il copyright sui personaggi dei disegni animati

Se da un personaggio Disney, per fare un esempio, si crea uno schema da ricamare a punto croce e lo si rende disponibile gratuitamente pubblicandolo in rete se ne viola il copyright? Ci sono differenze legislative a questo riguardo tra l’Italia e altri Paesi europei e/o extra-europei? Grazie infinite per l’attenzione. Cordiali saluti. (Antonella, via mail)

Sì, certo, si viola il copyright perchè è pur sempre una riproduzione. Quanto alle differenze legislative tra l’Italia e il resto-del-mondo, è naturalmente una domanda che al di là delle mie possibilità e forse anche di qualcun altro più esperto di me.

Generalmente, i diritti d’autore sono oggetto comunque di convenzioni internazionali, anche perchè gli editori, le famose major, sono lobbies ben organizzate e riescono a far adottare più o meno le stesse norme ovunque.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Di Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Counselor. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

2 risposte su “il copyright sui personaggi dei disegni animati”

Buonasera, circa i personaggi a punto e croce messi a disposizione gratis in rete: mi sembra l’ azione di un privato, non progettata da un professionista, non c’è sfruttamento commerciale e non credo ci siano violazioni. E lo scopo è culturale: diffondere il punto a croce. Allora anche i disegni dei personaggi che facevo da bambino sul mio diario che girava in classe erano perseguibili? Quelli appesi nelle stanze delle feste o dell’asilo realizzati dai bambini ed esposti al pubblico? Credo che le aziende detentrici di properties vogliano pure che i loro personaggi diventino beniamini del pubblico. Grazie.

No, purtroppo le copie devono essere, in linea di principio, tutte autorizzate dal titolare dei diritti, poi é chiaro che se uno disegna Topolino a una festa di bambini non ci va a guardare nessuno, ma resterebbe, in linea di principio ma anche fattuale e giuridica, un illecito.

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: