Covid: meglio seppellirsi vivi o meglio vivere?

Puoi dire quello che vuoi, ma il covid é la prima epidemia della storia senza morti.

Il diritto alla salute non é più un diritto, ma è stato trasformato in dovere, diventando il crudo bastone di un regime fasciosanitario mondiale.

gioconda con mascherinaIl governo é come un ex coniuge: ti dice che é per il tuo bene, o quello dei tuoi figli, e intanto ti incula.

Dobbiamo oggi lottare, tutto al contrario, per il diritto di ammalarci e avere due giorni la febbre come prezzo, tuttavia, per aver vissuto, toccato, abbracciato, amato.

Dobbiamo spendere e investire come figli i talenti che ci sono stati dati dal Padre, senza seppellirli sotto la terra come tutti i governi vorrebbero che facessimo, rovinando noi stessi e finendo per non vivere.

La vita è un dono da vivere.

Se la seppellisci sotto terra, o, se preferisci, la metti solo la celebre campana di vetro, la stai solo sciupando, anziché spendendo.

Non è tragico morire: é tragico non vivere.

(compito per tutti: rileggere la parabola dei talenti nei Vangeli)

[condividi se hai le ??]

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “Covid: meglio seppellirsi vivi o meglio vivere?”

  1. Caro Tiziano ” il Covid è la prima pandemia senza morti ” , non solo è verissimo , ma è da antologia ! !!! – Troppo bravo , – purtroppo io mi faccio dei nemici , quando sento delle persone che non riescono ad aprire gli occhi . Sono come Sgarbi , sono anticovid e NO VAX , ma sto alle regole , mascherina , distanziamento . E se qualcuno non capisce che è stata tutta una manovra per vendere vaccini , per rovinare il mondo .!!!!. Si muore certo , ma di cancro , di ictus , di droga ecc..

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: