risarcimento e indennizzo per chi ha contratto infezioni da HBV, HIV e HCV

(comunicato stampa del Movimento consumatori – Sportello di Catania) Lo Stato italiano dovrà versare ai soggetti che hanno contratto le infezioni da HBV, HIV e HCV, oltre all’indennizzo previsto dalla Legge 210/92, un congruo risarcimento dei danni subiti a seguito del comportamento omissivo colposo del Ministero della Salute.

La dottrina e la Giurisprudenza oramai (Sentenze della Corte di Cassazione del 31-05-2005, n. 11609, SSUU 11.01.2008 n.581) riconoscono il concorso tra il diritto all’equo indennizzo, di cui alla l. n. 210 del 1992, ed il diritto al risarcimento del danno ex art. 2043 c.c. nei confronti del Ministero della Sanità .

Il risarcimento dei danni è esteso anche a chi ha contratto tali infezioni dai soggetti che, a loro volta, le hanno contratte nell’ambito delle strutture pubbliche e ai parenti degli stessi che li hanno sostenuti economicamente e moralmente.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “risarcimento e indennizzo per chi ha contratto infezioni da HBV, HIV e HCV”

  1. Spett. Tiziano Solignani, Mia madre ha contratto il virus dell'epatite c a causa di una trasfusione, purtroppo però all' ospedale le hanno negato la cartella clinica. Vorrei sapere da lei cortesemente come mi devo muovere, per ottenere un risarcimento visto che l'ha contratto anche mio padre.

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: