, che si legge molto comodamente con l’iPad.

Purtroppo, non credo (almeno al momento non l’ho vista) che ci sia la possibilità di fare annotazioni sincronizzabili tra i diversi dispositivi, però il fatto che gli ebook si possano passare via dropbox è veramente un plus di Blufire, una funzionalità che sarebbe comodissima e che paradossalmente non ha nemmeno iBooks, che può andare a prendere files pdf allegati alla posta elettronica di Mail per iPad ma non è in grado di fare la stessa cosa per gli epub (e io preferisco di gran lunga il formato epub, che puoi annotare, sottolineare e così via, rispetto al formato pdf, per gli ebook).

È una ottima cosa che ci sia questa applicazione, Blufire, e mi sorprende che sui blog dedicati alle iDevices non se ne sia parlato maggiormente. Ora manca solo di aspettare che anche Apple si svegli, doti di maggiori funzionalità il suo iBooks e soprattutto riesca a riempire almeno un po’ lo store. Per il momento, sicuramente il primato continua a mantenerlo Amazon con il suo sistema Kindle, che funziona perfettamente sulle iDevices, molto meglio di iBooks, peccato che in Italiano ci sia poca roba.

Tutto questo sperando che tra poco il mio editore faccia finalmente uscire anche il mio libro in formato elettronico, con un sistema che non costringa i lettori a diventare scemi per poterselo leggere comodamente…