Pena sospesa dell’ammenda: deve essere pagata?

sono un’armiere e sono stato condannato per un esubero di cartucce il 17/12/2019 con deposito in cancelleria il 09/06/2020 alla pena di 1200 euro di ammenda -pena sospesa- devo pagare l’ammenda ?

Se è prevista espressamente la sospensione della pena, l’ammenda – che è appunto la pena – non deve essere pagata.

Ovviamente, sarebbe senz’altro preferibile far esaminare il provvedimento ad un avvocato: in una materia del genere, non puoi far affidamento su di uno scambio del genere.

Peraltro, la strategia processuale potrebbe persino essere stata poco opportuna: di solito, pene pecuniarie di basso importo si può valutare di eseguirle per conservare il «bonus» della sospensione condizionale, che può essere prezioso specialmente per una persona che svolge il tuo mestiere e che per errori contabili o di magazzino o altro potrebbe essere di nuovo colto in fallo.

Se vuoi approfondire la situazione, ti consiglio di valutare l’acquisto di una consulenza oppure di chiamare il numero 059 761926 per prenotare un appuntamento, anche telefonico o videocall.

Iscriviti frattanto al blog e alle altre risorse digitali del brand avvocati dal volto umano per ricevere gratuitamente tutti i futuri contenuti.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: