La tutela giudiziaria.

Che cos’è

La tutela giudiziaria o legale è una assicurazione che ti copre le spese legali, cioè di avvocato, che ti puoi trovare a dover affrontare per incaricare un legale per pratiche stragiudiziali, per iniziare una causa o perchè qualcun altro ha iniziato una causa contro di te.

E’ una forma di assicurazione a mio giudizio indispensabile, insieme a quella del “capo-famiglia“, per tutti coloro che vivono in Italia al giorno d’oggi, perchè può sempre essere necessario dover fare – o subire – una causa, il cui esito nel nostro sistema giudiziario è sempre in buona parte incerto, anche con il miglior avvocato possibile.

La tutela legale, infatti, ti copre anche le spese di soccombenza, quelle che paghi quando perdi una causa e il giudice ti condanna a rimborsare la tua controparte.

Esiste per le famiglie, per le attività e per coloro che danno in locazione immobili civili o commerciali; nel caso delle attività, ha un costo variabile a seconda del numero di addetti.

  • che cos’è in generale la tutela giudiziaria
  • come funziona più in particolare
  • casi in cui può essere utile
  • le esclusioni
  • che cos’è il periodo di carenza
  • inchiestaCaro avvocato non mi costi più” di Altroconsumo
  • i nostri referenti
  • la polizza “prima tutela famiglia” di UCA da 38,50€
  • la L.E.I., Legal Expense Insurance in Canada
  • Compagnie che offrono valide forme di tutela giudiziaria * arag * uca * das

     

    Comments

    1. trovo tutto questo molto, molto interessante.
      occhio però che il link a "uca" ha un http di troppo ;)

    2. grazie sia per i complimenti che per la segnalazione del link non funzionante, che ho già provveduto a sistemare, nei primi tempi di internet era consuetudine segnalare i link non funzionanti, adesso quasi nessuno si prende più il tempo di farlo.

    3. marco mattioli says:

      Salve, ci siamo conosciuti per newsgroups, chiedevo su altroconsumo.(intorno al 08/10/07)
      Avevo gia' fatto l'iscrizione, vedremo.
      Io sono assicurato con UCA. Debbo dire che sono
      impeccabili. Il sito ora va bene e si puo' fare un download decente in pdf delle loro polizze.
      Grazie

      • daniela says:

        ma quale impeccabili, non rispondono oppure passano mesi prima che rispondano! Le condizioni di polizza sono piene di limitazioni; ho dovuto recedere dal contratto dell’Uca per le mancate risposte e inviare una lettera di reclamo per la quale sto ancora aspettando che qualcuno mi risponda; se si deve pagare una polizza del genere meglio pagare direttamente l’avvocato.

    4. CIao Marco, sì mi ricordo di quella discussione, era mi pare su it.discussioni.consumatori.tutela.

      Se sei assicurato UCA a mio giudizio sei già più che a posto, non mi iscriverei a niente altro, quando hai un problema ti rivolgi al legale che ti pare e attivi la copertura assicurativa e così risolvi il problema senza spendere un centesimo.

      La tutela giudiziaria, infatti, è meglio dell'iscrizione a qualsiasi associazione di consumatori. Per quanto riguarda Altronconsumo, una volta chiusa quella discussione ho trovato una sentenza del Consiglio di Stato che la espelle dal novero delle associazioni dei consumatori perchè sostanzialmente considerata una società editoriale, che ho linkato al post sulle associazioni dei consumatori, che trovi sempre dentro al blog.

    5. fabrizio says:

      Innanzitutto grazie per le preziose informazioni.

      Approfitto della sua esperienza, avrei una domanda:

      a quanto leggo dai contratti le assicurazioni hanno la facoltà di non autorizzare azioni a loro avviso con bassa probabilità di vittoria; a questo punto l'assicurato cosa può fare per difendere i propri diritti senza dissanguarsi ?

    6. Guarda, l'autorizzazione non è mai un problema.

      Io ho seguito oramai centinaia di casi in regime di tutela giudiziaria e sono SEMPRE stato autorizzato con una sola eccezione, relativa ad una domanda che anche a mio giudizio aveva veramente scarsissime probabilità di non dico vittoria ma di essere presa sul serio e in cui la mancanza di autorizzazione a mio giudizio è stata più che giusta.

      Naturalmente se non ti accordano l'autorizzazione per un caso in cui ritiene che dovesse essere data puoi sempre fare causa alla compagnia, dal momento che c'è l'obbligo di rispettare il contratto, ma a me non è mai capitato.

      Sulla velocità con cui vengono concesse le autorizzazioni e sulla rapidità con cui vengono comprese le varie problematiche si misura la bontà delle diverse compagnie di tutela giudiziaria e da questo punto di vista ti posso assicurare che, nonostante che DAS e UCA sia buone, nessuna batte ARAG.

      Ribadisco, la tutela giudiziaria è la soluzione per difendere i propri diritti senza dissanguarsi, anzi senza spendere un solo centesimo, non avere una tutela giudiziaria è come andare nel deserto senz'acqua.

      • beh, di solito la difesa legale si base sul rapporto di fiducia. Che rapporto di fiducia c'è in questi casi? Chi garantisce la capacità, la bravura dell'avvocato? la sua cura, la sua attenzione per il caso specifico 8 quando si hanno centinaia di cause senza un rapporto con l'assistito) considerato che per il cliente la sua causa, sebbene la meno importante, è la più importante…e comunque in caso di condanna la parte sempre deve pagare? ( questo andrebbe precisato).
        Qui il vero dissanguamento consiste nel mancato pagamento degli avvocati la cui professionalità non è riconosciuta come per quella dei medici ad. esempio.
        Poi bisogna capire come pagano queste assicurazioni perchè qui più si va avanti più si abbassano i minimi, più l'acqua manca e le papare non galleggiano per gli avvocati…:-)
        Cari saluti Tiziano,
        Antonio

    7. Castigatore says:

      Egregio avvocato ho un dubbio: la polizza arag famiglia protetta copre le spese legali di un appello da fare contro una sentenza sfavorevole di primo grado? grazie

    8. La polizza deve essere stata stipulata prima del procedimento di primo grado e anche il procedimento di primo gravo doveva essere stato autorizzato dalla compagnia.

      In questi casi infatti l'insorgenza del caso assicurativo si ha quando si sono verificati i fatti oggetto del giudizio di primo grado.

      La presentazione di un appello non è mai considerata insorgenza di un caso assicurativo, altrimenti un utente potrebbe, dopo aver perso il primo grado, stipularsi una assicurazione per pagarsi il secondo grado e questo non sarebbe naturalmente giusto.

      Si tratta pur sempre di una assicurazione, di cui bisogna essere titolari prima che insorga il caso assicurativo.

    9. rmenichini says:

      Buongiorno avvocato,
      esistono polizze di tutela legale che coprono le spese a fronte di separazione *giudiziale* ?
      O esistono solo per casi di separazione *consensuale* ?

      Grazie in anticipo

      Roberto

    10. per la cronaca, Altroconsumo è stata recentemente riammessa nella lista delle associazione dei consumatori

    11. @ rmeninchini

      Non che io sappia. Quelle che conosco io coprono solo la consensuale e con un lungo periodo di carenza.

    12. Valeria says:

      Sto pensando di informarmi per una tutela legale come mi avete consigliato. Che voi sappiate una volta attivata l'assicurazione copre anche le vertenze già in corso (cominciate prima di sottoscrivere l'assicurazione), o solo quelle future?

    13. alex sabba says:

      grazie infinite per la risposta, avvocato.

    14. Complimenti Tiziano, ottimo articolo :)

    15. Ho una polizza di "Tutela legale famiglia" della Lloyd Italico che tutela immobili costituenti l'abitazione principale o stagionale e non tutti gli immobili di proprietà della famiglia e che a me interessa quali diritti reali su terreni ( es. servitù di passaggio o possesso). E' possibile integrare la polizza che già posseggo? oppure quale altra polizza posso sottoscrivere per tutelarmi da usucapioni o servitù e a che costo?
      Cordiali saluti

      • Di solito, le polizze di tutela base della famiglia comprendono solo le abitazioni direttamente utilizzate dal titolare, quindi la casa in cui il titolare della polizza abita e le eventuali seconde case al mare o in montagna, l'importante è che non siano state ad esempio concesse in locazione, perchè in questo caso la tutela non opera più.

        Non ho capito bene quale sia la tua esigenza, se hai già la copertura che desideri o meno, comunque ti consiglio di compilare il nostro preventivatore all'indirizzo /sistemi-tariffari/tutela-giudiziaria/preventivi-tutela-giudiziaria/ spiegando la tua esigenza, verrai contattato da un nostro referente che saprà darti il consiglio giusto.

    16. ho stipulato una polizza di tutela giudiziaria tramite l'iscrizione ad un sindacato di categoria, il sindacato non mi ha mai fornito il contratto di polizza, ma nemmeno l'assicurazione me lo vuole fornire, nonostante io l'abbia richiesto sia telefonicamente che per e-mail più volte. le pare un comportamento corretto? ritengo sia assolutamente un mio diritto avere copia del contrato che ho stipulato e del quale ho pagato il premio, seppur non direttamente ma "compreso" nella quota sindacale. secondo lei chi me lo deve fornire??
      grazie

      • Può essere che la polizza, materialmente, non esista ma i diritti collegati al contratto di assicurazione siano, per convenzione, incorporati nella tessera del sindacato.

        In generale, io penso che sia sempre meglio una polizza a parte, che di solito offre garanzie molto più ampie di quelle in convenzione, che hanno un contenuto minimo…

    17. Andrea Selva says:

      Salve Avvocato,

      grazie al Suo sito ho scoperto l'esistenza di queste polizze e ho deciso di dotarmene.
      Sono però combattuto nella scelta in quanto non esperto.
      - Uca mi propone tutela famiglia con massimale per vicende extracontrattuali di 5000€, è sufficiente?
      - Das ha un punto controverso: "[art 12...]nel caso in cui le Persone Assicurate debbano sostenere controversie relative a richieste di risarcimento di danni extracontrattuali avanzate da terzi, in conseguenza di un loro presunto comportamento illecito. Tale garanzia opera soltanto nel caso in cui il caso assicurativo sia coperto da una apposita Assicurazione di Responsabilità Civile e ad integrazione e dopo esaurimento di ciò che è dovuto da detta Assicurazione, per spese di resistenza e di soccombenza, ai sensi dell’art. 1917 del Cod. Civ.. Nel caso in cui la polizza di Responsabilità Civile, pur essendo regolarmente esistente, non possa essere attivata in quanto non operante nella fattispecie in esame, la presente garanzia opera in primo rischio.", significa che se ho una polizza di RC che non copre l'evento DAS mi tutela lo stesso?
      - Arag ha un costo doppio e copre fino a valori di lite di 52.000€ e sceglie lei se fare o meno la causa.

      trovo invece interessante questa copertura, http://www.liguriassicurazioni.it/liguria/prodott… (liguria LEX) costa metà di UCA e ha un massimale di 25.000€.

      Può darmi un consiglio perfavore??? questi contratti sono delle giungle.

      Grazie mille!!!

      • Secondo me il massimale di 5.000 euro è un po' troppo basso, va bene per chi proprio deve risparmiare, ma se vuoi una polizza veramente buona ti conviene andare sui 12.000. UCA fa anche polizze con questo tipo di massimale senza problemi. Arag è un'eccellente compagnia con eccellenti prodotti, costa un po' di più, ma il servizio è ottimo. La Liguria, purtroppo, non la conosco. Se compili questo form, verrai contattato da un nostro collaboratore che ti spiegherà tutto quello che ti interessa senza impegno:
        /sistemi-tariffari/tutela-giudiziaria/preventivi-tutela-giudiziaria/

        Grazie per il tuo interesse, buona serata.

    18. Francesca says:

      Egregio Avvocato,
      avrei un quesito da porle relativamente al periodo di carenza contrattuale. La polizza cui inerisce la tutela legale si riferisce ad un contratto di locazione e tutela il proprietario nel caso di conduttore moroso.
      Tale polizza prevedeva che affinchè fosse operante la garanzia per i canoni la morosità dovesse ammontare ad almeno tre mensilità non pagate. Così ho intentato causa al conduttore decorsi i tre mesi ed infatti al momento l'assicurazione, a fronte dell'instaurarsi di un procedimento di sfratto, mi ha risarcito i canoni scaduti e non corrisposti (tutti i canoni per tutti i mesi, anche quelli dei primi tre mesi).
      Al momento di rifondere le spese legali, la compagnia assicuratrice della tutela legale però mi dice che la garanzia sarà prestata nella misura del 75% perchè il primo mese rientra nei 60 giorni di carenza contrattuale. Le chiedo: è corretto? La polizza dice: "la garanzia assicurativa riguarda i casi che insorgono dalle ore 24 del novantesimo giorno successivo alla data di decorrenza dell'assicurazione". E' questo l'articolo che prevede la carenza contrattuale?perchè se così non fosse, non mi sembra che la polizza lo preveda ed in quel caso la decurtazione delle spese sarebbe a mio parere illegittima.
      Grazie per la risposta e per le spiegazioni che sono sicura saranno come sempre molto esaustive

