mente

Coronavirus: per tornare al cuore.

Per un nemico della mentalizzazione come me, vedere in questo periodo, sul coronavirus, i celebri «esperti» dire tutti i giorni l’uno l’esatto contrario di quello che dice l’altro, per poi arrivare, col tempo, a volte anche breve, a contraddirsi persino da soli, è un vero godimento e una grande liberazione. Anche se capisco che ciò, per l’uomo contemporaneo, che ha creduto così tanto nella scienza da farne un vero e proprio idolo, sino a metterla addirittura al … Continue reading

Il punto di vista del cuore è sempre molto d …

Il punto di vista del cuore è sempre molto diverso da quello della ragione. Il primo, se usi la ragione, sembra una pazzia, ma se ti riconnetti con te stesso, se riesci davvero a centrarti, capisci che la pazzia del cuore è quella che ha davvero ragione, che il cuore ha sempre più ragione della mente.

«Without education we are in a horrible and d …

«Without education we are in a horrible and deadly danger of taking educated people seriously.» G. K. Chesterton

«Il Signore conosce i pensieri dell’uomo: non…

«Il Signore conosce i pensieri dell’uomo: non sono che un soffio.» (Salmo 94, 11)

«Fai attenzione: non puoi pensare e sentire…

«Fai attenzione: non puoi pensare e sentire allo stesso tempo! La nostra mente o dedica la capacità di attenzione e focalizzazione di cui dispone a svolgere ragionamenti (pensare) oppure la dedica ad osservare le sensazioni (sentire), non può fare le due cose contemporaneamente.»

«Quando ci arrabbiamo con qualcuno, é sempre …

«Quando ci arrabbiamo con qualcuno, é sempre perché stiamo usando il punto di vista del giudizio, e quindi della mente, per guardare questa persona, al posto di quello del cuore o dell’anima»

Giudizio: un processo mentale altamente tossico.

Quando ci arrabbiamo con qualcuno, é sempre perché stiamo usando il punto di vista del giudizio, e quindi della mente, per guardare questa persona, al posto di quello del cuore o dell’anima. Il punto di vista contrario a quello del giudizio é quello della compassione, nel suo significato etimologico di cum patior e non, invece, di pietismo: una connessione con l’altro che, a prescindere da qualsiasi valutazione, e quindi giudizio, ci consente di sentire le emozioni che … Continue reading

Mentalizzazione: il principale ostacolo alla felicità.

Qui a Modena c’è un detto di profonda saggezza: «piú studiano, più diventano ignoranti». É una considerazione talmente esatta da sembrare quasi una delle svariate leggi dell’anima messe a fuoco dall’uomo nel corso dei secoli, specialmente con il contributo dei più evoluti. Significa che lo studio, l’applicazione nell’intelletto, determina mentalizzazione: il centro della vita di una persona, la sua angolazione, il punto di vista da cui guarda gli altri e il resto del mondo «sale» dal cuore … Continue reading

«La parola “meditazione” viene dal latino “me…

«La parola “meditazione” viene dal latino “meditari”, forma passiva del verbo che letteralmente significa “essere mosso verso il centro”. La coscienza rimane passiva mentre è mossa verso il centro (l’inconscio), dove può raggiungere la totalità: una riunificazione con i contenuti e con le tendenze che sono stati esclusi dalla coscienza.» (Milton Erickson)

Uomo vero: é quello che protegge e serve la donna.

L’uomo vero é – e questo lo dico senza tema di smentita, sfido chiunque – quello che protegge la donna e mette la sua forza e le sue capacità al servizio di lei. É quello che per poter servire, e farsi così grande (é un concetto evangelico), resta se stesso, anzi col tempo diventa sempre una versione migliore di se stesso, curando l’anima, il corpo e, per buona ultima (nonostante oggi si tenda a fare l’opposto), la … Continue reading

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: