Ambientalisti: i nuovi bigotti.

Oggigiorno, i veri bigotti sono gli ambientalisti.

Non si può, ad esempio, guardare nulla alla televisione sulla natura senza sorbirsi un pistolotto o una morale.

Non ci se ne può nemmeno lamentare, che subito salta fuori qualcuno a fare un metapistolotto per cui allora a te «non te ne frega niente, sei un irresponsabile» e via moraleggiando.

Coi giudizi non si è mai andati da nessuna parte, il bigottismo ha tramortito persino un messaggio rivoluzionario ed essenziale – per crescita personale, benessere, civilità – come il cristianesimo.

Forse sarebbe il caso di darsi una calmata.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “Ambientalisti: i nuovi bigotti.”

  1. Completamente d’accordo ! Ma ormai le cose vanno così ! Vogliamo parlare del pistolotto quotidiano sul femminicidio, o della morale sul razzismo ?
    Si vuole creare il grande “ovile globale” dove non esiste più il pensiero individuale con tutte le sue sfaccettature, ma un unico pensiero con tutti i limiti che questo comporta

    1. “Un tempo non era permesso a nessuno di pensare liberamente.
      Ora sarebbe permesso, ma nessuno ne è più capace.
      Ora la gente vuole pensare ciò che si suppone debba pensare.
      E questo lo considera libertà”.

      Oswald Spengler, Il tramonto dell’Occidente

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: