amministrazione di sostegno

Anziano con demenza senile: come gestirlo?

donna anziana

siamo tre sorelle con una mamma di 88 anni affetta da demenza senile e quindi vive a casa con la badante. Da quando è morto nostro padre tutta la questione economica viene svolta da una delle sorelle che ha il conto cointestato con mamma per il ritiro della pensione ed effettuare tutti i pagamenti. Ma io non conosco l’entità del patrimonio economico, non conosco quanti soldi ci sono nel conto corrente non so le spese non so … Continue reading

Natante di un incapace: come liberarsene?

mi sono trovata coinvolta indirettamente in un’operazione di inventario di beni di una persona che non ha più facoltà di intendere e di volere. Questa persona ha lasciato un natante nella mia proprietà e non riesco a liberarmene. Ora vorrebbero inventariare il natante e venire da me con un cancelliere, ma non vorrei che accettando che venga inventariato nella mia proprietà (ovviamente il tutore non mi ha detto questo) risulti registrato al mio indirizzo e io sarei … Continue reading

L’amministrazione di sostegno: aspetti tecnico pratici.

Riprendo il discorso sull’amministrazione di sostegno introdotto nel blog di Tiziano Solignani con gli esaurienti dati tecnici previsti dalla L 6 – 2004, ai quali rimando per la chiarezza espositiva; vorrei soffermarmi su ulteriori risvolti che derivano dalla funzione di amministratore di sostegno e, prima del 2004, dalla funzione di tutore e curatore: innanzitutto, si tratta di una funzione gratuita, e prevede un lavoro in relazione ai bisogni della persona, e non in relazione al suo patrimonio. … Continue reading

Amministrato di sostegno: può fare testamento?

Sposato in seconde nozze e non ho avuto figli mentre dal primo matrimonio ho avuto un figlio che è stato accudito e cresciuto dall’età di 11anni (ora ne ha 47) dalla moglie attuale come fosse il proprio figlio, ora la stessa è affetta da Halzaimer molto avanzato (incapacità di intendere e volere ) la stessa ha sempre detto di voler lasciare in eredita i suoi beni a mio figlio ma non avendo mai testato in tal senso … Continue reading

Sorella in coma: quanto pago di alimenti?

mia sorella 2013 ha avuto un emorragia cerebrale ed e`finita in coma nel quale sta ancora oggi. Lei dal 2013 sta in un centro di cura. Fino adesso le spese del centro di cura sono state pagate dal nostro papa, che tra breve non potrà più pagare queste spese. e toccherà a me a pagarle, visto che sarò l`unico parente rimasto. Come fratello sarò obbligato a pagare “nella misura dello stretto necessario” – c`e`un massimo che mi … Continue reading

Amministrazione di sostegno: i documenti necessari.

Oggi parliamo dei documenti necessari per depositare un ricorso per la nomina di un amministratore di sostegno, una pratica che ci troviamo a gestire abbastanza spesso. L’elenco che mettiamo di seguito non è tassativo, nel senso che non è che, se manca un documento tra quelli indicati, il ricorso non si possa depositare; è un elenco, piuttosto, che indica quello che sarebbe bene allegare per fare le cose fatte al meglio, mentre in molti casi si può comunque … Continue reading

Disabili e trust: come tutelarli anche dopo la morte dei genitori.

Ho un figlio con sindrome di down e ho avviato le pratiche per la nomina di amministratore di sostegno. Sono però molto preoccupato: cosa accadrebbe se io o mia moglie passassimo a miglior vita, che fine farebbe? È possibile affidare sostanze e immobili a qualcuno di fiducia? Un avvocato mi parlò del fedecomesso assistenziale, ma io non mi fido. Il nominato potrebbe risparmiare sulle cure di nostro figlio poiché un domani ad egli andrebbe ciò che avanza. Nel 2003 il progetto … Continue reading

Gradi di parentela: come si calcolano.

  «Lei discende dai Borboni? Allora siamo parenti: da piccolo in casa tenevo un barboncino.» (Totò, Il monaco di Monza) La rilevanza della parentela. Molto spesso, per determinate pratiche, sono rilevanti ai sensi di legge i gradi di parentela. Il primo e più emblematico esempio sono le successioni, che vengono devolute ai parenti sino al sesto grado, mentre, se mancano parenti entro questa cerchia, l’eredità viene data allo Stato. Un altro caso molto importante nella pratica è quello del … Continue reading

Comunione ereditaria: come fare se qualcuno non vuole dividere?

Mio padre, mia sorella ed io siamo comproprietari per un terzo ciascuno di una casa lasciataci in eredità da nostra madre. I rapporti tra mia sorella e me sono pessimi. Mio padre è ricoverato in una struttura per anziani ed è autosufficiente dal punto di vista economico. E’ assistito da un Amministratore di Sostegno, un avvocato, nominato dal giudice tuterale. Mia sorella non vuole nemmeno sentir parlare di cedermi la sua parte di casa. Ho pensato dunque … Continue reading

Sono tenuta a gestire la seconda moglie di mio padre divenuta oramai incapace?

Mio padre è morto lasciando in eredità tre figli di primo letto e la seconda moglie, con cui non ha avuto figli, che ha voluto rinunciare alla sua quota di eredità nei nostri confronti. La sua eredità lasciatagli dai suoi genitori invece va ai suoi parenti prossimi. Noi figliastri stiamo da cinque anni occupandoci di lei che vive a casa di mio padre con le diverse badanti che si sono succedute. Vorrei sapere se anche la sorella … Continue reading

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: