Documenti sui controlli: obbligatorio farlo entro 15/10.

Ogni azienda deve fare entro il 15/10 un documento, da tenere in sede,
in cui indica le modalità con cui farà i controlli previsti dal
decreto 127.

In caso di accertamento da parte delle Autorità – carabinieri, polizia
di Stato, polizia locale, guardia di finanza e così via – questo
documento deve essere presente; in mancanza, è prevista una multa che
parte da 600€, oltre a quelle per eventuali lavoratori presenti senza
green pass.

Questo documento lo devono fare anche le aziende che non hanno
dipendenti da controllare, perché devono controllare quelli che
entrano per fare lavori presso l’azienda stessa.

Mettiamo il caso in cui un’azienda abbia bisogno di chiamare il
tecnico della caldaia, o l’elettricista. Il decreto 127 prevede che
l’azienda debba controllare il possesso del greenpass da parte
dell’elettricista stesso.

Il documento in questione, dunque, se l’azienda ha dei dipendenti deve
dire come saranno controllati, se all’ingresso o a campione. Deve
comunque in ogni caso dire come verranno controllati i lavoratori che
verranno dall’esterno.

Fare questo documento in modo intelligente può fare la differenza.

Se hai bisogno di assistenza per redigere il documento per la tua
azienda, ti posso aiutare io.

Contattami con un messaggio WhatsApp al n. 059 761926

Conclusioni

– Iscriviti al blog per non perdere il fondamentale post del giorno
tutti i giorni, dal lunedì al venerdì

– Contattami via whatsapp al 059 761926 o premendo il pulsante verde
qui a fianco

– Se pensi che questo post possa essere utile o interessante per
qualcun altro, condividilo, in tutti i modi che preferisci, anche via
mail o sui social, mi fa solo piacere.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: