mediazione familiare

Mediazione familiare e pregiudizi: per scioglierli.

Nel post di ieri, si chiedevamo come è possibile che persone che condividono scelte, affetti importanti e totalizzanti come quelli dei figli, esperienze, spesso anche affinità, finiscano per riuscire a comunicare peggio tra di loro che quando lo fanno con estranei? Le cause sono sicuramente molteplici, si tratta certamente di un fenomeno multifattoriale, tuttavia una buona parte della responsabilità si può probabilmente individuare nella stratificazione dei pregiudizi che man mano si formano nella vita di coppia o … Continue reading

Mediazione familiare: sciogliere i pregiudizi, sbloccare il dialogo.

La mediazione familiare è, come noto, un intervento, da parte di un professionista, rivolto tipicamente alle coppie, quasi sempre genitoriali, ma praticabile anche in altri ambiti familiari, come ad esempio tra fratelli, tra figli e genitori, e, volendo, estensibile anche a contesti dove non esiste una situazione definibile come familiare in senso stretto, ma che rappresentano aggregazioni in cui, come è naturale nell’esperienza umana,  possono svilupparsi conflitti; a questo ultimo riguardo, la pratica offre numerosi esempi riguardo agli … Continue reading

Mediazione familiare: quando è nata?

Come avrete visto, recentemente parliamo ancor più spesso del solito di mediazione familiare nel blog. Può essere interessante vedere quando è nata e come si è evoluta questa pratica, importante per molte famiglie e relazioni, dapprima a livello internazionale e, poi, nel nostro Paese (magari in un post a parte). La mediazione familiare, prima ancora che una disciplina codificata ed istituzionalizzata, è appunto una pratica, probabilmente, sotto certi profili, addirittura anche un atteggiamento, di talché è impossibile … Continue reading

Mediazione familiare: a cosa serve?

Avete mai visto la commedia o il film «Un tram chiamato desiderio» di Tennessee Williams? Una dei protagonisti, ad un certo punto, pronuncia una celebre battuta, entrata poi nel linguaggio comune, specialmente nei paesi anglosassoni. Si tratta di Blanche DuBois e della sua famosa «Ho sempre confidato nella cortesia degli sconosciuti», una battuta che in poche parole ci fa capire il grado di sofferenza di Blanche all’interno della famiglia in cui viveva. La mediazione familiare, almeno quella … Continue reading