Categorie
diritto

Separazione: il ritiro del figlio minore è ammesso solo presso la casa coniugale?

il prelievo del minore da parte del genitore non collocatario è ammesso solo presso la casa coniugale? o anche a 60 km da essa dove il minore è stato appositamente portato dall’altro genitore previa comunicazione solo per il mese estivo per evitargli il caldo di città in assenza di un accordo per il regime straordinario? La scorsa estate in presenza dei medesimi provvedimenti il genitore accettò di venirlo a prendere nella stessa casa al mare, quest’anno non si è mai presentato sottraendosi al calendario visite del regime ordinario previsto dall’Ordinanza.

Si tratta di un problema di interpretazione del provvedimento che regola la separazione, dunque, in mancanza di una sua lettura, risulta impossibile dettare criteri ermeneutici certi.

Nella prassi, la regola di prendere in consegna il figlio presso l’abitazione prevalente, ammette eccezioni quando si trova in un luogo diverso – non eccessivamente distante – in virtù del dovere di collaborazione nell’interesse della famiglia. Se la distanza è notevole occorre procedere ad un equo contemperamento delle esigenze di entrambi i genitori, nell’interesse del minore.

Ad ogni modo, per risolvere definitivamente la questione, potresti rivolgerti al Giudice per ottenere la formulazione di una specifica statuizione in merito ai dettagli della vacanza estiva.