Categorie
avvocato risponde

Cambio del cognome: come si può procedere nel migliore dei modi?

DOMANDA – Il mio nome è xxx, e sono alla ricerca di assistenza per ottenere dalla Prefettura di xxx l’accoglienza della mia istanza di richiesta di cambio cognome. Ho già preparato una solida lettera motivazionale, ma vorrei ricevere consulenza per preparare un documento valido e convincente. E’ un servizio che potreste offrire sentendovi fiduciosi in una possibile riuscita? C’è possibilità di fissare un appuntamento telefonico e/o videocall per discutere dell’istanza, delle motivazioni, delle vostre tempistiche e ricevere un preventivo?

RISPOSTA – Per cose di questo genere, conviene non usare questo modulo, dedicato alle domande gratuite e cui rispondo nel pochissimo tempo libero che mi lascia la professione, e chiamare direttamente in studio al numero 059 761926.

In ogni caso, non ho mai fatto appuntamenti preliminari gratuiti, per ragioni che ho meglio spiegato in un precedente post alla cui lettura ti rimando. Ovviamente sono a disposizione per la fissazione di un appuntamento, al solito costo orario, in cui approfondire adeguatamente la situazione.

Naturalmente, il servizio di assistenza legale è un serio che «posso offrire»: è proprio quello che faccio, è come chiedere ad un idraulico se offre il servizio di cambiare un rubinetto. Per essere «fiduciosi in una possibile riuscita» non serve niente, dal momento che la potenzialità c’è davvero nella pressoché totalità delle situazioni. Per sapere, invece, quale potrebbe essere grado il fondamento di una domanda del genere bisogna ovviamente fare l’appuntamento di approfondimento indicato prima.

Al di là di queste considerazioni più «organizzative» e legate a prassi e orientamenti del mio studio, in generale c’è da dire che la valutazione da parte delle prefetture delle istanze di cambiamento del nome è un’attività di tipo ampiamente discrezionale: l’unica strategia possibile, dopo una breve valutazione preliminare, è quella di stendere la domanda nel modo migliore possibile, considerate le circostanze.

Se vuoi approfondire ulteriormente la questione, o incaricarmi già di svolgere gli approfondimenti necessari, chiama ora lo studio al numero 059 761926 e prenota il tuo primo appuntamento, concordando giorno ed ora con la mia assistente.

Puoi anche acquistare online direttamente da https://blog.solignani.it/assistenza-legale/consulenza/“>qui: in questo caso, sarà poi lei a chiamarti per concordare giorno ed ora della nostra prima riunione sul tuo caso; a questo link, puoi anche visualizzare il costo.

Naturalmente, se vivi e lavori lontano dalla sede dello studio – che è https://goo.gl/maps/sS4isyhSuYDnP3Nz5“>qui, a Vignola, provincia di Modena, in Emilia – questo primo appuntamento potrà tranquillamente avvenire tramite uno dei sistemi di videoconferenza disponibili, o persino tramite telefono, se lo preferisci; ormai più della metà dei miei appuntamenti quotidiani sono videocall.

Guarda questo https://youtu.be/ksoPba2DM1A“>video per sapere meglio come funzionerebbe il lavoro con me.


Ti lascio adesso alcuni consigli e indicazioni finali che, a prescindere dal problema di oggi, ti possono sempre essere utili.

  • 📧 Iscriviti oggi stesso, in ogni caso, al blog in modo da ricevere, sempre gratuitamente, futuri contenuti come questo, utili per sapere come meglio gestirsi nelle situazioni legali della vita di tutti i giorni. Per iscriverti al blog, vai in fondo alla pagina e inserisci la tua mail nella casellina: ti arriverà una mail cui dovrai dare conferma per attivare l’iscrizione.

  • 📺 Iscriviti subito al https://www.youtube.com/@avvocatidalvoltoumano“>canale YouTube degli avvocati dal volto umano e al https://blog.solignani.it/iscriviti-al-podcast/“>podcast dove trovi altri contenuti, sempre gratuiti e utili per capire come meglio gestire e soprattutto prevenire i problemi legali. Sia nel canale che nel podcast trovi già contenuti molto utili per chi ha un problema legale, che ti invito a guardare o ascoltare.

  • 👋 Entra oggi stesso nelle community degli avvocati dal volto umano: su https://t.me/avvocatidalvoltoumano“>telegram e su https://bit.ly/3RT11JG“>facebook e https://bit.ly/3YsE5Dx“>facebook. In questi gruppi potrai chiedere aiuto a me e agli altri avvocati presenti sulle situazioni legali che ti dovessero anche in futuro interessare.

  • 🙋‍♀️ Se vuoi, puoi mandare anche tu gratuitamente una tua domanda: compila questo https://bit.ly/3yiGsfd“>modulo.

  • 🎁 Valuta una https://blog.solignani.it/sistemi-tariffari/tutela-giudiziaria/“>assicurazione di tutela legale: la prossima volta che incontri un problema potresti gestirlo molto più agevolmente e a costo zero. Questo consiglio è fondamentale: non sottovalutarlo!

  • 😍 Metti «like» adesso, se ti è piaciuto questo post, e lascia un commento se vuoi dire la tua, risponderò volentieri; condividi liberamente, in qualsiasi modo, questo post se pensi che possa piacere o interessare a qualcun altro.

  • ⚖️ Per caso, sei un avvocato? Iscriviti subito alle potentissime risorse gratuite di «fare l’avvocato è bellissimo». Trovi tutto nella home page del https://www.farelavvocatoebellissimo.it“>blog, iscriviti a blog, canale youtube, podcast e segnati il numero da chiamare per quando vorrai iniziare a fare coaching con me.

Categorie
comunicazioni

Cave canem 🍾

All’inizio di quest’anno 2023, la prima settimana di gennaio, mi sono entrati in studio quattro penali per guida in stato di ebbrezza, di persone fermate tutte durante la celebre notte di San Silvestro.

Tutte le pratiche si sono, in seguito, risolte abbastanza
favorevolmente, con lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, ma restano situazioni piuttosto fastidiose e, per quanto possibile, da evitare.

Ti prendono la patente e non sai la sospensione quanto durerà: la Prefettura ti manda, di solito (a volte capita anche che se ne dimentichino), un provvedimento che però è solo temporaneo (noi avvocati diciamo cautelare) e che può, poi, essere ridotto o aumentato dal giudice, che in materia ha sempre l’ultima parola.

A volte la tua patente viene materialmente smarrita tra i vari uffici che se ne occupano e può essere problematica da ritrovare una volta che te la devono restituire.

Puoi cavartela bene evitando una condanna svolgendo lavori di pubblica utilità – la maggior parte dei miei assistiti sono andati e vanno, ad esempio, a fare le loro ore al canile di Spilamberto.

Ma i disagi sono tanti per cui meglio evitare. Se devi festeggiare, assicurati di non metterti alla guida, nemmeno se ti accorgi che ti sei dimenticato una cosa e devi scendere “un attimo” in paese: la maggior parte delle persone viene presa in situazioni come queste.

Questo almeno il mio consiglio da amichevole avvocato di quartiere per i tuoi festeggiamenti dell’ultimo dell’anno.

Veniamo adesso a fare qualche altra considerazione.

La mia sensazione è che il 2024 sarà un anno impegnativo e molto particolare, nel corso del quale si verificheranno cambiamenti rilevanti.

La cosa non mi spaventa molto, perché come ben sai, se mi segui, non sono ben allineato col il mondo attuale e tendo pertanto a vedere qualsiasi cambiamento, anche apparentemente spaventoso, come qualcosa che, se ben utilizzato, può aiutarci a migliorare e ad evolvere.

Ti voglio fare dunque tanti auguri, che il tuo 2024 sia pieno di cose belle, ma soprattutto che tu abbia la forza e l’intelligenza di versare le eventuali cose brutte in una tua maggiore evoluzione e in una futura maggior bellezza.

Grazie di cuore per seguirmi sempre con così tanto affetto e considerazione: significa moltissimo per me, é la mia unica motivazione per continuare a testimoniare i miei punti di vista, oggi piuttosto alternativi e originali.

Buon anno 2024, sempre evviva noi.

PS: io e fratellone Ruggeri faremo come di consueto in questi giorni un video con le sue previsioni per il 2024 sul mio canale YouTube “la luce degli arcani“: iscriviti subito per non perdertele, altrimenti ti meriti Paolo Fox!

Categorie
diritto

Nome buddista: è possibile metterlo al posto del nome precedente?

vorrei sapere se è possibile cambiare nome per motivi religiosi. Quello che vorrei fare è togliere i primi 2 nomi, che non mi rappresentano più, e inserire un unico nome della religione buddhista.

Per il cambiamento del nome, è previsto nell’ordinamento italiano un ricorso in Prefettura.

Di solito, ci sono delle motivazioni per il cambiamento che fanno capo al fatto che il nome attuale può essere considerato ridicolo, ad esempio.

Ad ogni modo, è una decisione discrezionale dell’autorità amministrativa incaricata della pratica.

Per questo motivo, puoi sempre tentare. Ovviamente sarà fondamentale argomentare bene la tua istanza.

Per ulteriori dettagli, ti rimando alla scheda di riferimento in materia pubblicata sul blog.

Se vuoi procedere, o anche solo approfondire un attimo prima di partire, chiama ora lo studio al numero 059 761926 e prenota il tuo primo appuntamento, concordando giorno ed ora con la mia assistente; puoi anche acquistare direttamente da qui: in questo caso, sarà poi lei a chiamarti per concordare giorno ed ora della nostra prima riunione sul tuo caso; a questo link, puoi anche visualizzare il costo.

Naturalmente, se vivi e lavori lontano dalla sede dello studio – che è qui, a Vignola, provincia di Modena, in Emilia – questo primo appuntamento potrà tranquillamente avvenire tramite uno dei sistemi di videoconferenza disponibili, o anche tramite telefono, se lo preferisci. Ormai più della metà dei miei appuntamenti quotidiani sono videocall.

Guarda questo video per sapere meglio come funzionerebbe il lavoro con me.

Ti lascio alcuni consigli finali che, a prescindere dal problema di oggi, ti possono sempre essere utili.

• 👋 Entra oggi stesso nelle community degli avvocati dal volto umano: su telegram e su facebook e facebook;

• 📺 Iscriviti subito al canale YouTube degli avvocati dal volto umano e al podcast dove trovi altri contenuti, sempre gratuiti e utili per capire come meglio gestire e soprattutto prevenire i problemi legali.

• 📧 Iscriviti oggi stesso, in ogni caso, al blog in modo da ricevere, sempre gratuitamente, futuri contenuti come questo, utili per sapere come meglio gestirsi nelle situazioni legali della vita di tutti i giorni. Per iscrivrerti al blog, vai in fondo alla pagina e inserisci la tua mail nella casellina, ricordati di dare poi conferma nella mail.

• 😍 Metti «like» adesso, se ti è piaciuto questo post, e lascia un commento se vuoi dire la tua, risponderò volentieri; condividi liberamente, in qualsiasi modo, questo post se pensi che possa piacere o interessare a qualcun altro.

• 🎁 Valuta una assicurazione di tutela legale: la prossima volta che incontri un problema potresti gestirlo molto più agevolmente e a costo zero.

• ⚖️ Sei un avvocato? Iscriviti subito alle risorse gratuite di «fare l’avvocato è bellissimo»:

blog
canale youtube
podcast
instagram
tiktok
– community
• su telegram
fare l’avvocato è bellissimo

avvocati dal volto umano

• su facebook
fare l’avvocato è bellissimo
separazione, divorzio, affido

avvocati dal volto umano

Categorie
diritto

M’ama – non m’ama…il porto d’armi me lo danno?

ho ricevuto una condanna per furto e usufruito della pena condizionale sospesa, il reato e la relativa condanna risalgono a 15 anni fa, da quella esperienza mai più commesso reati di alcun genere, cambiato residenza, vita, ho aperto una azienda etc…
Vorrei tentare la richiesta di porto d’armi per uso sportivo, e al riguardo si leggono svariate ideologie…
So che il reato rientra nell’articolo TULPS, ma ho letto che ha la sua valenza la buona condotta, l’estinzione passati 5 anni dalla condizionale, i molti anni trascorsi indennamente e quindi buona condotta etc ..
A parer suo, se facessi richiesta di riabilitazione penale, riceverei un rigetto a prescindere per la richiesta del porto d’armi oppure le eventuali circostanze verrebbero prese in causa di consulto da parte della Procura per l’eventuale rilascio?
Dovrei quindi rinunciarci a prescindere?

Ho parlato dozzine di volte di situazioni del genere.

armiSul tema c’è anche una ormai celebra e simpatica puntata del podcast sulle «domande del cazzo» che ti invito ad ascoltare: clicca qui.

Perché è una domanda del cazzo, anche se tu ovviamente non lo potevi sapere?

Perché la decisione circa il rilascio del porto d’armi per uso sportivo, così come altre decisioni analoghe, è discrezionale da parte degli enti deputati a concederla, per cui non c’è alcun modo di sapere prima di presentare la domanda quali sono o meno le chances di ottenere una risposta favorevole.

Come in tutte le cose della vita, puoi tentare di fare la domanda, peraltro non hai nemmeno bisogno, almeno in prima istanza, di un avvocato, per cui sostanzialmente si tratta semplicemente di perderci un po’ di tempo.

Il mio consiglio dunque è quello di provare a presentare la domanda, vedendo poi che cosa risponde la Prefettura. A volte concedono anche un termine per presentare delle difese: in quel caso può esserti utile un avvocato per perorare la tua situazione e illustrare la «concedibilità» del permesso.

Iscriviti al blog e al podcast per non perdere il fondamentale post del giorno.

Sostieni il nostro progetto di informazione libera e indipendente su patreon, basta anche solo un euro: clicca qui.