Categorie
diritto

Come faccio a sapere se il mio avvocato ha sbagliato il ricorso per Cassazione?

ho avuto un incidente stradale, ragione al 100%, nella prima sentenza mi hanno risarcito non riconoscendomi il danno protratto a vita, avevo 16 anni e sono rimasto invalido al 60%.. ho fatto ricorso in cassazione e dopo 6 lunghi anni, il mio avvocato, dopo 3 mesi dall’avviso in cancelleria della sentenza in cassazione, mi riferisce che ho perso anzi devo pagare circa 30mila euro per spese processuali dopo che lui in questi 6 anni mi aveva fatto credere che per legge dovevano pagarmi .. una bella sommetta!!!
La sentenza in cassazione dice che i motivi esposti dal mio avvocato erano inammissibili, hanno richiamato documenti senza neanche riprodurli.. questo dice il giudice.
Cosa devo fare??? Ho perso tutto.. anche quella sommetta che dovevo avere. posso denunciarli?

Purtroppo non si può dire niente senza esaminare in dettaglio le carte del processo, a partire dalla sentenza di Cassazione.

Può essere che ci sia una responsabilità del tuo avvocato, ma questo aspetto va vagliato accuratamente perché è evidente che non puoi assommare un problema ad un altro.

Nel caso ci fosse questa responsabilità, se il tuo avvocato fosse assicurato, potresti vederti risarcito del danno subito più facilmente. Purtroppo, sino alla recente riforma dell’ordinamento forense, non era nemmeno obbligatoria l’assicurazione per gli avvocati (una cosa assurda, sia per i clienti che per gli avvocati stessi), quindi bisogna vedere se il tuo legale era o meno coperto da una compagnia di assicurazione.

Ti consiglio di acquistare una consulenza da un avvocato di fiducia al quale far esaminare la vicenda per vedere se ci sono i presupposti per un’azione a tua tutela.

Un altro aspetto che dovresti valutare è un ricorso per equa riparazione o in base alla legge Pinto, sotto quel profilo verresti indennizzato dei lunghi tempi processuali, a prescindere dal merito.