Come risolvere un grosso debito con Equitalia ereditato da mio padre?

La settimana scorsa mio papa’ purtroppo e’ deceduto e ha lasciato un debito con Equitalia di circa 70.000 euro (sanzioni e interessi inclusi).
E’ una persona che ha lavorato tutta la vita, faceva il muratore e nonostante i problemi di salute che ha dovuto affrontare sin da giovane ha continuato a lavorare e ha lasciato una casa a ciascuno di noi, siamo 3 figli, e una alla moglie.
Ci ha lasciati a soli 59 anni e questo debito e’ cresciuto sia per colpa della crisi, sia perche’ investendo ogni spicciolo che guadagnava in case e ristrutturazioni, alla fine in banca non aveva mai un euro.
Avevamo gia’ cercato di sanare il debito, ma anche per noi 3 figli tutti insieme era praticamente impossibile.
Adesso che mio padre non c’e’ piu’ come dobbiamo comportarci?

Mi dispiace per la tua perdita.

Direi che l’unico modo di trattare questo problema sia tramite un approccio negoziale, considerato che, a quanto capisco, la rinuncia all’eredità non è un’opzione praticabile.

Nonostante i fallimenti intervenuti in passato, è il caso di riprendere una trattativa, nominando un avvocato che vi rappresenti tutti assieme e che sia dotato di spiccate capacità negoziali, ovviamente chiedendo prima un preventivo (di solito in queste materie si lavora ad ore).

Per poter dire di più, naturalmente bisognerebbe vedere i documenti del caso.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

1 commento su “Come risolvere un grosso debito con Equitalia ereditato da mio padre?”

  1. guarda bene perché le sanzioni non si trasmettono agli eredi, quindi nn sono dovute, la cora quindi potrebbe essere notevolmente più bassa

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: