Panpsicosi: spetta a te decidere di liberartene.

Dozzine, ormai centinaia di volte mi è stato benevolmente augurato, da
gente «rimasta umana», di ammalarmi e finire in terapia intensiva,
anzi se possibile ancora meglio ammalarmi e restare senza cure, fuori
dal SSN, considerato che «non avevo rispetto» e quindi non meritavo la
sanità pubblica.

Praticamente tutte le volte che ho parlato della panpsicosi, che ho
detto che il covid é la prima epidemia della storia senza un numero di
morti minimo per poterne parlare seriamente in quei termini, che ho
messo in dubbio la bontà del vaccino e che ho denunciato la
inaccettabile porcata fascista e il vero e proprio stupro di Stato
dell’obbligo vaccinale per i sanitari, mi é stata istericamente
augurata quella triste sorte, sicuramente per dare quel «rispetto ai
morti» che io non stavo loro pagando.

Tutto all’opposto, ogni volta che quegli zombie mi auguravano di
crepare mi sono sentito più vivo, così come mi sento ancora di più
oggi, senza aver mai fatto un tampone, dopo aver stretto la mano di
ogni cliente che mi é entrato in studio che ne aveva bisogno, tolto la
mascherina a gente che parimenti aveva bisogno di parlarmi facendosi
guardare in faccia da me, dopo aver pressoché tutti i giorni
sputtanato a dovere il giornalismo demenziale, gli scienziati idioti,
i politici conigli e i sanitari per lo più castrati che abbiamo in
Italia.

Quelli che sono sempre più morti nel frattempo sono loro, sprofondati
in paure e psicosi che resistono a qualsiasi ragionamenti e
soprattutto all’evidenza della realtà, completamente avviluppati dalla
ragnatela di cazzate sapientemente ricamata loro intorno da media,
governo e sistema, appesi uno per uno, ciascuno nella propria cantina,
come salami in attesa di essere mangiati.

Ci rivedremo a settembre, buona estate a tutti.

Rock n’ roll.

Conclusioni

  • Iscriviti al blog per non perdere il fondamentale post del giorno
    tutti i giorni, dal lunedì al venerdì

  • Prova il counseling; per info contattami su whatsapp al numero 059 761926

  • Se pensi che questo post possa essere utile a qualcun altro condividilo.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “Panpsicosi: spetta a te decidere di liberartene.”

  1. Margherita Biernacka

    Non ho parole questo articolo non mi piace per niente…No, non è che non mi piace articolo ,è il contenuto che mi fa voltare le budella. Libertà della parola,? Proprio adesso mi doveva capitare di leggere tutta quella merda! Ma dove viviamo? Sono sconvolta! Rispetto per i morti di covid?????Ma chi è morto di covid, non ho ancora capito. Le persone possono morire con covid perchè contagiate ma a causa di covid no!!! E dove mettiamo quelli morti per arresto cardiaco,dove mettiamo quelli colpiti ,dopo vaccino,da ictus,trombosi ecc. Quelli non sono da rispettare? Mi sento VERAMENTE IN OBBLIGO A CITARE LA FRASE DELLO ZIO BENITO: governare italiani non è difficile è INUTILE. Non servono a nulla errori del passato,ci si ricasca sempre nella stessa merda:IGNORANZA. Porca miseria ,prima o poi qualcuno inventerà il vaccino contro quella bestia. No, se qualcuno lo inventa è morto dalla partenza. Io esprimo il mio parere e devo crepare? Capisci perchè tutto il mondo deride Italia?
    Dopo primi 10 anni di vita in Italia sono arrivata ad una piccola conclusione personale:dopo la morte di Leonardo Da Vinci Italia non ha fatto più nulla di buono.Chiaramente c’erano tanti altri personaggi importantissimi per la storia mondiale ma Leonardo è sinonimo di tante cose belle. Politici ci vendono ovunque e va bene così, ti ammazzano con le tasse è va bene così,ti derubano e va bene così, sono mille cose che ci stanno portando via .cibo,aria, tutto e…va bene così. Cancellano anni di storia,di tradizioni, tolgono croce dalle scuole,niente recite Natalizie perchè possono urtare la sensibilità dei musulmani e va bene così.Mi arrendo,questa volta mi hai dato un vero pugno nello stomaco. Con affetto e un sincero abbraccio Marghi.
    P.S. EVVIVA NOI!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: