Vacanze previste solo per il padre: che fare?

genitori non coniugati con 2 figli minori
nell’accordo di affidamento sottoscritto e autorizzato dal Tribunale c’è scritto che il padre potrà tenere i figli con sé per la classica settimana continuativa ma nulla sul punto è specificato con riferimento alla mamma
la mamma vorrebbe portare con sé i figli minori in vacanza per una settimana il prossimo mese e il padre vorrebbe impedirglielo. Qual è il rimedio?

Per tante ragioni, quando si detta una clausola in un accordo di separazione o divorzio o affido, la stessa deve intendersi riferita a entrambi i genitori, considerato il principio di parità genitoriale, nonostante che il tenore letterale della stessa sembri riferito ad uno solo di essi, cosa che a volte vedo che può scappare.

Il primo passo per agire in una situazione del genere è sempre quello di inviare una diffida tramite avvocato in cui si chiede di voler acconsentire a a questa vacanza, considerando che il testo deve essere letto e interpretato nei sensi di cui al paragrafo precedente. Può essere utile, in questa sede, proporre anche un percorso di mediazione familiare, anche perché se i genitori si «incagliano» su cose di questo tipo, è facile che possano farlo anche su altro.

Se la diffida, e la trattativa successivamente innestatasi, non fossero sufficienti, allora si può valutare, con prudenza ed attenzione come al solito, un ricorso ex art. 709 ter cod. proc. civ., in seno al quale richiedere anche la formulazione della clausola scritta in modo infelice.

Iscriviti al blog, al podcast e al canale youtube per ricevere gratis contenuti come questo rilasciati in futuro, utili per sapere come meglio muoversi nella trattazione dei problemi legali.

Se vuoi assistenza professionale da parte mia, chiama lo studio al numero 059 761926 per concordare un primo appuntamento oppure effettua, se lo preferisci, il tuo acquisto direttamente da qui.

Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

2 commenti su “Vacanze previste solo per il padre: che fare?”

  1. Solignani, lei ha una chiarezza espositiva e una capacità comunicativa non comuni.
    Lei deve essere una Persona molto empatica e profonda, oltre che estremamente intelligente.
    Grazie infinite per i contributi e gli spunti che offre.
    Chapeau.

    1. Mamma mia, grazie di cuore. Sono vent’anni che pubblico un post al giorno e ogni tanto ho ancora la sensazione di scrivere per niente. Poi arrivano commenti come questo che mi fanno capire che le mie parole, almeno per qualcuno, sono importanti, motivandomi così a continuare a scrivere e a rispondere alle persone. Grazie.

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: