Riaprono i bar, ricomincia il counseling di strada.

Una delle migliori forme di counseling é quella dei baristi.

Ti ascoltano un po’, poi ti sommergono di alcol, che a quel punto non
è più una semplice «consumazione», ma lo speciale lenimento che ti
viene concesso solo in virtù della tua sofferenza, quella stessa che
hai appena finito di illustrare.

Così é due volte più buono, perché a quel punto non lo stai prendendo
tu: te lo stanno dando loro perché te lo «meriti», proprio quando
l’eco delle dolci parole, con cui hai appena descritto le tue
difficoltà, ti accarezza ancora il cuore…

Meglio del counseling dei baristi può esserci, ma solo a volte,
nemmeno sempre, quello delle troie.

Per questo, quando un uomo é giù di morale, spesso si sottopone ad
entrambi, uno dopo l’altro, in successione.

Ed é sempre per questo che le bariste che sembrano, o magari
addirittura sono, troie sono così gettonate.

Conclusioni

  • Iscriviti al blog per non perdere il fondamentale post del giorno
    tutti i giorni, dal lunedì al venerdì

  • Se pensi che questo post possa essere utile a qualcun altro condividilo.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: