Categorie
news

Certificati anagrafici on-line: sospensione cautelativa.

La nostra amata Repubblica, per il tramite del ministero dell’Interno, ha emesso una circolare a seguito della quale il sistema di rilascio dei certificati anagrafici on line è stato bloccato in via cautelativa.

Questo significa che tutte le pratiche per cui occorrono certificati anagrafici, tra cui quelle di separazione, divorzio, affido, saranno rallentate per la necessità di andare di nuovo presso gli uffici anagrafi fisici dei comuni per l’estrazione dei certificati.

È giusto che tu lo sappia, mi sono sentito quindi in dovere di fare questo breve comunicato.

Speriamo che la possibilità di scaricare i certificati anagrafici online sia presto ripristinata.

Questa la pec che hanno mandato a noi avvocati dal comune di Milano, uno dei primi che aveva aperto la possibilità di scaricare i certificati on line.

 

sospensione certificati

 

Iscriviti al blog, al podcast e al canale YouTube per rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente tutti questi contenuti.

Evviva noi.

Categorie
news

I canali youtube si moltiplicano

Note dell’episodio.

Questa è la prima puntata in assoluto del podcast ad essere ricavata da un video creato per uno dei miei canali YouTube. Ho pensato infatti che può essere interessante produrre, ove possibile (non è possibile, ad esempio, per video in cui mostro a schermo come si fa una cosa), una versione audio per chi preferisce fruire i contenuti tramite podcast e non a video.

Il podcast, infatti, è molto comodo per chi ascolta mentre sta facendo altre cose, come ad esempio mettere in ordine la casa o guidare la macchina.

Venendo ai contenuti, in questa puntata annuncio la divisione del mio inizialmente unico canale YouTube in diversi canali dedicati ognuno ad una materia specifica, tra quelle di cui mi occupo.

Per maggiori dettagli, puoi andare a questo sito «riassuntivo», in cui trovi tutte le mie risorse informatiche, con l’invito a iscriverti a tutte quelle che trovi interessanti, considerando che le più importanti sono e resteranno sempre i blog:

https://vienimidietro.wordpress.com

Riferimenti.

Conclusioni.

Iscriviti al blog per ricevere gratuitamente tutti i futuri aggiornamenti.

Iscriviti ai canali di tuo interesse per ricevere gratuitamente tutti i futuri video.

Categorie
news

Il mio canale YouTube si fa in quattro.

Guarda questo video, in cui ti spiego come ho moltiplicato i miei canali su YouTube e iscriviti a tutti i nuovi canali, ho in preparazione molti nuovi video.

Grazie per seguirmi sempre con così tanto affetto e considerazione, buona giornata.

20220523 il canale si moltiplica.mp4

Categorie
news

Niente più tribunale, baby.

Il governo dei migliori (sottinteso: malati mentali) con il varo del decreto legge 1/2022, che puoi scaricare e leggere sul blog noinonvaccinati.com, ha previsto, secondo l’interpretazione datane dal ministro della giustizia, che gli avvocati ultracinquantenni non possano più entrare in tribunale, sia per fare le udienze, che, semplicemente, per accedere agli uffici, in mancanza di green pass “rafforzato”, ottenibile solo con vaccinazione o guarigione.

Pexels photo 4167544

Avendo 52 anni, non essendo né vaccinato né vaccinaturo, soprattutto vedendo i macelli che le persone mi portano in studio quasi tutti i giorni, rientro tra gli avvocati esclusi dalla possibilità di accedere al tribunale e agli altri organi giudiziari.

Mi sembrava giusto dirlo alla generalità del pubblico, anche se in realtà è una cosa di scarsa, se non nulla rilevanza.

Qui di seguito, se vuoi, puoi scaricare la circolare del ministero già cennata.

Già prima di questa novità, andavo, come sanno i miei colleghi e i miei assistiti, pochissimo in tribunale, preferendo dedicarmi alle attività di studio, ricevimento persone, redazione atti e così via.

Come può un avvocato lavorare bene senza andare quasi mai in tribunale?

In realtà, é vero piuttosto il contrario: se vai a perdere tempo in tribunale, spendendo ad esempio una mattinata intera per un’udienza irrilevante di cinque minuti, come puoi fare bene il tuo lavoro?

Ormai da anni la professione forense si fa andando il meno possibile in tribunale, grazie ai processi telematici, che nel nostro ordinamento sono sette (civile, penale, amministrativo, ecc.), fanno sempre bestemmiare, però funzionano e sono utili alla fine, grazie, poi, alle sostituzioni, alle agenzie per le commissioni e così via.

Certo, si perde il contatto coi colleghi, che poi però vedi ugualmente quando ci sono da fare incontri, colloqui e altro, che comunque puoi fare benissimo in studio e che spesso, ultimamente, per ragioni di comodità, avvengono sempre più spesso tramite zoom o altri sistemi video.

É molto raro che sia richiesta la presenza personale di un avvocato e, per contro, ogni avvocato tende ad essere più bravo in una o più fasi dello svolgimento della professione. Ci sono ad esempio legali cui viene meglio parlare coi clienti, altri che si trovano bene nella redazione degli atti e altri ancora cui piace partecipare alle udienze.

Ognuno segue le sue propensioni, a me andare in udienza non è mai particolarmente piaciuto per cui quasi sempre negli ultimi anni mi sono fatto sostituire da colleghi di studio, e a volte anche esterni, che hanno finito per essere molto più bravi di quello che sarei stato io se fossi andato personalmente, conoscendo le abitudini degli uffici e dei magistrati meglio di me, frequentandoli quotidianamente.

Alcune udienze che faccio volentieri, e che posso continuare a fare non essendo richiesto l’accesso agli uffici giudiziari, sono quelle da remoto, che ultimamente, a causa dell’aumento dei contagi, i magistrati hanno ricominciato a disporre. Non è escluso che possa, anzi, anche presentare apposite istanze in questo senso, di svolgimento dell’udienza da remoto stante il mio stato vaccinale con conseguente impossibilità di accedere agli uffici, anche se in molti casi probabilmente non ne varrà la pena.

In conclusione, per me non cambia niente, però mi sembrava corretto parlarne per quelle persone che vogliono lo stesso avvocato anche in udienza, una cosa che comunque quasi mai si riesce a realizzare perché spesso le udienze si sovrappongono e un avvocato non può essere presente a tutte.

Iscriviti ai blog per ricevere tutti gli aggiornamenti via mail: clicca qui.

 

Categorie
news

Chiusura di tutta la messaggistica.

– «Be’, va bene… Senti, non hai mai risposto alle mie lettere».

– «Non sono uno snob, Morse. Ma ricevo 75 lettere al mese. Se rispondessi a tutte, non potrei fare nient’altro»

Charles Bukowski, Donne https://amzn.to/3UnDUbj

Chiusura di mail e chat.

Per motivi sia professionali, legati al carico di appuntamenti aumentato in maniera esponenziale, sia personali, connessi con alcune problematiche che mi trovo a dover gestire, sia per ragioni inerenti all’inidoneità del mezzo ad essere utilizzato per l’erogazione di servizi di assistenza e consulenza legale, mi trovo a dover chiudere tutta la messaggistica e cioè le caselle di posta elettronica, gli account whatsapp, telegram, messenger, instagram e così via.

Basta messaggi

Se hai bisogno di aggiornamenti per una pratica in corso, oppure di un appuntamento per una nuova pratica, chiama la mia assistente al mattino al numero 059 761926 e chiedile un appuntamento, o di persona o a video, della durata che preferisci tu tra i seguenti «tagli»:

  • 15 minuti
  • 30 minuti
  • 60 minuti

Ovviamente puoi chiedere anche multipli di 60 minuti, cioè due ore, tre ore e così via, cose utili quando ad esempio dobbiamo scrivere atti insieme.

Per una pratica nuova, il taglio minimo è quello da 60 minuti. Per aggiornamenti, follow up e cose del genere, si può scegliere un taglio minore.

Solo se non riesci a trovarla al telefono, puoi spedirle un messaggio mail alla sua casella iguidani chiocciola solignani punto net. Indica il tuo nome, cognome, luogo e numero di telefono in modo che lei possa richiamarti.

Tra poco, farò comunque un modulo on line per poterle scrivere.

Valuta con attenzione il tempo di cui hai bisogno perché ogni appuntamento viene «incastrato» in mezzo agli altri, per cui se prendi un appuntamento di un solo quarto d’ora dopo 15 minuti purtroppo devo riattaccare per farne un altro con un’altra persona.

Se prenoti un appuntamento di taglio inferiore all’ora, ti consiglio di usare il video o il telefono perché non vale la pena, ad esempio, di spostarsi e girare per venire in studio per stare un quarto d’ora: specialmente dopo la prima sessione si può fare benissimo al telefono o tramite zoom o altri sistemi a video.

Il costo degli appuntamenti è sempre quello, su base oraria, per gli appuntamenti di 15 minuti non lo facciamo pagare subito, li annotiamo e li facciamo pagare quando si raggiunge l’ora. Salvo che tu non abbia acquistato una ricarica, nel qual caso ovviamente lo scarichiamo dalla ricarica stessa. Ricordati che se hai sottoscritto un contratto «flat» il costo orario è dimezzato. Altro metodo per risparmiare è quello di acquistare un contratto di protezione.

Per ulteriori dettagli su come funziona la tariffazione a tempo, puoi vedere questo precedente post.

Urgenze e cellulare.

Non mi chiamare sul cellulare: non posso quasi mai rispondere, ho sempre una persona davanti e non posso in alcun modo interrompere un appuntamento in corso per rispondere a telefonate di altri.

Se hai il mio numero di cellulare, per favore non darlo a nessuno: se vuoi indirizzare qualcuno allo studio, dai il numero dello studio 059 761926 o la mail di Ileana.

Per le situazioni urgenti, sto allestendo un servizio disponibile 24/24 che gestiremo ad anello – una specie di turnazione automatica – con alcuni colleghi, ovviamente sarà mia cura darne notizia sul blog appena sarà disponibile. Ci sarà un canone mensile o annuale per poterne usufruire.

In realtà, le situazioni oggettivamente urgenti nel campo dei servizi legali sono estremamente rare. Ancora più rare sono le situazioni che possono essere trattate in modo efficace agendo in fretta. I problemi legali di solito richiedono, al contrario, approfondimento, prudenza e ponderazione.

Cosa significa chiusura degli account?

Gli account non vengono chiusi, vengono lasciati per compatibilità e per essere utilizzati per gli usi per cui effettivamente possono servire, come ad esempio l’invio di files allegati o brevissimi aggiornamenti che non richiedono risposta, trattazione, approfondimento.

Significa però che io non li guarderò più, se non casualmente, non garantisco più che leggerò i messaggi che vi vengono inviati.

Per i primi tempi, ci sarà un mio collaboratore che risponderà a chi ancora scriverà, indirizzando il mittente a questa pagina, in modo che possa poi prendere un appuntamento preciso inserito in agenda durante il quale trattare la tua situazione.

Verrà, ovviamente, anche attivato un risponditore automatico.

Conclusioni.

Per la trattazione dei problemi legali, è necessario un confronto «in diretta»: bisogna parlare insieme, di persona, tramite video o telefono.

Occorre dunque sedersi insieme e parlare, cosa che adesso peraltro si può fare comodamente tramite vari sistemi di videoconferenza, senza doversi spostare, e persino tramite il caro vecchio telefono, su cui si può sempre ripiegare senza problemi.

Anche io ho creduto, inizialmente, nella posta elettronica e nel vantaggio di poter inviare un messaggio senza interrompere il tuo interlocutore, ma gli ultimi due decenni hanno dimostrato che, come strumento di comunicazione, semplicemente non funziona.

La messaggistica è costituita al 90% da testi compilati da gente che non sa scrivere per gente che non ha tempo, modo, voglia di leggere.

Lasciamo perdere i giochini e, se c’è un problema importante e che merita cura, sentiamoci in diretta, assicurandoci di capirci reciprocamente, sia per quello che tu hai da dire a me, sia per quello che io ho da dire a te.

Anche concordare un appuntamento in agenda è un ottimo modo per non interrompersi a vicenda: io ti chiamo quando abbiamo concordato, tu sai che ti chiamo e in quel momento non ti metti a fare altro.

Non staremo facendo, ad esempio, tante storie per una telefonata di 5 minuti?

Io credo di no.

Sono impegnato tutti i giorni per 7/8/9 ore con persone che hanno acquistato il mio tempo e la mia attenzione: glieli devo e non posso interrompere il lavoro che stiamo facendo per prendere su telefonate estemporanee.

Per lavorare con me, devi avere la pazienza di usare questo mio metodo: concordare volta per volta gli appuntamenti.

Anche solo di 15 minuti.

Così noi mettiamo tutto in fila e uno alla volta io mi metto a disposizione di tutti.

Grazie per la tua comprensione, per la stima e l’affetto che mi riservi.

Messaggi da portare a casa.

  • quando hai bisogno, chiama lo 059 761926 al mattino oppure scrivi alla mail della mia assistente per concordare un appuntamento del taglio temporale che preferisci;
  • se vuoi risparmiare tempo, puoi acquistare direttamente una consulenza da questa pagina: in questo caso, sarà Ileana a chiamarti per concordare l’appuntamento;
  • non mi cercare più per messaggi di qualunque genere o tramite il cellulare, per urgenze ti farò avere un numero di cellulare organizzato con alcuni colleghi;
  • Iscriviti al blog per non perdere i futuri aggiornamenti; dai un’occhiata ai miei altri blog, ce ne sono sicuramente altri di tuo interesse, puoi vederli qui.

Dopo un mese…

Dopo un po’ di tempo, ho condiviso alcune riflessioni su questo nuovo metodo di lavoro. Le puoi trovare in questo post.

Categorie
news

Nutrizione, integrazione, cure naturali: parte il nuovo blog

Buongiorno.

Oggi volevo comunicarti che è diventato finalmente attivo il nuovo blog naturopatiz.

Pexels chevanon photography 1108099

Da oggi non troverai più niente su questo blog in materia di nutrizione, alimentazione, integrazione, fitness, cure naturali: tutti i nuovi post saranno sempre sul nuovo, apposito, blog.

Come sai, questo blog rimarrà solo un contenitore «giuridico», per lo più nella forma classica di «l’avvocato risponde», in cui appunto rispondo alle domande degli utenti.

Ti invito ad iscriverti prima possibile al nuovo blog, cosa possibile direttamente dalla home page.

Se ti interessa la cura della persona, anche dal punto di vista spirituale e non solo partendo dal corpo, ti consiglio l’iscrizione anche al bellissimo blog, già attivo da tempo, terre dell’anima: clicca qui.

Tutti i post verranno man mano spostati nei nuovi blog.

Grazie per la tua attenzione e per l’affetto e la considerazione con cui mi segui sempre.

Un abbraccio, buona giornata.

Categorie
news

Da oggi il blog si moltiplica.

Ti chiedo un po’ di pazienza, le novità che ti comunico oggi sono fondamentali per tutto quello che faccio in rete e, di conseguenza, per te che sei interessato a seguirmi.

A seguito di alcuni problemi manifestati nell’ultimo periodo su questo blog, ho deciso, con la consulenza dei miei tecnici, di specializzare questo blog sull’area giuridica, creando altri blog diversi per quanto riguarda le altre mie attività ed i miei interessi.

Al momento, i nuovi blog sono i seguenti, ma é possibile che ne vengano creati altri, di cui ti darò poi notizia man mano su questo blog, che, nonostante la specializzazione, resterà in qualche modo il principale:

  • terre dell’anima: dedicato al counseling e ai vari strumenti con cui lo pratico, tra cui mindfulness, ascolto, arcani, lettura dei sogni e così via;
  • le perle di tiz: dedicato, in questo caso, all’analisi dell’attualità, tramite commenti alle notizie, ma anche approfondimenti sui “mali” della società occidentale di oggi, sempre contro il politicamente corretto;
  • noi non vaccinati: costruito dopo la soppressione del gruppo Facebook omonimo, con 27.000 iscritti, per tutti coloro che sono interessati a sviluppare idonee strategie di vita in un mondo sempre più a favore del vaccino;
  • solignani law academy: per gli avvocati che seguo nel mio coaching per migliorare la loro pratica professionale, di interesse peraltro quasi sempre anche per chiunque abbia un’attività di lavoro autonomo;
  • vignolaperme: blog di interesse locale per chi vive a Vignola e dintorni

Collegati appena puoi a questi blog e iscriviti a tutti quelli che ti interessano, in modo da ricevere via mail ogni nuovo post pubblicato.

È fondamentale restare connesso con i blog che ti interessano, google potrebbe nasconderteli da un momento all’altro.

Un’altra novità significativa, di cui magari ti sarai già accorto, é che ho iniziato a fare molti più video, vincendo la ritrosia che ho sempre nutrito verso questo mezzo.

Mi sono accorto infatti che molte persone ormai si trovano poco a loro agio coi testi scritti, preferendo i video, che, per contro, offrono possibilità espressive in alcun caso maggiori dei testi, che pure continuo a preferire e ad amare.

Per questo motivo, troverai sempre più video sul mio canale YouTube, la quale ti invito ad iscriverti, canale che potrà moltiplicarsi in futuro in base alle aree di competenza: anche in quel caso, ovviamente, te ne darò notizia puntualmente.

Naturalmente, continua l’attività di radio solignani podcast, che, tuttavia, essendo collegato al blog principale, diventerà ormai di contenuto più che altro giuridico – divulgativo, mentre cercherò di creare altri podcast e/o canali video per quanto riguarda le altre competenze.

Molto probabilmente i contenuti già pubblicati verranno trasferiti ciascuno nel proprio blog di competenza, ovviamente ci sarà un meccanismo di redirect automatico.

Se questo cambiamento é fonte di confusione e appesantimento per te, ebbene me ne dispiace molto e ti chiedo di nuovo di avere pazienza. Nemmeno io avrei voluto uscire dal mio blog, purtroppo l’esigenza fondamentale di farlo andare d’accordo con Google, che consente alle persone di trovarmi, ha sostanzialmente imposto questa scelta, ormai non più rimandabile.

Da tale nuova impostazione, poi, come sempre quando si investe su qualcosa, verranno ulteriori vantaggi.

Resta sintonizzato, evviva noi.

Cosa puoi fare.

– entra in ognuno dei blog che ti interessano ed iscriviti per ricevere ogni nuovo post;

– iscriviti al mio canale youtube

– condividi il presente post

– per qualsiasi cosa, contattami su whatsapp al mio numero 059 761926

Categorie
news

Per i miei amici dei social.

Ho un sacco di richieste di amicizia si facebook, purtroppo però ho finito i posti.

Cercherò di soddisfarle man mano che qualche «connessione» sparirà dai miei contatti.

Mi scuso per non poter fare seguito.

Nel frattempo raccomando di nuovo a tutti di iscriversi al blog, sia quelli in attesa di amicizia, sia quelli già connessi, anche perché la mia vera casa digitale resta sempre il blog, sui social potrei essere cacciato da un momento all’altro (e, visto quello che scrivo, temo accadrà molto presto).

Grazie a tutti per seguirmi sempre con così tanto affetto ed attenzione, la vostra costante presenza significa molto per me e mi incoraggia a creare sempre nuovi contenuti.

Un’altra cosa che ci tengo a dire é che io non rimuovo mai l’amicizia a nessuno, che ritengo una cosa poco educata, né, soprattutto, blocco nessuno, comportamento che non considero da uomo.

Se un tempo eravamo amici sui social e ora non lo siamo più possono essere successe solo due cose:

  • mi hai tolto tu l’amicizia;
  • un malfunzionamento del social.

Io non te l’ho tolta, non la tolgo perché per me la connessione tra persone viene comunque sempre prima delle idee.

In altri termini, chi mette le proprie idee davanti alle persone per me è solo un presuntuoso, spesso decerebrato.

Io accetto tutti e mi relaziono volentieri con tutti.

Mi scollego solo da profili falsi o di spam. Le rarissime volte che mi scollego da un profilo di dubbia natura cerco prima di contattarne il titolare.

Categorie
news

Apertissimo per ferie: anche quest’anno.

Hey!

Anche quest’estate lo studio rimane apertissimo, come tutti gli anni.

La prossima settimana, fino a venerdì 16 luglio, sarà l’ultima in cui
sarò al lavoro.

Dopo mi fermerò per due settimane, per permettere alla mia anima,
rimasta un po’ indietro, di raggiungermi.

Ma ci saranno, come al solito, i miei colleghi.

Cosa devi fare tu?

A) Se ti serve un appuntamento con me prima della mia partenza, chiama
la mia fida Ileana lunedì mattina allo 059761926 e fattene dare uno,
così ci vediamo prima che io vada via.

B) Se ti dovesse, invece, insorgere un problema dopo la mia partenza,
scrivimi con fiducia allo stesso numero (059761926) su WhatsApp.

Ti troverò sempre una soluzione:
– se non urgente, ti farò dare un appuntamento per dopo il mio ritorno;
– se, viceversa, urgente attiveremo uno dei miei colleghi;
– se, infine, ci fossero esigenze ancora diverse, concorderemo un
colloquio con me via Skype.

Questo sia per i problemi legali, che per il counseling, che per il
professional coaching… Per tutto quello che faccio insomma.

Keep the faith e ti auguro una buona estate.

Evviva noi.

— > WhatsApp 059 761926 < —
(segnati il numero)

Conclusioni

  • Iscriviti al blog per non perdere il fondamentale post del giorno
    tutti i giorni, dal lunedì al venerdì

  • Contattami via whatsapp al 059 761926 o premendo il pulsante verde
    qui a fianco

  • Prova il counseling; per info contattami su whatsapp al numero 059 761926

  • Se pensi che questo post possa essere utile o interessante per
    qualcun altro, condividilo, in tutti i modi che preferisci, anche via
    mail o sui social, mi fa solo piacere

  • Vuoi fare counseling ma vivi lontano? Leggi qui
    blog.solignani.it/2019/05/09/counseling-come-farlo-se-vivi-lontano/

Categorie
news

Guiro: il pulmino del nuovo amore.

Oggi, dopo diverse peripezie, é arrivato Guiro (pronuncia Ghiro, dall’omonima canzone di Vinicio Capossela) e inizia la mia vanlife.

Ero molto in ansia perché sentivo che ormai, se non fossi tornato a guidare un veicolo diesel entro pochi mesi, sarei diventato ghei – e senza nemmeno la fondamentale protezione del ddlzan.

É un volkswagen multivan t5 highline del 2012 TDI 140 CV cambio DSG

Questo veicolo il fine settimana sarà utilizzato per diporto, mentre durante la settimana precipuamente come pulmino del nuovo amore, per separazioni e divorzi, come anticipato nella mia intervista al Carlino.

Sono in attesa dell’assicurazione per uscire dal cortile

Evviva noi.