    19. Francesco says:

      Gent.mo Avv. Solignani,
      vorrei sapere se è possibile avvalersi della tutela privati-difesa famiglia al fine di farsi assistere,sotto copertura assicurativa,allo scopo di intraprendere un azione legale per calunnia in qualita di persona danneggiata da falsa denuncia(con sentenza di archiviazione).
      grazie

      • Direi che si possa fare in teoria sviluppando la questione in sede civile, ma da come parli temo che tu non abbia capito che l'assicurazione è necessario averla stipulata prima dell'insorgenza del caso… Quindi se avevi già l'assicurazione prima che si verificasse l'episodio calunnioso, puoi ritengo sfruttarla per coltivare la questione, se invece hai intenzione di stipularla adesso ovviamente non puoi.


        cordialmente,

        tiziano solignani, da iMac /tiziano-solignani/

        ~ il mio libro: /libri/guida-alla-separazione-e-al-divorzio/

        • Francesco says:

          Ringraziandola per la puntualità della risposta le chiedo un ultima cosa:la stipula di una polizza con l'estensione "retroattività" potrebbe garantire copertura nel caso oggetto del mio precedente post?
          grazie mille

    20. Buongiorno e complimenti per l'utilità dei contenuti del sito.

      Ho stipulato con Genertel una 'poliza casa' (qui link alle loro pagine http://bit.ly/gBVeTM).

      Vorrei chiederle se è una buona assicurazione (nella componente di 'assistenza legale') o mi consiglia di stipularne un'altra con le compagnie da lei qui indicate?

      Grazie per un eventuale contributo che credo interesserà anche altri lettori del blog.
      Cordiali saluti.
      —–
      Lorenzo

    21. Peccato che sia un po' difficile ottenerla questa tutela legale. Ho contattato la DAS in due citta' diverse e nessuna delle due dopo aver preso i miei contatti si e' fatta sentire. La prima domanda che mi hanno fatto e' stata: "lei che lavoro fa?". E' determinante? Ho contattato anche la UCA e sto aspettando una risposta (non ci spero tanto). La Arag invece non l'ho cercata perche' ne ho sentito parlare male.

      Leggendo le condizioni della DAS ho notato comunque parecchie esclusioni. Ci sarebbe poi anche Europa tutela giudiziaria.

    22. Buongiorno, dalla sua esperienza di collaborazione con assicurazioni che offrono la tutela legale, conosce una compagnia che tuteli per controversie con enti pubblici in materia di esproprio terreni?
      Grazie.
      Cordiali saluti.

    23. Buongiorno,
      Ho stipulato una tutela giudiziaria inclusa in una polizza casa, comprensiva di rc, in quanto mi sembrava un prodotto completo e versatile. Fra le condizioni indicate vi è’ quella che vieta all’assistito di prendere qualsivoglia iniziativa anche di natura stragiudiziale, pena l’esclusione alla tutela. Questo e’ valido anche per la tutela Arag da Lei sopra gentilmente indicata.
      Ora, sovente un sinistro si avvia col ricevimento di una raccomandata dal l’avvocato di controparte, che pone termini solitamente brevi e perentori, tipicamente 10 o 15 gg per rispondere od adottare particolari comportamenti. Dopo che l’assistito invia copia di tale missiva alla tutela giudiziaria, si avvia un periodo di valutazione della possibile ammissione alla tutela. Tale periodo ammonta tipicamente a 30 gg.
      Se al termine di detto periodo la tutela venisse negata, come può accadere, il cliente si troverebbe suo malgrado ad aver sforato i termini indicati, con possibili conseguenze, nonché’ ad aver presumibilmente irritato con la sua apparente inerzia, la controparte ed il suo legale.
      Come ci consiglia di operare per garantire la massima trasparenza e non perdere il diritto alla. Tutela acquistato?
      Grazie

      • Da questo punto di vista non ho mai avuto problemi, nel senso che è sufficiente inviare la raccomandata che devi inviare in copia alla compagnia, per poi vederti riconosciuta la tutela, quando arrivano a risponderti, anche un mese o due dopo, con effetto «retroattivo» da quando hai mandato la raccomandata. Questa è la mia esperienza di centinaia di casi e svariate compagnie diverse tra loro.

    24. salve avvocato,
      le chiedo una cortesia, se poteva fugare i miei dubbi sulla possibilita’ di stipulare un’assicurazione sulla tutela legale anche nel caso specfifico in cui mi trovo io da qualche settimana. praticamente sono ai “ferri corti” con l’impresa che mi ha fatto i lavori di casa, in quanto non sono stati fatti a regola d’arte, non a detta mia, ma secondo tutti i muratori e geometri a cui ho fatto verificare la casa. quindi settimana scorsa e’ partita la diffida del mio avvocato, e stiamo attendendo risposta, nel caso non ne voglia sapere e quindi mi trovassi costretto a procedere giudizialmente, posso ancora sottoscrivere una polizza che mi andrebbe a coprire i costi, oppure essendo i fatti e la lettera di diffida ( cioe’ i lavori fatti male sono stati svolti a novembre ) precedenti alla mia eventuale stipula non posso piu’ beneficiare ? che compagnia mi consiglia ad un costo ragionevole per un massimale di 12000 euro che mi sembra di aver capito sia la soglia suffiicente per uan buona copertura ?
      la ringazio molto distini saluti

      • Non puoi beneficiare, i fatti devono essere posteriori alla stipula, sempre.

        • Cristina says:

          Buonasera avvocato,
          nei prossimi giorni vorrei stipulare una polizza di tutela legale nei fatti della vita privata.
          La compagnia che avrei scelto è la REALE MUTUA.
          Mi aggancio a questa sua ultima risposta per chiederle : se dovessi ricevere in futuro una querela o denuncia e procedere per vie legali relativamente ad un fatto accaduto precedentemente la stipula della polizza ma notificatami a posteriori dalla stessa stipula, potrei in ogni caso beneficiarne ? Grazie ancora per il chiarimento e mi scuso se torno sullo stesso discorso affrontato precedentemente.

    25. Emanuele says:

      Salve avvocato, vorrei asssicurarmi da eventuai cntroversie nel lavoro e nella vita privata. Mi hanno proposto una polizza Das, al costo di circa 160€ annui, con un massimale di 25000 €. In base alla sua esperienza m consiglia di stipulare questa polizza. E’ indispensabile secondo lei?

      Saluti

    26. claudio says:

      Buongiorno avrei bisogno di sapere se, in caso di procedimenti giudiziari penali e/o militari potete aiutarmi

    27. Matteo says:

      Salve Avvocato. Sotto regime di partita iva (come titolare unipersonale di società di persone) affitto un immobile. Vorrei sapere se c’è qualche polizza che pagasse le spese in caso di morosità del conduttore (cosa che negli anni mi è capitata varie volte e visto i tempi ricapiterà) e oltre a coprire la p.iva coprisse anche me in caso di problemi personali (io e la partita iva comunque siamo la stessa cosa)
      Grazie per l’attenzione

    28. Il link inerente a “casi in cui può essere utile”, non e’ piu’ valido, da’ un messaggio di errore (“Not Found, Error 404″)

    29. per carità, ho stipulato un’assicurazione legale Uca, e posso dire che sono soldi buttati: i tempi di attesa per le risposte sui sinistri denunciati sono eterni, a volte nemmeno rispondono e bisogna inviare tripli solleciti, inoltre hanno condizioni molto limitanti. Alla fine oltre alle ingiustizie subite tocca pure subire le ingiuste attese e le mancate risposte dell’assicurazione. Personalmente ho disdetto l’assicurazione e non me ne pento.

      • Grazie per il tuo contributo. È vero che a volte è necessario sollecitare, e che i tempi di attesa non sono perfetti ma io personalmente preferisco di gran lunga questi problemi agli altri che si affrontano quando non si ha la minima copertura. E parlo sulla scorta di centinaia di casi trattati. Però è ovviamente giusto che ognuno faccia le sue scelte e valutazioni, anche qui in fondo è questione di gusti.

    30. Alessandro says:

      Gentile Avvocato,

      ho richiesto un preventivo per una polizza di Tutela Legale della ARAG (Difesa penale e Difesa civile) e mi è stato fatto un preventivo di 220 euro per anno di copertura. Ritiene questo prezzo congruo rispetto alla sua esperienza?
      Cordiali saluti.
      Alessandro

    31. confusa says:

      Spero che possiate rispondermi, nonostante la discussione sia un po’ vecchia. Sono giunta al link perché cercavo informazioni su le associazione dei consumatori e grazie al vostro articolo sono venuta a conoscenza dell’esistenza della tutela legale, cosa di cui ignoravo l’esistenza! Volevo però farvi delle domande perché non sono sicura di avere capito bene….con la tutela legale si paga una quota annuale che dà diritto sia all’assistenza legale gratuita che al rimborso delle spese qualora si faccia una causa e si perda e il giudice costringe a pagare tutte le spese? Una volta associatami alla tutela legale, posso rivolgermi a qualsiasi legale che collabora con il sito? E se invece volessi rivolgermi ad avvocato di fiducia che conosco già e che non è a conoscenza della tutela legale, posso proporgli di difendermi ed assistermi legalmente e associarmi ugualmente alla tutela legale in modo che se perdiamo la causa le spese siano coperte? Devo pagarlo ugualmente per la sua prestazione? Devo chiedergli di associarsi anche lui al sito per usufruire dei vantaggi? Scusate le tante domande ma mi sento un po’ confusa…

      • Dipende dalle condizioni di assicurazione, quindi dovresti vedere le condizioni generali prima di stipulare la polizza. In ogni caso, secondo me, almeno una polizza di tutela giudiziaria conviene averla, anche qualora non fosse possibile scegliere il legale.

    32. daniela says:

      per carità le assicurazioni legali, quelli dell’Uca non rispondono e se rispondono lo fanno dopo mesi. Ho dovuto inviare una lamentela all’ufficio reclami dell’Uca e ho retrocesso dal contratto, non solo per i lunghi tempi di risposta, ma anche perchè alla fin fine ci sono tante di quelle esclusioni e limitazioni nelle condizioni di polizza che l’avvocato è meglio pagarselo da soli oppure usufruire del patrocinio gratuito se si hanno i requisiti!

    33. giuseppe says:

      Buongiorno, io vorrei disdire una polizza per tutela giudiziaria per l’auto della società e pensavo di stipularne una nuova con Das (difesa patente business), pe r disdire basta una raccomandata alla sede legale? e quanto tempo prima della scadenza devo inviarla? Grazie di tutto, ciao

    34. Alberto says:

      Salve Avv.
      volevo chiederLe un parere sulla tetela legale Europe Assistance Famiglia completa ed inoltre ho un altro quesito: di recente ho fatto stipulare ad un amico una polizza UCA tutelunica famiglia che prevede una retroattività di 24 mesi per imputazioni penali purchè al momento della stipula il cliente non ne sia a conoscenza. la mia domanda è questa: se tra qualche mese questo amico o un suo famigliare venisse a sapere che una terza persona ha commesso un reato penale nei suoi confronti precedente alla stipula del contratto assicurativo, la polizza si accenderebbe?
      grazie in anticipo. Alberto

      • La prima fino a pochi anni fa non aveva un servizio o eccellente per la gestione dei sinistri quindi io non la indicherei come prima scelta. Sul secondo quesito non ti saprei dire bisognerebbe vedere in dettaglio cosa prevede contratto anche perché in questo caso lui sarebbe persona offesa che può essere un discorso diverso.

    35. Alberto says:

      Salve, in merito al secondo quesito per conoscenza Le riporto di seguito qeusta particolare condizione di polizza. Come la interpreta dal punto di vista legale. Grazie ancora. Alberto.

      La garanzia opera altresì con efficacia: RETROATTIVA PER IMPUTAZIONI PENALI colpose, dolose e contravvenzionali nonché ILLECITI
      AMMINISTRATIVI per eventi/fatti avvenuti entro i 24mesi antecedenti al perfezionamento del contratto, purché sconosciuti all’Assicurato
      o per i quali ragionevolmente non sia presumibile seguito giudiziale (Artt. 1892-93 C.C .- Dichiarazioni inesatte e reticenze). La garanzia
      retroattiva è operante a titolo di rimborso subordinatamente ad archiviazione in istruttoria o assoluzione con sentenza definitiva passata
      in giudicato per le imputazioni penali e accoglimento parziale del ricorso per gli illeciti amministrativi.

      • Non credo di poterti aiutare, ti conviene parlarne con un agente almeno in un primo momento, in seguito poi si può fare un approfondimento con un legale eventualmente. In questo caso comunque non mi sembra che si parli di persona offesa.

    36. chiedo scusa, a me hanno proposto questa polizza fondiaria-sai, per caso sapete se offre una buona copertura?
      grazie in anticipo!
      alex sabba
      http://catalogo.gruppofondiariasai.it/wps/wcm/con

    37. Non la conosco, però ricordo che anni fa un mio cliente, che aveva una copertura di tutela giudiziaria con SAI, si è vista negata la copertura in una vicenda in cui, invece, a mio giudizio la copertura avrebbe dovuto essere accordata.

      Io guardarei quanto costa e se non costa molto meno di UCA o ARAG andrei con quelle specializzate, che si va sempre più sul sicuro.

    38. giancarlo says:

      Ho stipulato un'assicurazione tutela giudiziaria a Bologna stipulata per tutelarmi su un immobile commerciale, mi hanno proposto Vita privata formula base, si è verificato una mancanza contrattuale (marzo 2010) e la compagnia mi ha detto dopo 5 mesi(1 ottobre) che non ero coperto.
      Ho dovuto spedire fax e fare decine di telefonate a Bologna e Milano ma niente solo oggi la risposta, a marzo avevo chiesto se potevo procedere con un avvocato, all'inizio mi hanno detto di sì poi quando ho chiesto che volevo una risposta scritta mi hanno detto che dovevo aspettare la risposta dalla direzione ….e oggi la risposta, se avessi preso un'avvocato me lo sarei dovuto pagare io … e me ne avevano già indicato uno …..

    39. Non so cosa dirti, bisognerebbe vedere nel dettaglio il tuo caso e, soprattutto, conoscere anche la Compagnia che ti ha erogato questa formula di copertura: come in tutte le cose e i settori dell'economia, ci sono compagnie che erogano forme di copertura che purtroppo non sono degne di questo nome, per questo io mi limito sempre a consigliare le solite tre, che fanno solo tutela giudiziaria e non anche altri rami.


      cordialmente,

      tiziano solignani, da iMac /tiziano-solignani/

      ~ il mio libro: /libri/guida-alla-separazione-e-al-divorzio/

    40. Vincenzo says:

      Buongiorno Avv.,
      vorrei stipulare una polizza Arag “Famiglia protetta”.
      Mi scusi per la domanda ma Lei sarebbe disponibile come legale rappresentante in casi di contenzioso?
      Ci sono limiti di territorialità per l’avvocato che segue eventuali cause?
      La ringrazio

    41. Sì certo ovvio.
      No, non ci sono limiti.

    42. scusate se mi intrometto, ho letto che non ci sono limiti di territorialità per eventuali cause. Ma nel caso in cui si finisca in tribunale davanti ali giudice lei può essere presente in aula in qualsiasi parte d’Italia si svolga la causa, e il tutto gratuitamente per chi ha stipulato la polizza?

    43. Sì certo, bisogna chiedere alla compagnia la conferma della copertura, dopodiché l’avvocato lavora e fa quello che è necessario fare e i suoi compensi saranno saldati dalla compagnia. Naturalmente bisogna considerare anche il massimale previsto, ma quello non è mai stato un problema nei casi da me seguiti.

    Trackbacks

    1. [...] Il miglior rimedio preventivo, comunque, resta quello di sottoscrivere, a basso costo, una polizza di tutela legale. [...]

    2. [...] il futuro Le consiglio vivamente di munirsi di una valida polizza di tutela giudiziaria che Le copra le spese sia extragiudiziali che giudiziali in casi come questi, e, nei cai più [...]

    3. [...] La rimando pertanto alla sezione del nostro sito dedicata alla tutela legale [...]

    Di la tua!