Separazione e divorzio in house: news sui documenti

Stamattina ho fatto per la prima volta una separazione in house utilizzando come documenti allegati certificati estratti da me stesso tramite tramite SPID e accesso all’ANPR, anagrafe nazionale popolazione residente.

Anche questa novità, infatti, potrebbe rappresentare una bella innovazione e semplificazione, specialmente per tutte quelle coppie che devono fare separazione e divorzio e si sono sposate in comuni distanti geograficamente dal luogo dove vivono e fanno la pratica, cosa che rende necessario un accesso fisico tramite un parente o un altro avvocato (in questo secondo caso, ovviamente, può esserci anche qualche costo in più).

Ora vediamo se la Procura considererà sufficienti e idonei, come io credo, i documenti estratti in questo modo. In caso negativo, ovviamente integrerò l’accordo con i documenti estratti alla vecchia maniera.

In caso positivo, invece, si potrà inaugurare una nuova prassi dove i clienti non hanno nemmeno più bisogno di raccogliere i documenti prima della separazione e possono presentarsi direttamente in studio a firmare, un notevole balzo in avanti in fatto di semplificazione.

Ti terrò aggiornato, come al solito, tramite il blog.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: