tutti felici per Obama

In Afghanistan, Iraq e in molti altri “stati canaglia”, già adocchiati come prossimi bersagli della giustizia internazionale statunitense – dopo la notizia dell’elezione del nuovo presidente democratico e afroamericano – hanno tirato un grosso sospiro di sollievo: da adesso in avanti, tutte le bombe saranno finalmente di sinistra.

Anche in Italia c’è gioia profonda e quasi commozione per un presidente che crede che “Gli USA sono il paese dove tutto è possibile”… Quando non ha visto l’Italia, che è l’unico e vero paese dove tutto può accadere: porno star elette al parlamento, politici inquisiti che si cambiano le leggi per farsi assolvere, Licio Gelli che diventa anchor man alla tivù.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: