Come tutelarmi nell’attività da metter su col mio ragazzo?

Vi espongo il mio dubbio. Io e il mio ragazzo vorremmo aprire un’attività in franchising. I soldi che occorrono per fare ciò li stiamo mettendo entrambi, circa 20.000€ ciascuno. Formare una società (correggetemi se sbaglio) sarebbe molto più dispendioso quindi abbiamo pensato di intestare soltanto al mio ragazzo l’attività . Dato che non siamo sposati e che a lui sarà intestato il tutto come faccio a tutelare i soldi che metterò io? C’è un modo per tutelarmi o comunque poter rivendicare i soldi che ho messo se per caso io e il mio ragazzo dovessimo lasciarci? Forse potrei farmi intestare il contratto di locazione della bottega?

Purtroppo non sono un fiscalista e non ti so dire quale possa essere la differenza di costo riguardo la costituzione ed il mantenimento tra una società, da un lato, e un’impresa individuale, dall’altro.

Non credo però che ci sia molta differenza, se parliamo di una società di persone, ti suggerisco comunque di chiedere ad un commercialista.

A livello giuridico, la vostra è di fatto una società e quindi… Dovreste costituire una società! Tutte le altre soluzioni sono ripieghi dove poi diventa difficile tutelarsi, farsi intestare ad esempio il contratto di locazione dell’immobile ove si svolgerebbe l’attività servirebbe davvero a poco.

In alternativa, si possono fare alcune cose di diverso tipo per tutelare te e i tuoi investimenti, ma ripeto sarebbero soluzioni di ripiego che io sconsiglierei.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “Come tutelarmi nell’attività da metter su col mio ragazzo?”

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: