Resistere, resistere, resistere.

Col decreto 111, che si aggiunge al 105, il governo italiano spinge ancora più in su la supposta nel culo del popolo.

Questo Stato, che vuol fare il finocchio con nostro culo, ti dice vigliaccamente che vaccinarsi é un dovere solo civico, per non importene l’obbligo assumendosene le relative responsabilità, poi ti pone talmente tante limitazioni da rendertelo, di fatto, obbligatorio.

Eppure noi free vax abbiamo ragione.

Questi farmaci sperimentali, proposti da multinazionali multate più volte in passato, non sono vaccini e questa pandemia fa acqua da troppe parti per potersi fidare ciecamente del sistema.

Oggi tutti detestano quei medici che negli anni 50 promuovevano il consumo di sigarette come se facessero bene alla salute e questa non è certo l’unica cantonata presa dalla medicina occidentale nel corso del tempo.

Sempre negli anni 50, però, chi si rifiutava di fumare dicendo che faceva male veniva preso per il culo e incitato, tutto al contrario, a farlo.

Il Signore ama sempre vincere le sue battaglie con un piccolo esercito.

Evviva noi.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

4 commenti su “Resistere, resistere, resistere.”

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: