Primo divorzio in house: trascritto allo stato civile.

Come ripromesso, vi aggiorno sulla conclusione del primo accordo in house da noi seguito, che poi è stato il primo in assoluto almeno nella nostra provincia di Modena, a quanto ci hanno riferito in Procura.

Il Comune di Castelvetro ci ha dato comunicazione dell’avvenuta trascrizione dell’accordo, con lettera che vi allego, dopo averla opportunamente anonimizzata, ovviamente.

La pratica a questo punto è conclusa.

Nel frattempo, abbiamo avuto occasione di concludere altri accordi in house, anche con regime di nulla osta per assenza di figli minorenni o maggiorenni non autosufficienti, e anche in questi casi tutto, almeno al momento, sta procedendo correttamente. Dal lato dei clienti, si registra una notevole diminuzione dello stress connesso a tipi di pratiche che, se condotte in tribunale, lasciano sempre un po’ il segno o rappresentano quantomeno un fastidio.

Potete leggere, se vi interessa l’argomento, la nostra scheda completa sugli accordi in house.


Questo post fa parte di una «serie», di seguito tutte le «puntate»:

  1. Conclusione dell’accordo
  2. Deposito in Procura
  3. Rilascio dell’autorizzazione
  4. Deposito agli uffici comunali
  5. Comunicazione di avvenuta trascrizione (questo post)
  6. Rassegna stampa
Ti è piaciuto il post? Usa qualche secondo per supportare Tiziano Solignani su Patreon!

Tu che cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: