Categorie
avvocato risponde

La proprietaria di casa può imporci il suo tecnico della caldaia?

DOMANDA – io e mia moglie siamo inquilini. Nella casa dove viviamo si è rotta la caldaia e la proprietaria deve sostituirla. Abbiamo un dibattito acceso perché il tecnico che lei ha chiamato è lo stesso con il quale noi abbiamo avuto problemi in precedenza per scarsa professionalità quindi gli abbiamo chiesto se il tecnico possiamo indicarlo noi dato che saremo i responsabili della caldaia ma lei si ostina per una questione di risparmio. La proprietaria può imporci il suo tecnico?

— RISPOSTA – Ovviamente sì, la casa è sua ed è suo diritto farla manutenere dalla persona in cui ripone più fiducia.

Purtroppo, e peraltro, l’espressione «problemi in precedenza per scarsa professionalità» è davvero generica e non indica per quali motivi riteniate che questo tecnico non sia in grado di svolgere in modo competente il proprio lavoro.

Questa la situazione in linea di principio. Analizzando i motivi in concreto per cui non ritenete di poter aver fiducia in questo tecnico, si potrebbe valutare di fare un’opposizione, specialmente se la sua eventuale incompetenza potrebbe tradursi in problematiche di sicurezza, ma allo stato non si può dire di più, mancando da parte vostra qualsiasi indicazione più specifica al di là di un generico mancato gradimento.

Non mi sembra una situazione sulla quale possa valer la pena investire in un approfondimento legale, tuttavia, se ugualmente volete procedere, chiamate ora lo studio al numero 059 761926 e prenotate il vostro primo appuntamento, concordando giorno ed ora con la mia assistente.

Puoi anche acquistare online direttamente da qui: in questo caso, sarà poi lei a chiamarti per concordare giorno ed ora della nostra prima riunione sul tuo caso; a questo link, puoi anche visualizzare il costo.

Naturalmente, se vivi e lavori lontano dalla sede dello studio – che è qui, a Vignola, provincia di Modena, in Emilia – questo primo appuntamento potrà tranquillamente avvenire tramite uno dei sistemi di videoconferenza disponibili, o persino tramite telefono, se lo preferisci; ormai più della metà dei miei appuntamenti quotidiani sono videocall.

Guarda questo video per sapere meglio come funzionerebbe il lavoro con me.

—————

Ti lascio adesso alcuni consigli e indicazioni finali che, a prescindere dal problema di oggi, ti possono sempre essere utili.

• 📧 Iscriviti oggi stesso, in ogni caso, al blog in modo da ricevere, sempre gratuitamente, futuri contenuti come questo, utili per sapere come meglio gestirsi nelle situazioni legali della vita di tutti i giorni. Per iscriverti al blog, vai in fondo alla pagina e inserisci la tua mail nella casellina: ti arriverà una mail cui dovrai dare conferma per attivare l’iscrizione.

• 📺 Iscriviti subito al canale YouTube degli avvocati dal volto umano e al podcast dove trovi altri contenuti, sempre gratuiti e utili per capire come meglio gestire e soprattutto prevenire i problemi legali. Sia nel canale che nel podcast trovi già contenuti molto utili per chi ha un problema legale, che ti invito a guardare o ascoltare.

• 👋 Entra oggi stesso nelle community degli avvocati dal volto umano: su telegram e su facebook e facebook. In questi gruppi potrai chiedere aiuto a me e agli altri avvocati presenti sulle situazioni legali che ti dovessero anche in futuro interessare.

• 🙋‍♀️ Se vuoi, puoi mandare anche tu gratuitamente una tua domanda: compila questo modulo.

• 🎁 Valuta una assicurazione di tutela legale: la prossima volta che incontri un problema potresti gestirlo molto più agevolmente e a costo zero. Questo consiglio è fondamentale: non sottovalutarlo!

• 😍 Metti «like» adesso, se ti è piaciuto questo post, e lascia un commento se vuoi dire la tua, risponderò volentieri; condividi liberamente, in qualsiasi modo, questo post se pensi che possa piacere o interessare a qualcun altro.

• ⚖️ Per caso, sei un avvocato? Iscriviti subito alle potentissime risorse gratuite di «fare l’avvocato è bellissimo». Trovi tutto nella home page del blog, iscriviti a blog, canale youtube, podcast e segnati il numero da chiamare per quando vorrai iniziare a fare coaching con me.

Categorie
diritto

Se la casa presa in locazione fa acqua da tutte le parti

Io e la mia fidanzata siamo andati a convivere in un appartamento all’ultimo piano mansardato consapevoli che la caldaia era da “sistemare” e c’erano delle infiltrazioni dal lucernario. Ovviamente il proprietario ci ha fatto uno sconto sull’affitto da 450e a 350e.
La caldaia dopo l’attivazione del gas e dell’elettricità è risultata da sostituire e non da sistemare…ovviamente per viverci abbiamo fatto noi la sostituzione: 1660 euro. possiamo chiedere un rimborso?
Ultimamente ha incominciato a piovere e sono arrivate le infiltrazioni, peccato però che non sono solo dal lucernario ma un pò da tutto il tetto. Abbiamo messo delle pentole e bacinelle per arginare il problema, ma ogni paio d’ore bisogna svuotarle…Ci siamo informati tramite un esperto e ci ha comunicato che bisognerebbe rifare tutto il tetto.
Se il proprietario non vuole pagare cosa dobbiamo fare? a chi dobbiamo rivolgerci?

La prima cosa è fare una denuncia formale e per iscritto dei problemi che si sono riscontrati nell’unità immobiliare. Quindi dovreste formulare una diffida, da inviare tramite pec o raccomandata a ricevuta di ritorno al proprietario, indicando per filo e per segno i problemi che si sono riscontrati e chiedendone la eliminazione.

Questa diffida la potreste fare anche voi personalmente, ma sarebbe più sicuro farla scrivere ad un legale che possa inquadrare correttamente la situazione ed avvertirvi dei termini entro cui bisogna agire. Se non avete una tutela giudiziaria, tuttavia, il compenso del legale sarà a carico vostro (è vero che potrete chiederne il rimborso al proprietario, ma non è assicurato che poi lo conseguiate).

Una volta inviata la diffida, poi bisognerà rivalutare la situazione dopo che si sarà visto il riscontro che darà il proprietario.