Pubblicato il decreto sul green pass sul lavoro.

Pubblicato ieri notte il decreto, che prende il numero 127, come la gloriosa utilitaria Fiat.

Te lo allego nel testo integrale così che tu possa leggerlo in tutto il suo splendore, anche confrontandolo con la bozza che si era tenuta come base di discussione nei giorni scorsi.

Per scaricarlo clicca qui sotto.

Il decreto ha queste coordinate temporali: in vigore da oggi, ha efficacia differita per molte disposizioni al 15 ottobre, dovrebbe cessare al 31 dicembre – ma quest’ultima è una circostanza che potrebbe, in seguito, cambiare.

Devo ancora trovare il tempo di studiarlo, in questi giorni sono più impegnato del solito con le richieste di esenzione dalla vaccinazione e le consulenze alle persone che desiderano la libera scelta.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

4 commenti su “Pubblicato il decreto sul green pass sul lavoro.”

  1. Buongiorno avvocato, attendo un suo studio più approfondito di questo ennesimo decreto folle in quanto io come Geometra non ho capito bene se posso andare a prendere le misure nelle abitazioni solo con lasciapassare o meno.

    1. Sì infatti questo è un tema interessante. A mio modo di vedere, il decreto 127 sembra dover essere interpretato come relativo ai soli lavoratori dipendenti e non anche agli autonomi, ma forse è presto per trarre conclusioni definitive, meglio aspettare qualche interpretazione, le prime applicazioni e così via. Buon lavoro.

  2. Pier Luigi Cappi

    Al terzo conato di vomito ho dovuto sospendere la lettura… In sintesi, non avendoci capito nulla in questo burocratese ed essendo l’unica cosa che mi interessa, alla fine della fiera io come datore di lavoro medico dentista, posso entrare nel mio studio privato senza operare e mantenendo un’appropriata distanza dagli altri esseri umani o devo starmene rintanato in casa fino al 31 dicembre?

    1. Per gli autonomi liberi professionisti non si è ancora capito bene se vale o no, al momento io propenderei più per il no ma mi riservo di approfondire meglio.

      Piuttosto, come ti cennavo, tu hai la normativa sui sanitari applicabile, ma può essere che questa normativa sia da coordinare in senso favorevole con quella prevista, per tutto il lavoro, dal decreto 127.

      É ancora un po’ presto si capirà meglio nei prossimi giorni.

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: